Toro, niente amichevoli: così Giampaolo rivoluziona i suoi piani

Toro, niente amichevoli: così Giampaolo rivoluziona i suoi piani

Il punto / Annullate le due amichevoli contro la Primavera di Cottafava e la Samp prima dell’inizio di campionato a causa di una positività in un componente dello staff

di Luca Sardo

Il Toro avrebbe dovuto disputare due amichevoli prima dell’inizio del campionato, la prima contro la Primavera di Cottafava e la seconda contro la Sampdoria di Ranieri per ritrovare l’intensità e il ritmo partita, ma soprattutto per mettere in pratica durante una gara i meccanismi tattici del nuovo tecnico Marco Giampaolo. A causa di un membro della staff granata risultato positivo ai consueti tamponi di routine per il coronavirus, però, queste due amichevoli sono state annullate. In questi giorni dunque i piani del tecnico granata sono cambiati drasticamente.

LEGGI ANCHE: Calciomercato, Pradé: “Torreira? Forte, ma siamo al completo”

NO AMICHEVOLI – Senza le amichevoli ieri mattina i granata, sempre nel mini-ritiro a Biella, hanno svolto allenamenti individuali in attesa dell’esito del primo tampone (che in seguito è arrivato nel primo pomeriggio e fortunatamente per tutti i giocatori e membri dello staff è risultato negativo). Continueranno anche quest’oggi gli allenamenti del Torino che, in attesa di nuovi test, potrà proseguire il lavoro in gruppi in vista dell’inizio del campionato in programma sabato 19 settembre contro la Fiorentina all’Artemio Franchi. Dunque il Toro ha dovuto mettere in atto il piano B e adattarsi a questa situazione. Verosimilmente il tecnico granata in questa ultima settimana lavorerà soprattutto sulla parte atletica (per trovare la migliore condizione fisica) e quella tattica (per cercare di memorizzare i meccanismi di gioco). Nonostante questo cambio di programmi dell’ultimo minuto, la squadra dovrà farsi trovare pronta: tra appena otto giorni infatti i granata dovranno affrontare la Fiorentina in un match che aprirà la nuova stagione di Serie A 2020/2021.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Torino: Aina, visite mediche col Fulham. La Viola si allontana da Torreira

8 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. pupi - 3 settimane fa

    Certo che a noi le rogne capitano sempre al momento giusto. Non si poteva trovare un positivo 15 gg fa? No, ora, quando mancano una manciata di gg all’inizio del campionato con l’impossibilità di fare le 2 amichevoli più importanti del precampionato. Considerando poi che 2 le abbiamo fatte senza 2/3 dei titolari. A ciò aggiungo l’immobilismo sul mercato per i ruoli chiave dopo un inverosimile scatto iniziale servito più che altro a placare le illazioni sul Taurinorum.
    Orco zio!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marchese del Grillo - 3 settimane fa

      Se fosse successo 15 giorni fa, magari saltava una delle tre che invece siamo riusciti a giocare. Non piangiamoci sempre addosso! Piuttosto mi chiedo, visto che già ieri erano tutti negativi, perché non giocarla comunque almeno quella con la Primavera, magari sabato o domenica. Ma!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Bastone e Carota - 3 settimane fa

        Esatto, essendo tutti negativi i giocatori e i restanti membri dello staff.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. granatasky - 3 settimane fa

    Credo che costui abbia già iniziato a capire dove e in che mani è finito.

    Alla fine, da buon aziendalista, si farà andar bene tutto pur di percepire il suo ingaggio biennale.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. pupi - 3 settimane fa

      Vuoi che faccia come Conte a mandare i cinesi a fare un bagno e rinunciare a 24 milioni netti in 2 anni? Maooooooo!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Marchese del Grillo - 3 settimane fa

      Jump Paolo! Gli conviene imparare doppio e triplo carpiato.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Dr Bobetti - 3 settimane fa

    Bisogna adattarsi necessariamente, è ancora tutto molto anomalo. Apprezzo fin qui le ben poche parole e dichiarazioni di Giampaolo; concentrato sul lavoro di campo senza tanti fronzoli ed ahimè col materiale a disposizione.
    Che si diano una mossa a prendere il regista, il trequartista se non è Verdi, una punta ed un centrale

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Bastone e Carota - 3 settimane fa

    Diciamo che di necessità si fa virtù.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy