Toro News
I migliori video scelti dal nostro canale

toro

Toro, Gojak meglio da subentrato: deludente alla prima da titolare con Nicola

Focus on / Il centrocampista bosniaco sembra fare meglio quando entra a partita in corso: a Genova con la Sampdoria troppo prevedibile, non ha saputo dare qualità al gioco granata

Federico De Milano

"Nella partita di domenica contro la Sampdoria Amer Gojak ha fatto la sua prima partita dal primo minuto da quando Davide Nicola siede sulla panchina granata. Il bilancio finale degli 80 minuti da lui disputati non è positivo: se i granata non sono riusciti ad essere incisivi è anche a causa di una prestazione inconcludente del centrocampista bosniaco, da cui ci si aspettava più qualità e una maggiore presenza negli ultimi trenta metri di campo, caratteristiche che sono mancate alla squadra granata.

Amer Gojak

MAGGIORE QUALITÀ - Da una mezzala offensiva come Gojak era lecito aspettarsi qualche idea in più negli ultimi metri poichè è stata la zona di campo in cui il Torino è mancato. Il numero 10 granata è sembrato essere sceso in campo senza voler prendersi davvero delle responsabilità. Si tratta di caratteristiche che invece aveva messo in mostra quando era entrato a partita in corso contro il Sassuolo, risultando decisivo con le sue giocate al fine di effettuare la rimonta. Domenica il bosniaco è partito come mezzala sinistra, poi si è spostato come mezzala destra, infine Nicola lo ha spostato esterno sinistro in una sorta di 4-2-4, ma la Sampdoria lo ha contenuto senza particolari patemi fino all'uscita dal campo all'80' per fare posto a Federico Bonazzoli. I numeri della partita di Genova di Gojak sono abbastanza modesti: 35 passaggi riusciti ma di questi ben pochi in avanti, 6 palle perse e 6 recuperate e infine solo 2 dribbling riusciti che sono pochi per un giocatore che avrebbe dovuto creare la superiorità numerica durante la fase offensiva granata. In generale, non è la prima volta che Gojak stecca quando parte titolare. Le cose migliori le ha fatte vedere quando è subentrato nel finale - ad esempio contro Parma, Crotone e Sassuolo - e forse non è un caso: si consolida sempre più l'impressione che Gojak renda di più come arma da utilizzare per l'ultima mezz'ora di gioco quando gli avversari sono più stanchi. 

 MILAN, ITALY - JANUARY 12: Davide Calabria of A.C. Milan runs with the ball past Amer Gojak of Torino F.C. during the Coppa Italia match between AC Milan and Torino FC at Stadio Giuseppe Meazza on January 12, 2021 in Milan, Italy. Sporting stadiums around Italy remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

NAZIONALE - Adesso arriva la sosta per le partite delle nazionali e Gojak è stato convocato dal nuovo CT della Nazionale bosniaca Ivajlo Petev. Il numero 10 granata è atteso dalla sfida di domani contro la Finlandia, per la qualificazione ai Mondiali 2022, poi sabato ci sarà l'amichevole contro la Costa Rica e infine mercoledì 31 la Bosnia giocherà contro la Francia sempre nel girone di qualificazione. L'ex Dinamo Zagabria dovrà cercare di trovare la miglior forma durante gli impegni con la rappresentativa del suo paese. Nicola nel frattempo si augura che da questa sosta nazionali non arrivino brutte notizie a livello di infortuni e di positività al Covid dato che la prossima gara sarà il derby con la Juventus e Gojak e gli altri nazionali torneranno solo pochi giorni prima di questo fondamentale match.

Potresti esserti perso