Toro, il derby nel momento più difficile: ma un risultato positivo può invertire la rotta

Verso la partita / Contro la Samp l’ennesima rimonta, ma anche la reazione che ha portato al pareggio. Ed ora contro i bianconeri sarà quasi un crash test

di Alberto Giulini, @albigiulini

E’ la settimana del derby di Torino in casa bianconera (sabato, ore 18, Allianz Stadium) e la partita più sentita dalla tifoseria granata arriva nel momento più difficile. Che il Toro non stia vivendo un periodo positivo è sotto gli occhi di tutti: potrebbero bastare i sei punti in nove giornate per descrivere una squadra alle prese con qualche difficoltà di troppo. Ma la situazione dei granata è quasi paradossale: sul piano del gioco i miglioramenti non mancano, ma la squadra si è spesso buttata via da sola crollando clamorosamente quando le partite sembravano ormai indirizzate. Ed i risultati, in tutto questo, stanno inevitabilmente mancando.

Giampaolo

LA REAZIONE – Un contesto molto difficile per Giampaolo (ieri ancora assente), che sta sì dando un’impronta precisa alla squadra ma che in fin dei conti si trova in piena zona retrocessione. Ed il calendario, in questo momento critico, offre il sentito derby contro la Juventus. La stracittadina di sabato sarà un crash test, specialmente sul piano psicologico e di gestione della partita. La partita contro la Sampdoria è stata caratterizzata dall’ennesima rimonta di un Toro ormai specializzato nel farsi ribaltare, ma per la prima volta la squadra granata ha avuto la forza di reagire ed avrebbe probabilmente meritato i tre punti. Una magra consolazione, che permetterà però di affrontare il derby con un pizzico di consapevolezza in più rispetto alle ultime uscite. In vista della partita di sabato, il tecnico proverà a tornare in panchina dopo tre partite saltate per la positività al Covid-19, e anche i quattro giocatori granata contagiati cercheranno di mettersi alle spalle il virus per tornare almeno a disposizione.

CESENA, ITALY – NOVEMBER 01: Juventus player Cristiano Ronaldo celebrates 1-4 goal with coach Andrea Pirlo during the Serie A match between Spezia Calcio and Juventus at Dino Manuzzi Stadium on November 01, 2020 in Cesena, Italy. (Photo by Daniele Badolato – Juventus FC/Juventus FC via Getty Images)

CRISI JUVE – Il Toro è ancora vivo, quindi, ma contro i bianconeri non potrà permettersi certe leggerezze. Va comunque detto che i granata troveranno una Juve diversa dalle scorse stagioni, con qualche certezza in meno e già bloccata dalle squadre di bassa classifica (pareggi contro Crotone e Benevento). Solamente tre le vittorie sul campo della squadra di Pirlo, che in campionato non ha ancora mai perso ma ha già collezionato cinque pareggi. Impegnata questa sera in Champions contro la Dinamo Kiev, la Juve arriverà alla gara di sabato con due giorni di riposo in meno e senza Chiellini (infortunato) e Morata (squalificato). Ma tornerà Cristiano Ronaldo, che ha già dimostrato di saper trascinare da solo una squadra che senza di lui ha fatto fatica. Per il Toro l’imperativo sarà uno solo: provarci fino in fondo, senza risparmiarsi. Il momento non è dei migliori, ma trovare l’impresa nel derby potrebbe rappresentare un momento di vera e propria svolta soprattutto da un punto di vista psicologico.

35 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. claudio sala 68 - 2 mesi fa

    Le prestazioni della squadra sono sempre rovinate da errori individuali. Credo che purtroppo si verificheranno anche con la Juve

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Panthers - 2 mesi fa

    Immagino una partita dove per una sera la sfortuna vada in sciopero, dove Sirigu para tutto aiutato da due pali e una traversa, dove la difesa giochi la sua solita partita e dove il resto della squadra faccia ciò che ha fatto dal Sassuolo in poi, allora vedo il risultato che tutti desideriamo da troppi anni perché con una juve come quella attuale con Pirlo che quando viene intervistato sembra sia sul water ad espletare i suoi bisogni corporali, se questo avverrà sabato sera sarò qui a scrivere ancora che se Sirigu chiude sta cazzo di porta nulla sarà precluso alla nostra squadra,
    Forza toro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Messere Granata - 2 mesi fa

    Il Torino, nella testa, perde tutte le partite prima ancora di giocarle. Poi qualcuna la pareggia e una, grazie allo scarsissimo Genoa, la vince. Società e Presidenza sconfitte nei pensieri, nei desideri e nell’amore verso il Toro. Sparite tutti. Grazie.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. loik55 - 2 mesi fa

    gli bruciamo le strisce bianche e li famo neri, la divina provvidenza farà il suo dovere, ce lo deve!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Innav (CAIROVATTENEINBELIZE) - 2 mesi fa

    Pure questo tocca leggere, sta pippa arma in più. Reda a quando l’articolo sullo stratosferico presiniente più inutile della storia?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. come un pugno chiuso - 2 mesi fa

    i precedenti con Cairo inducono in effetti ad essere più che speranzosi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Pazko - 2 mesi fa

    Su Ronaldo mettere uno a UOMO che marchi stretto e picchi, poi se viene ammonito, sostituirlo con un altro, ci sono 5 sostituzioni. Gli altri attualmente sono più o meno come noi e ce la potremmo giocare, per il bel gioco vedremo un’altra volta, adesso servono punti……

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Ardi - 2 mesi fa

    Intanto le merxe fanno ricorso per le due giornate a morata. Arroganti maledetti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Bischero - 2 mesi fa

    Se non ci crediamo noi tifosi figuriamoci le fighette che abbiamo in squadra. Per fare 1 punto serve un miracolo. L allineamento dei pianeti, un attacco di covid collettivo ai pigiami e forse un 1 a 1 si strappa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Ardi - 2 mesi fa

    Purtroppo torna Ronaldo che vale metà gobba , poi come sempre e quest’anno che sono in difficoltà ancora di più, l’altra metà sarà probabilmente l’arbitro con var al seguito, come da tradizione

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. miele - 2 mesi fa

    Ma smettetela di ipotizzare eventualità impossibili. Con questa squadra, le partite contro gobbi, Milan, Roma e Napoli sono già perse in partenza. Noi il campionato lo giochiamo su 26 partite non su 38. E di questo sappiamo bene chi ringraziare

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. rolandinho9 - 2 mesi fa

    Vi dico la mia:siamo sicuri che questa squadra sia costruita male? Ovvero é ben costruita male perché pensata per un 4312, ma per un 442 per me é ben costruita.
    Problema chiave: centrocampo. Passi al 442 riduci i centrali da 3 a 2.
    Verdi può tornare a giocare esterno, ansaldi può fare la fase offensiva senza compiti difensivi.
    La nostra Rosa sembra quella della Samp, verdi é come candreva, perché non fare 442 come loro e mettere verdi a fare quello che fa candreva???
    442 con verdi ansaldi esterni a centrocampo, anche edera torna utile come cambio.
    Svegliati maestroooooo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bischero - 2 mesi fa

      Per fare l esterno a 4 devi correre e saper giocare a calcio. Verdi sa giocare a calcio ma non corre. Ansaldi sa giocare a calcio ma non corre per 90 minuti. Edera non fa ne l una ne l altra e millico pensa già di essere arrivato. Spiegami come fai a giocare a 4.questo é il primo quesito.
      Quesito 2.in attacco con Belotti chi ci metti? Un altra volta zaza? Ancora? Per la 50 volta?
      Terzo quesito. Linetty lo buttiamo Nell umido? 7 milioni più 3.6 lordi di ingaggio per mandarlo in panca? E il problema dei gol subito come lo si risolve? Naaaaaa….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Daniele abbiamo perso l'anima - 2 mesi fa

        Hai ragione. Avevo rimosso le beffe a tempo scaduto… tocchiamo ferro

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Daniele abbiamo perso l'anima - 2 mesi fa

    Sto pensando se soffrirei meno se subissimo l’ennesima rimonta, un cappotto umiliante o una sconfitta a causa dell’arbitro.
    Come al solito nel derby mi incazzerei oltre misura.
    Non riesco a farci il callo. Intanto mi preparo a queste tre evenienze, che al 99% si avvereranno e confidando nella legge dei grandi numeri, che esca l’1%. Una vittoria del Toro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Héctor Belascoarán - 2 mesi fa

      Ha dimenticato la beffa al 95°.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Aussie - 2 mesi fa

    Ancora con sti articoli pre derby, sabato sera perderemo come nei 20 anni addietro, loro saranno mosci, noi ancora di più… Finché ci sarà una simile dirigenza inutile sperare in cambiamenti. Cairo, il killer perfetto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. rolandinho9 - 2 mesi fa

    Per il derby fuori i mosci:
    Sirigu
    Singo Bremer Lyanco Murru
    Verdi Meite Segre Ansaldi
    Belotti Bonazzoli

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Daniele abbiamo perso l'anima - 2 mesi fa

      Murru e Bonazzoli non saranno mosci forse ma quando entrano gli avversari non se ne accorgono neanche …
      Sirigu non è più lui
      Lyanco spero non faccia cappellate
      Verdi che si svegli
      Meite con la testa lucida per 95 minuti
      Belotti in stato di grazia
      Ansaldi dei tempi d’oro
      Un arbitro decente
      E loro al piccolo trotto
      Allora forse la pareggiamo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. rolandinho9 - 2 mesi fa

        Verdi sta sulle scatole a tutti mi pare, ma continua a non aver mai giocato nel suo ruolo… se il genio prova il 442 permette da un lato a Verdi di giocare esterno, dall altro a ansaldi di sfruttare la sua qualità e non avere grandi compiti difensivi. Inoltre riduce il numero di centrocampisti, visto che fanno pena da 3 a 2… ma per 1 milione e mezzo all anno questo sono pensieri eccessivamente complicati, meglio il 352 degli 0-7 certo

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. rolandinho9 - 2 mesi fa

    In quanto tifoso granata e quindi con un livello di sopportazione sopra la media vi perdono tutto, cancello dalla mia mente queste prime 9 partite, ma a un patto: che sabato mi fate risultato. Non chiediamo la luna. Ma di non avere 6 punti dopo 10 partite, ma 7 o 9.
    Posso pure dire che firmerei ora per retrocedere ma vincere sabato con gol a 10 secondi dalla fine da fuori, va bene pure di Meite, ma in faccia a Pirlo.
    Ogni tanto ci meriteremmo pure noi di godere, sappiamo aspettare, sappiamo perdonare, ma stavolta ce lo dovete

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 2 mesi fa

      Io invece fermerei per retrocedere se si recasse dai cogliini cairo cedendo la squadra per 100 milioni, che per lui sarebbero grasso che cola visto che non ha speso una mazza

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Emilianozapata - 2 mesi fa

    Ma temo che l’unica cosa effettivamente possibile sarebbe il gol del Gallo in rovesciata.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Emilianozapata - 2 mesi fa

    Sì, sarà la gara del riscatto per Verdi.
    Torneranno NK e Izzo e dimostreranno che non sono quelli che tutti ormai pensiamo siano. Il portoghese con la sopracciglia ritagliate ad ali di gabbiano, quello che ha “35 anni ma biologicamente ne ha 22” (secondo me psichicamente 2) verrà stretto nella morsa dei due e non toccherà palla.
    Rincon farà da barriera davanti alal difesa e dimostrerà che è un vero regista
    Sirigu non ne farà passare una
    Belotti e Zaza troveranno un’intesa favolosa
    Meité giocherà benissimo per 90 minuti
    Linetty sarà una spina nel fianco dei gobbi
    Giocherà a sorpresa Murru e saranno cavoli amari per gli strisciati
    Segneremo al secondo minuto del primo tempo (Belotti, ça va sans dire, in rovesciata) e non verremo rimontati né in in 3 minuti né per 90. Infatti all’85mo è entrato Bonazzoli al posto di Zaza e al 93mo fa il secondo.
    L’arbitro concederà 27 minuti di recupero, due rigori e otto punizioni dal limite per i gobbi, ma inutilmente. Sirigu para tutto (tranne il rigore e le 5 punizioni che vanno in curva).
    al 28mo minuto di recupero, Buongionro, subentrato a un esausto NK, ribalta l’azione come Cravero ai tempi d’oro e sulla trequarti la dà a Verdi, che scarta tre difensori e in pallonetto supera il portiere gobbo. L’arbitro vorrebbe annullare, ma vedendoci sul 3 a zero e confidando nel vergognoso recente passato, pensa che sul 3 a zero ci rimontano tutti, anche la Scafatese rimasta in 8, e convalida, concedendo ulteriore recupero. Mal gliene incolse, perché Verdi fa il secondo su punizione.
    4 a zero, come la domenica dopo la scomparsa del GRANDE GIGI.
    Ecco come andrà, uomini di poca fede.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bilancio - 2 mesi fa

      …E dagli spalti sbuchera’ un uomo dai lunghi capelli biondi. Gli stewards cercheranno in vano di fermarlo ma ad un metro dalla presa lui si palesera’ come il Salvatore ed urlera’, senza mascherina, che in nome di D la sua nascita non venga anticipata alle 22 come ventilato dall’onorevole Boccia!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Salentogranata - 2 mesi fa

        Ahahah e tu bischero grazie perché mi hai fatto ridere! Buona continuazione a tutti e SFT

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Bilancio - 2 mesi fa

          Sdrammatizziamo va che la vita migliora.
          Ciao Salento!!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Salentogranata - 2 mesi fa

      Non lo so se lo hai fatto inconsciamente o non ma il tuo commento trasmette quei brividi ed emozioni positive che solo i grandi classici possono dare.. grazie anche se solo per due minuti mi hai fatto sognare

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Emilianozapata - 2 mesi fa

        Grazie ragazzi. Io scrivo queste cose perché vorrei essere l’uomo che sulle pareti delle grotte di Altamira o di Lascaux dipingeva la caccia al bufalo o all’orso perché aveva il potere sciamanico di fare accadere ciò che dipingeva. Vorrei avere quella magia. Per voi che siete granata integrali come me, per i bambini che vorrebbero per una volta non piangere e non essere sbeffeggiati dagli amici, per mio padre che da qualche parte mi guarda e sorride pensando a com’è cresciuto sano e pulito suo figlio granata e antigobbo totale come lui, per mia moglie che mu guarda mentre vi scrivo scuote la testa ma intanto è felice di non avere sposato un gobbo. Vorrei essere uno sciamano e fare magie invece sono solo uno sciamannato che a 61 anni non ha smesso di credere che un giorno il Toro tornerà grande.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. torracofabi_13706409 - 2 mesi fa

      Zapata e bilancio… serie A

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. marco-coll_747 - 2 mesi fa

      fantasie lontane di un mondo antico

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    5. Granata69 - 2 mesi fa

      esatto! e anche i preti si potranno sposare.
      POI: CI SVEGLIEREMO TUTTI BAGNATI! 🙂

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Bilancio - 2 mesi fa

    Il derby è stato il bivio per Miha e per WM.
    Secondo me lo sarà anche per GP. Ma Cairo aspetterà la gara in casa con l udinese.
    GP non ha grandi colpe di questa situazione. Ce la sta mettendo tutta ed ha molta competenza.
    Il bivio sarà poi per cairo: Longo oppure Donadoni?
    Donadoni gli permetterebbe di avere un nuovo parafulmine.
    Longo sarebbe di nuovo un traghettatore.
    Su Donadoni potrebbe di nuovo dire “l ho sempre cercato, l ho sempre inseguito ecc ecc”

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. GiaguaroGranata - 2 mesi fa

    1) Il “momento” piú difficile dura ormai da quasi un anno
    2) per fortuna i gobbi fanno anche loro -in proporzione- piuttosto schifo
    3) scommetto che sarà la gara del riscatto per Verdi, giusto?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. Il_Principe_della_Zolla - 2 mesi fa

    Un risultato positivo sarà se ne prendiamo solo 3 o 4.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy