Toro, per Nkoulou ritorno agrodolce: il gol non basta se la linea difensiva sbaglia

Focus On / Il difensore viene scelto da Giampaolo per il derby e torna al gol con la maglia granata. Poi però crolla insieme a tutta la difesa

di Gualtiero Lasala, @LasalaGualtiero

Tra le indicazioni che ha lasciato la partita in questione, c’è il ritorno da titolare nel Torino di Nicolas Nkoulou. Il camerunese è stato scelto da Marco Giampaolo come perno centrale della difesa a tre spiazzando i pronostici, e la gara che ha segnato il suo ritorno dopo diverse esclusioni è iniziata come meglio non si poteva, con il gol che ha portato avanti i granata al nono minuto. Il sogno di Nkoulou di diventare uomo decisivo del derby è però stato spazzato via nel finale di gara.

TURIN, ITALY – DECEMBER 05: Nkoulou Nicolas of Torino FC celebrates with teammates Lyanco Vojnovic and Zaza Simone after scoring his team’s first goal after scoring his team’s first goal during the Serie A match between Juventus and Torino FC at Allianz Stadium on December 05, 2020 in Turin, Italy. Football Stadiums around Italy remain empty due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in fixtures being played behind closed doors. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

GOL – Nkoulou è tornato al gol dopo quasi sei mesi. L’ultima rete del difensore risaliva al 20 giugno, quando i granata tornarono in campo contro il Parma dopo il lockdown, nella gara che segnava il ritorno della Serie A dopo lo stop per il coronavirus. Anche in quel caso, il Torino si fece riagguantare ma l’1-1 finale permise alla squadra di Longo di partire con un po’ di fiducia per la parte post-lockdown. A distanza di mesi, nel derby il suo gol – il sesto della sua avventura torinese – è risultato poi inutile nel conto finale della gara. Nkoulou, al momento, deve ancora lavorare per tornare nella migliore condizione fisico-mentale, quella del Nicolas di un paio di stagioni fa.

LEGGI ANCHE: Torino-Udinese: solo una vittoria può rinforzare gli argini granata

CALO – Il 30enne di Yaoundé, specie nel primo tempo, ha fatto vedere alcune chiusure delle sue per tempestività e stile, ma anche lui è calato come molti compagni nella ripresa. Essendo il leader della retroguardia, in primis a lui vanno ascritti gli errori della linea difensiva granata che si è mostrata ancora non affidabile salendo male nella difesa a zona in occasione dei due gol incassati pressoché in modo identico. Quella di Nkoulou è stata una partita in calando che ha lasciato l’amaro in bocca a molti. Nonostante sullo sfondo resti la questione ancora irrisolta del contratto in scadenza nel 2021, finchè sarà in granata il Torino avrà bisogno di ritrovare il miglior Nkoulou. Giampaolo, se riuscirà a farlo tornare quello di prima, ne avrà guadagnato un difensore di altissimo livello qualitativo.

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Contrabbasso Granata - 1 mese fa

    Scusate, ma se tutta la linea è salita, tranne due difendenti che hanno seguito l’uomo, vuol dire che lui l’ha chiamata a salire e qualcuno invece ha fatto il contrario.
    Non credo sia sua la responsabilità.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. abatta68 - 1 mese fa

      Ma certo che è così… io poi la partita l ho sentita solo alla radio, ma la rai ha più volte ribadito che nkoulou è stato il migliore dei 22 in campo. Ora magari può anche non essere vero in senso assoluto, ma che sia uno dei difensori più forti che abbiamo avuto al toro non ci piove! Dopodiché in questo periodo è davvero dura riuscire a parlare bene di chiunque… che anno di merda!

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy