Unione Club Granata sul rimborso abbonati: “Cairo, ennesima occasione persa”

Unione Club Granata sul rimborso abbonati: “Cairo, ennesima occasione persa”

Comunicato / Dura presa di posizione da parte del consiglio direttivo contro la presidenza granata

di Redazione Toro News

Il consiglio direttivo dell’Unione Club Granata (UCG) prende posizione contro il Torino circa le modalità per i rimborsi dei ratei degli abbonamenti 2019/2020 dopo la chiusura degli stadi a causa dell’emergenza sanitaria. Alla fine, il club granata ha deciso di dare come opportunità ai tifosi solo un voucher digitale con scadenza a 18 mesi. L’ente rappresentante di diversi Toro Club sostiene invece che ai singoli tifosi sarebbe dovuta essere fornita la possibilità di scegliere tra un voucher digitale e un rimborso monetario. Qui le modalità annunciate dal club granata.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Torino, il punto: giorni decisivi per Linetty, il Genoa su Rincon

COMUNICATO STAMPA UNIONE CLUB GRANATA

“Cairo, l’ennesima occasione persa… o meglio… l’ennesima dimostrazione di quanto ti stiano a cuore i diritti dei tifosi del Toro, anche i più fidelizzati! Appena il Torino Fc ha reso nota la procedura per ottenere il rimborso tramite voucher delle 7 partite disputate a porte chiuse abbiamo iniziato a ricevere molte proteste da parte dei Club, vuoi per la difficoltà della procedura medesima, vuoi per la reale possibilità che molte persone, anziani in particolare, possano non riuscire ad utilizzare il loro credito digitale Vivaticket.

A noi preme ricostruire gli antefatti. Il 24-12-2018 il Torino Fc emette un comunicato (ancora visibile sul Sito ufficiale) per gli abbonati, in cui rende noto con fierezza di aver concordato con l’Associazione Movimento Consumatori alcune modifiche alle allora vigenti Condizioni generali di abbonamento, nell’ottica di una sempre crescente tutela degli interessi dei tifosi e con efficacia immediata.
In particolare ai tifosi viene riconosciuto il diritto per … il caso di disputa delle partite a porte chiuse, ad un tagliando sostitutivo o al rimborso del biglietto, rinviando per ulteriori dettagli al testo delle nuove Condizioni generali di abbonamento. Nel Luglio 2019, all’atto della sottoscrizione del proprio abbonamento per la stagione 2019-2020, ogni tifoso ha controfirmato un documento del Torino Fc chiamato “Condizioni di sottoscrizione dell’Abbonamento”.
Il testo del suddetto, alla lettera C), riporta fedelmente:
“….. nel caso di obbligo di giocare le partite a porte chiuse l’abbonato avrà diritto al rimborso del rateo di abbonamento o, A SUA SCELTA, ad un tagliando sostitutivo per assistere alla partita in altro stadio”.

Oggi, la Società di Urbano Cairo, aggrappandosi alla possibilità fornitagli dall’art.88 del DL 18/2020, si RIMANGIA LA PAROLA DATA, calpestando i diritti dei tifosi abbonati e NEGANDO loro la facoltà di SCELTA tra il rimborso monetario del rateo di abbonamento e un voucher digitale con scadenza a 18 mesi.

La Vergogna continua!

LEGGI ANCHE: Ansaldi celebra il ritorno di Falque: “Un piacere rivederti, torna la magia al Toro”

76 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Donato - 1 mese fa

    In questi giorni ho potuto scoprire persone che hanno chiesto ed ottenuto i 600 euro per il covid perché erano in indigenza farsi vacanze esotiche, forse festeggiavano lo scampato pericolo di morte per fame.
    Adesso scopro che un sedicente tifoso granata, ovviamente abbonato, non sa cosa fare con un voucher spendibile in 18 mesi.
    Evidentemente ha cambiato squadra!!!
    Solo così mi spiego il problema. Perché un tifoso trova il modo di usarli magari ricomprando biglietti per le partite proprio del Toro, chissà.
    Naturalmente nella beatitudine di aver scampato, come tutti noi qui, la rianimazione.
    FVCG!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Maxilopez - 1 mese fa

      Magari il prossimo campionato potrei essere impossibilitata ad andare allo stadio per motivi di lavoro o di salute, devo comunque avere la libertà di scegliere, non credi? Poi a questo punto avrebbero dovuto fare un voucher valido per le 7 partite perse, perché sicuramente ogni singola partita che acquisterò di volta in volta mi costerà molto di più rispetto al prezzo di ogni singola partita acquistata con l’abbonamento, quindi con il voucher non riuscirò comunque a vedere 7 partite e non lo ritengo giusto, visto che si tratta di soldi miei, guadagnati con tanti sacrifici e sudore!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Donato - 1 mese fa

        Sono certo che verranno predisposti meccanismi che consentano a chi è impossibilitato ad usare il voucher di essere risarcito diversamente.
        Si tratta di procedure che si stanno adottando via via in maniera disarminica tra i vari club.
        Alla fine si troverà una quadra. 18 mesi è un tempo ragionevole, anche in Italia, per non scontentare nessuno
        Si prevede che la maggioranza dei vecchi abbonati userà i voucher. Dopo questa grossa scrematura troveranno sicuramente soluzioni.
        È una situazione senza precedenti.
        Poi ripeto, non è il tuo caso, ho visto gente elemosinare 600 euro e poi andare in ferie 15 giorni spendendo e 3000

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. mah... - 1 mese fa

    I dubbi sul voucher
    “Le associazioni dei consumatori sono sul piede di guerra. La modalità dei voucher è contestata dal Codacons, oltre a essere già entrata nel mirino dell’Antitrust e della Commissione Europea, che ha sottolineato come il voucher come unica possibilità di indennizzo leda i diritti dei consumatori. «Chi ha acquistato un biglietto per un evento che non sarà replicato o chi, per paura del Coronavirus deciderà di non partire più o di non frequentare palestre e piscine, ha diritto alla restituzione di quanto pagato. Già l’Unione Europea e l’Antitrust hanno avvisato il Governo circa i rischi legati ai voucher, che violano i diritti basilari dei consumatori», spiega il presidente del Codacons Carlo.”
    (Corriere della sera)

    “E’ bene ricordare che se un evento sportivo viene rinviato, il tifoso in possesso di un biglietto ha diritto al rimborso del singolo titolo di accesso (cosa che non vale per l’abbonato in quanto potrà usare il suo diritto di accesso nella data in cui l’evento si svolgerà effettivamente). Se invece per l’evento si stabilisce lo svolgimento a porte chiuse, allora non solo va rimborsato il singolo biglietto, ma anche per il tifoso abbonato scatta il diritto alla restituzione di una quota parte dell’abbonamento stesso.
    Il fatto che la decisione sia stata presa dal Governo, fa sì che non scatti anche il diritto al risarcimento del danno, essendo tale situazione non imputabile agli organizzatori, ma certo i tifosi hanno diritto ad essere rimborsati del prezzo del biglietto.”
    (Unione Nazionale Consumatori)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 1 mese fa

      Ce anche un piciu che ti ha messo un meno. Pensa che tifosi abbiamo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. mirafiori64 - 1 mese fa

    io non chiedo nessun rimborso, almeno per il covid la societa non ha responsabilità. Li lascio a cairo sperando che ne faccia buon uso.Io la penso così

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user-14280108 - 1 mese fa

      Santa Maria Goretti

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. ddavide69 - 1 mese fa

      Non chiederlo è un tuo diritto, ma se la societa non ha responsabilità dovrebbe muoversi verso chi ha imposto la chiusura per causa di forza maggiore e chiedere un contributo ,Nella chiusura degli stadi chi DI SICURO non ha responsabilità sono i tifosi. .

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Joe - 1 mese fa

    Domani l’ UCG farà un comunicato contro Cairo perché 2 giocatori sono positivi al covid

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. periodista - 1 mese fa

      “I social media danno diritto di parola a legioni di imbecilli che prima parlavano solo al bar, dopo un bicchiere di vino, senza danneggiare la collettività. Venivano subito messi a tacere, mentre ora hanno lo stesso diritto di parola di un Premio Nobel. È l’invasione degli imbecilli.”

      (Umberto Eco)

      Questa affermazione, Eco l’ha scritta per te e per quelli come te (troppi, puurtroppo).

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. user-14272643 - 1 mese fa

    Ma con il voucher digitale che scade tra 18 mesi che ci compro, se continua la chiusura degli stadi e di tutte le altre manifestazioni? Io ho un credito di 570 euro, lì spendo tutti in gadgets e poster di Cairo sorridente?comment_parent=0

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Innav (CAIRO RESTA CON NOI) - 1 mese fa

      In parte puoi pagare abbonamento a Di Più e a La Pettinoira d’Oro.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. mah... - 1 mese fa

        :))

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Innav (CAIRO RESTA CON NOI) - 1 mese fa

          Avesse UNA, dico UNA, pubblicazione interessante. Ha solo stampe x parrucchieri donna, magari fossero da uomini, almeno si vedrebbe qualche culo.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Pau - 1 mese fa

    Mi sembra una polemica fatta tanto per…Tanto più che il voucher digitale potrà essere usato per le prossime partite sempre tramite vivaticket. Ed è vero come dicono altri che i soldi cash nessuno te li da indietro ormai da nessuna parte, ci sono società che neanche li fanno ‘sti voucher.
    A far polemiche forzatamente si perde credibilità.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Innav (CAIRO RESTA CON NOI) - 1 mese fa

      Hai ragione. Ma sai, farsi un abbonamento con gestione nano e un po’ da masochisti.
      Col nano bisogna fare: vedere cammello e poi discutiamo dei soldi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. ddavide69 - 1 mese fa

      Vista la stagione di merda appena conclusa, i soldi ai suoi tifosi li avrebbe dovuti cacciare di tasca sua, lui e la sua squadra e società difficilmente migliorabili. Avrebbe almeno in parte mitigato lo scempio appena consumato

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Innav (CAIRO RESTA CON NOI) - 1 mese fa

    Radio Kiss Kiss avvisa i contribuenti che per quest’anno se lo piglieranno in xulo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. mah... - 1 mese fa

      E da certi commenti si deduce che ci sia qualcuno, predisposto, molto felice nel farselo mettere…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Luke90 - 1 mese fa

    Immaginavo che anche questa vicenda sarebbe stata presa a pretesto per andare contro la società; anzi mi aspettavo qualcosa già dopo l’articolo del 19/08 e rimasi sorpreso dai pochi commenti.
    Poco importa (in questo caso ovviamente, perchè in altri casi importa eccome) cosa fanno le altre società: da chi non da nulla (tra queste “mi pare di aver letto, ma non sono sicuro” l’Atalanta), da chi da i voucher ma con i termini di richiesta già scaduti (per alcune già a luglio), da chi consegnerà i voucher con richiesta entro fine mese spendibili in 18mesi.
    Ci sono società come il Parma che, prima di chiunque altro, sul proprio sito comunicava che secondo la normativa “l’unica modalità di rimborso prevista (per legge) è il voucher” (su Repubblica si leggeva che secondo il Parma il rimborso monetario era fuorilegge). Così ha fatto il Toro ma non solo.
    La normativa non prevede in effetti (all’art. 88) nessun rimborso monetario per gli eventi culturali e di spettacolo; occorre stabilire se le manifestazioni sportive rientrano o meno in questa casistica. E come per il Covid ci sono pareri contrastanti, ad esempio, tra i legali di AltroConsumo e l’Associazione difesa dei consumatori. Qualcuno dovrà prima o poi pronunciarsi. Fatti, banali.
    Ma questo a dimostra che sono tutti uguali (traghetti o non traghetti, società ricche o povere) aldilà dei risultati sportivi: ma sono convinto che se noi fossimo al posto dell’Atalanta ce ne saremmo fregati del voucher e avremmo di buon grado accettato il voucher o una bambolina o un portachiavi. Non è una questione di principio e mi trovereste d’accordo.
    E questo perchè per molti che scrivono i principi non contano una beata; tutte quelle parole sui valori, i principi … sono tutte palle (vicenda Borsano insegna); per me è solo semplice ipocrisia.
    E poi mi domando: ma quei “tifosi” che qualche giorno fa, quando l’ipotesi di rimborso monetario pareva sussistere, scrivevano, che se, se, fossero abbonati non avrebbero voluto un cent indietro o che si auguravano che Cairo non desse indietro un cent e adesso si scagliano contro, ma non hanno rispetto per loro stessi? Dicono una cosa e poi dopo 5 giorni ne dicono un’altra. Manco i politici sono così. Pur di essere contro. Come si fa a non pensare che sia solo ipocrisia.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. periodista - 1 mese fa

    Amici….avavavavavavavavavavavavava…anzichè offvivvi un vile vimbovso in denavo, vi offvo un bel vouchev digitale con scadenza a 18 mesi cosicchè potvete utilizzavlo per compvave qualche seggiolino del falso filadelfia…!!!

    E ai pvimi 10 che telefonano, vegalo una foto autogvafata di Comi mentve mangia un bel cannolone siciliano…!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Joe - 1 mese fa

      Infatti i seggiolini li vendono su vivaticket…. Coglione

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. periodista - 1 mese fa

        Appena fatto l’accordo con vivaticket, gobbo di m…..!! 😛

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Joe - 1 mese fa

          Dai commenti che fai il gobbo schifoso di merda mi sembri tu…. Sicuramente ti trovo a venaria zona merdastadium…. Si vede dalla faccina di merda che metti alla fine dei messaggi

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. periodista - 1 mese fa

            Ed è qui che volevo arrivare per dimostrare che eri veramente.

            Adesso lo hanno capito tutti da che parte di Venaria provieni.

            Povero gobbetto…

            Mi piace Non mi piace
  10. marione - 1 mese fa

    Ma che barboni che siete. E lasciateglieli i soldi, con tutto quello che Cairo ha fatto per voi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Innav (CAIRO RESTA CON NOI) - 1 mese fa

      È una specie di finanziamento suvvia. Qui pretendono che compri Messi da solo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. GlennGould - 1 mese fa

    Per Cairo il Toro è un’azienda, questo l’ha capito chiunque respiri. La abituale modalità di rimborso è questa.
    E uno più uno fa due.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 1 mese fa

      E posso dire che a me fa schifo e che la gente non dovrebbe più abbonarsi, così vediamo se cambia registro?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. GlennGould - 1 mese fa

        E certo che puoi.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Joe - 1 mese fa

        Io continuo ad abbonarmi… Tu e tutti quelli come te stiano pure a casa… Ne facciamo volentieri a meno

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. GlennGould - 1 mese fa

          Beh, io non ho espresso una opinione, ma una palese realtà.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. marione - 1 mese fa

          Auguri di 15 anni di successi come i precedenti. E di un bell’esperimento sociale e te e famiglia

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        3. Bischero - 1 mese fa

          Joe hai paura di non trovare posto? Che hai tutta questa voglia di correre a fare l abbonamento alla cairese. Tranquillo… Posto ne trovi quanto vuoi.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Joe - 1 mese fa

            Il posto per me c’è sempre stai pure tranquillo…. Sempre presente da 33 anni in maratona e in trasferta.. Tu stai pure a casa con il cellulare in mano

            Mi piace Non mi piace
          2. Bischero - 1 mese fa

            Caro Giovanni. Meglio con il telefono in mano a casa che perennemente con un dito nel culo da parte di Cairo. Vedi. Tu anteponi la tua fede Alla ragione E a me la cosa tocca poco e anzi da una parte la ammiro. Ma anche chi é cieco d amore il cervello dovrebbe anche accenderlo a volte. Continua pure ad abbonarti e andare in trasferta ma non prendertela solo con tutto e tutti(meno il nano logicamente) quando le cose non funzionano. Proprio perché sei molto più tifoso di me(volevi sottointendere quello vero?) dovresti anche seguire il toro anche In can d senza Cairo allora.allora non hai mai contestato i genovesi(dici di andare allo stadio da 30 anni) o non hai marciato contro cimminelli…. Perché differenze fra quelli che ho elencato e il giornalaio differenze non ce ne sono.

            Mi piace Non mi piace
        4. periodista - 1 mese fa

          Se tu non fossi quel pezzente che sei, avresti dovuto scrivere: io continuo ad abbonarmi e voglio talmente bene alla cairese e al mandrogno che, di abbonamenti, ne sottoscrivo 100 e poi li regalo ai miei amici tifosi della cairese.

          Invece resti un micragnoso pezzente e, anzichè essere magnanimo e filantropo come il tuo padrone mandrogno, sei un egoista perche ti limiti all’abbonamento per te stesso.

          Micragnoso chenonsei altro. 😛

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      3. Robs - 1 mese fa

        I soldi li prende da altre parti.. Qualche abbonato che vuoi che sia. Non andare allo stadio uccide il toro non Cairo o chi prima e dopo di lui proverà a farci sparire per conto terzi. Solo in curva, a superga o al fila le tradizioni rimarranno vive, figli e nipoti capiranno cosa vuol dire tifare.inutili altre forme di sciopero.. Più ti pigliano a calci più bisogna far vedere che il nostro popolo è diverso.. Certo è difficile e autolesionista a volte, ma lo sappiamo, essere granata non è da tutti ed è difficile!!!!!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. ddavide69 - 1 mese fa

          Ma infatti non capisco , visto che con gli abbonati non tira su un euro, cosa gli costerebbe almeno fare uno sconto sul prossimo abbonamento o una serie di partite gratis?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Innav (CAIRO RESTA CON NOI) - 1 mese fa

      Cairo non ha aziende. Compra rottami e gli da un po’ d’olio per eliminare la ruggine

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. lollogranata - 1 mese fa

    Polemica sterile di un UCG che non mi rappresenta. Tutti fanno i voucher, alcune società nemmeno danno quelli e gli abbonati si attaccano al c…
    ennesima occasione persa per tacere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. lollogranata - 1 mese fa

      Ah, e una che proprio nemmeno dà i voucher è la tanto elogiata Atalanta di San Percassi

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Paolino Pulici - 1 mese fa

        infatti è meglio Cairo di Percassi …. beati noi

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. ddavide69 - 1 mese fa

      sott

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. ddavide69 - 1 mese fa

      Sono totalmente in disaccordo. Se le altre società sono società di merda, deve esserlo anche la nostra? E poi se ti abboni ad una rivista e la stamperia va sott acqua e non ti consegnano più i giornali sono caxzi tuoi??? Ma che discorso è?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Joe - 1 mese fa

      Un UCG che ritiene di essere proprietario della storia del toro….fanno ridere…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. periodista - 1 mese fa

        Propietario della storia del Toro (si scrive in maiuscolo, gobbetto di Vanaria) si, non certo di quella della cairese.

        Sottoscrivi, sottoscrivi, mi raccomando…almeno 100 abbonamenti da distribuire ai tuoi amici della cairese.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. periodista - 1 mese fa

          Non credo proprio.

          In compenso io ti trovo sempre nella tazza, qando galleggi, ma poi tiro lo sciacquone e sparisci nei vortici del sifone.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    5. periodista - 1 mese fa

      Bravo, ben detto…!!!

      A voi vi rappresenta l’azienda famigghiare “zebra merdastadium S.p.A”…!!!! 😛

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. ddavide69 - 1 mese fa

    E ancora ci sono tifosi che difendono l operato del mandrogno del cazzo. Che gente assurda.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user-13985182 - 1 mese fa

      Assurda sarai te. Ci sono solo persone che pensano diversamente…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 1 mese fa

        Su questo punto non si può pensarla diversamente da me, se sei del Toro, evidentemente o non te ne frega abbastanza oppure non capisci una cippa

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. user-13985182 - 1 mese fa

    Senza difendere la proprietà per altre questioni…
    Ma voi lo sapete che questa è la modalità che altre società o aziende anche extra calcistiche intendono come rimborsi ?
    I soldi indietro non te li da più nessuno. A me Corsica Ferries mi ha aperto un voucher digitale valevole tutto il 2021 .
    Io mi aspettavo una cosa simile. E va ancora bene perché altre società non riconoscono il rimborso …
    In passato per colpa di chi invadeva il campo e in conseguenza c’era la squalifica per più giornate Tifosi come me sono rimasti a casa senza rimborso.
    E non c’era Cairo, c’erano sempre chi si “ sente “ proprietario del Toro…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 1 mese fa

      Una società di calcio non è una impresa di traghetti, e un abbonamento allo stadio magari di persone che ci vanno da anni , non è un biglietto per la Sardegna, lo volete capire?????? Le altre società lo fanno , e chissenefrega se lo fanno . Si continua a dire che il Toro è diverso e poi succedono queste cose? Basterebbe che ogni possessore di abbonamento si potesse recare in società o punti vendita autorizzati per ottenere un voucher per assistere alle partite del prossimo campionato gratuitamente oppure ad un prezzo scontato sul prossimo abbonamento. È così difficile???

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 1 mese fa

        Certa gente qui è proprio rincoglionita

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Bischero - 1 mese fa

        Davide 69 guarda che per Cairo il toro é proprio come una compagnia di traghetti. Un cinema multisala. Una fabbrica di auto o una panetteria. È solo business. La cosa strana e grave non è lui che ragiona così. Ma i tifosi del toro che la pensino alla stessa maniera. Evidentemente molti nella vita sono felici di andare in una pizzeria un po’ sporca. Con il padrone scortese che per mangiare una pizza surgelata mi fa pagare 50 euro a testa. Perché è ora di decidere come valutare il calcio. Se é uno sport va tutto bene(ma allora smettiamo di parlare di bilanci conti e guardiamo i risultati sportivi e programmatici) se invece lo vogliamo paragonare ad un impresa trattiamola come tale e se il prodotto offerto è scadente non compriamo più li. Mischiare le due cose a seconda di cosa fa comodo fa solo il gioco di quel piccolo uomo. Lui lo sa bene. Il toro é una fede e dobbiamo portargli i soldi in bocca a prescindere ma può fare il ragioniere su tutto e non pagare mai il conto. Direi che non funziona così.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. ddavide69 - 1 mese fa

          Ma infatti è soprattutto questo che è assurdo. Dopodiché la mia stima attuale per Cairo è pari allo zero, uno che potrebbe fare e non tira fuori il grano e inoltre non si cerca neppure un un’acquirente, non è degno di rappresentare questa gloriosa società.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. zaccarelli - 1 mese fa

          Copio e divulgo, fratello granata.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      3. Robs - 1 mese fa

        Infatti funziona così… Prendi il voucher e passi in cassa per lo sconto.. Troppo tecnologico quello online? Li purtroppo è il problema di affidarsi a gente come vivaticket o ticketone.. Vedessi le porcate che fanno coi biglietti dei concerti musicali.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Joe - 1 mese fa

    Scusate ma se il rimborso avviene attraverso vivaticket e il vouchers è spendibile per qualsiasi evento venduto da vivaticket stessa cazzo c’entra Cairo. Nessuna società rimborsa i soldi. È il distributore che gestisce il tutto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Paolino Pulici - 1 mese fa

      Quindi il Milan che rimborsa in moneta come avrà fatto ? ….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Joe - 1 mese fa

        Infatti il Milan gestisce direttamente la biglietteria

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Joe - 1 mese fa

        Prima di parlare informati…. Potresti tifare Milan così ti rimborsano

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Paolino Pulici - 1 mese fa

          Tienti Cairo allora e godi visto che lo difendi …. contento tu

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. IlGrandePolicano - 1 mese fa

    Sarebbe il caso di iniziare a fare qualcosa.
    Basta con le parole.
    CAIRO VATTENE.
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. FuriaGRANATA - 1 mese fa

      Si è ora di iniziare a fare qualcosa per il bene del Torino,penso che emergenza sanitaria permettendo una marcia per il Toro sarebbe da fare

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. FuriaGRANATA - 1 mese fa

    Quest’anno si preannuncia un boom di abbonamenti…ah ah ah
    CAIRO VATTENE

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Bischero - 1 mese fa

    Sono estremamente contento. Mi sembra giusto e doveroso che chi continua imperterrito a sostenere questa proprietà abbonandosi venga inchiappettato per benino. Io fossi stato in Cairo neanche il voucher avrei dato e il prossimo abbonamento aumento minimo del 25%.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Paolino Pulici - 1 mese fa

    Ma come è stato possibile ridurci così ? Restiamo impassibili alle malefatte di questo essere ignobile che continua da 15 anni a prenderci per i fondelli e ad umiliare la storia del nostro amato Toro … ma quando ci decideremo a mettere fine a questa agonia ?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. mirco - 1 mese fa

    nessuna società rimborsa con denaro,il problema è generale

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. CLAUDIO - 1 mese fa

    ma vi stupite? ricordiamoci l’esperimento sociale, pensate che ad uno cosi freghi qualcosa dei tifosi granata?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. Daniele abbiamo perso l'anima - 1 mese fa

    Il nostro leader maximo non si smentisce mai.
    Dei tifosi del Toro lui se ne strafotte e non da oggi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. Bacigalupo1967 - 1 mese fa

    Articolo quinto chi ha in mano i soldi ha vinto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. aledranata81 - 1 mese fa

    Ma non potevano fare dei voucher che si scalavano con l’acquisto dei nuovi abbonamenti?

    Non ci voleva un genio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Robs - 1 mese fa

      Il concetto è quello.. Una volta richiesto il voucher lo usi come vuoi, anche per scalarlo dal prossimo abbonamento. Sempre che centri nella vendita vivaticket, nel caso ci si affidasse ad altri per la prossima stagione forse non varrebbe. Questo sarebbe da approfondire

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. fabrizio - 1 mese fa

    non vorrete per caso giovannone, calleri, vidulich etc…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy