Verdi, il pungolo di Giampaolo: “L’ho visto meglio, ma quell’errore…”

In conferenza / Il messaggio del tecnico del Torino, che alla vigilia del match contro il Sassuolo ammette: “Verdi ha qualità, ma deve essere un giocatore affidabile”

di Nicolò Muggianu

Tra bastone e carota le parole di Marco Giampaolo nei confronti di Simone Verdi. Alla vigilia di Sassuolo-Torino il tecnico granata ha parlato così dell’ex Napoli, escluso dalla lista dei titolari nei primi tre match stagionali contro Fiorentina, Atalanta e Cagliari: “Ha qualità, ma per lui giocare dall’inizio o entrare dopo non significa nulla perché le opportunità sono sempre dietro l’angolo“.

LE PAROLE – Un piccolo ma importante attestato di stima da parte di Giampaolo, che ha spiegato in conferenza stampa: “Verdi? C’è sempre bisogno di qualità e lui ha qualità. Senza qualità non vai da nessuna parte. Verdi è un altro giocatore affidabile che potrebbe giocare dall’inizio o anche no. Questo lo deciderò domani“. Non certa dunque la presenza dal 1′ dell’ex Napoli nel match di quest’oggi.

L’ERRORE – D’altronde, come sottolineato dallo stesso Giampaolo, pesa ancora sulla coscienza di Verdi il gol fallito domenica scorsa contro il Cagliari: “Domenica scorsa quando è entrato – ha detto Giampaolo – ha avuto la possibilità di pareggiare con quel calcio di rigore in movimento. Giocare dall’inizio o dopo non significa nulla perché le opportunità sono dietro l’angolo sempre. Si parla di giocatori affidabili e Verdi lo deve essere. Ma ultimamente l’ho visto meglio”.

19 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Ardi - 1 mese fa

    Sicuramente Verdi, come tanti altri, giocano al di sotto delle loro possibilità, una delle cose che più manca a gran parte della squadra è la fiducia in se stessi e la mentalità vincente. Quando non c’è un vero progetto le motivazioni vanno a mancare, poi ci sono giocatori che neanche vorrebbero più giocare per il Torino, la qualità generale è bassa, ma sicuramente rendono meno del loro valore, anche per i motivi che ho scritto, se a questo aggiungiamo mercati senza senso e la conseguente mancanza di amalgama, la frittata è fatta

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. gianni bui - 1 mese fa

    Ma Gojak quando gioca?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. papapaolo.p_13652409 - 1 mese fa

      Anche Io Vorrei vederlo in campo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. leggendagranata - 1 mese fa

    Ha sbagliato una facile occasione, ma non lo si può bocciare per questo. Quando è entrato la manovra della squadra ne ha avuto un beneficio, basta andarsi a rivedere il film della partita. E poi insistere sul trio Lukic-Meitè Linetty mi sembra azzardato. Manca di verve agonistica, capacità di andare al tiro in modo efficace. Lukic trequartista è stato bocciato anche da uno come Rampanti, proprio su questo sito. Verdi, come del resto dice Giampaolo, ha qualità . Non è un goleador (ma anche a goleador come Immobile abbiamo visto sbagliare fior di occasioni), non lo è mai stato, non vale 25 milioni, ma quali sono le alternative? E’ un po’ il discorso di Zaza, è goffo, a volte irritante, ma è uno dei pochi in questa squadra che la mette dentro. L’ anno scorso ha fatto 6 gol giocando poco e con Belotti e Verdi ha costituito il terzetto con cui Longo ha fatto gli unici punti della sua gestione. Ci sono alternative? Sicuramente c’ è di meglio, ma non dalle nostre parti, se Bonazzoli è quello che si è visto contro il Cagliari. D’ altronde basta scorrere la sua carriera per vedere che non è mai sbocciato. Ha avuto un’ impennata alla fine della scorsa stagione nella Sampdoria, quando però i difensori avversari erano imballati causa lungo lockdown. Naturalmente spero che mi smentisca, perchè indossa la maglia del Toro e non mi diverte azzeccare previsioni infauste. E infine si facciano giocare Segre e Singo, questa squadra ha bisogno di aria fresca.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. abatta68 - 1 mese fa

    Verdi deve avere fiducia e possibilità di giocare sempre, fino all esaurimento! Se poi a gennaio siamo ancora allo stesso punto lo si venda, ma tenerlo in panchina non serve a nessuno! Verdi deve giocare, non è certo un brocco, deve però crederci… ma fino a prova contraria occorre che si creda nel giocatore.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. granata63 - 1 mese fa

      Secondo te Giampaolo adesso è in condizione di mandare in campo giocatori fuori forma o da recuperare in autostima? Pur con tutte le rassicurazioni del caso, sa benissimo che la porta dell’uscita gli si è aperta dopo questo inizio di campionato. Precampionato compreso. Ci ha provato con lyanco e si è giocato il jolly male.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. abatta68 - 1 mese fa

        Guarda che sono tutti fuori forma e con mancanza di auto stima! Credo tu abbia centrato bene il problema… ma un conto è avere edera in panchina, un altro è avere 40milioni di giocatori fuori, tra zaza e verdi, quando abbiamo una squadra che costruisce poco, è prevedibile e belotti a parte, non tira in porta! Se non giocano i calciatori non hanno nessun valore… è compito dell allenatore e dei giocatori stessi riconquistarlo. ma se giochiamo con lukic al posto di verdi abbiamo perso in partenza. Ricordate toro-Lecce 1-2 dello scorso anno no? Belotti unica punta.. robe da mat!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. granata63 - 1 mese fa

          In un contesto di valorizzazione del parco giocatori, il tuo discorso non fa una piega. Il problema è che Giampaolo non è in una buona posizione. Non ha grandi margini di sbaglio. Nel calcio poi, può succedere tutto ed il contrario di tutto, per carità. Il Sassuolo, la Lazio, ecc… Non saranno una passeggiata per noi. Per ora siamo a zero punti e zero gioco.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Toro_felix - 1 mese fa

      Hai ragione da vendere, qui ci si lamenta solo dopo che i giocatori se ne sono andati. Io inserirei in squadra dei motivatori profesionisti, è l’unica cosa sensata, non sono brocchi vanno spronati, l’allenatore non basta.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. granata63 - 1 mese fa

    Giocherà Verdi che è inguardabile. Fuori Lulic che qualcosa ha fatto. Per contro, dentro Bremer e fuori lyanco. Vedremo. Il fatto che Giampaolo tardi a fare i cambi è il segno che non ha ancora le idee chiare e tiene in campo quei pochi che ritiene più affidabili. Speriamo di uscire da questo casino.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. ALELUX777 - 1 mese fa

    Il discorso dell’affidabilità era un discorso iniziato prima su nkolu Lyanco e Bremen e poi in generale su tutta la rosa e cosa intende lui per affidabile.. Su verdi ha detto che:” Deve essere un giocatore affidabile per il Torino”. Per il Torino. È da sottolineare per il Torino, legato al discorso della qualità, qualità che manca, e verdi è un giocatore di qualità, per lui, uno dei pochi del toro.
    La frecciata non è a Verdi, ma a mio parere, al fatto che su verdi sono stati fatti investimenti, mai visti al toro, 23 milioni, e quindi deve essere affidabile per il Toro perché è stato speso troppo per lui.
    Deve esserlo per il toro perché è stato pagato per esserlo. In realtà Verdi può essere affidabile, come anche no, come tutti, non è sua la colpa se è stato valutato commercialmente in modo errato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. suoladicane - 1 mese fa

      e comunque con questo dico e non dico lo bolla definitivamente come non affidabile (ed infatti ha messo trequartista prima berenguer e poi lukic vediamo chi si inventa questa sera)
      CAIRO VATTENE

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Bastone e Carota - 1 mese fa

    Verdi è affidabile nel senso che quando gli arriva la palla gol sai già con certezza che la sbaglierà.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. plexy67 - 1 mese fa

    Verdi,come tutti gli esseri umani può sbagliare,ma contro il Cagliari ha avuto due palle goal,una di testa che almeno è andata nello specchio della porta,l’altra è andata in curva!Un buon giocatore si vede anche da questo,troppa sufficienza che si nota in troppi giocatori del Toro…A volte sembra che non abbiano nemmeno voglia di giocare e fanno pure fatica a correre,sempre in ritardo sui palloni…Giocare al calcio è così faticoso???Ci sono altre alternative,forse è il caso che qualcuno ci pensi…L’atteggiamento di alcuni giocatori tipo Meitè,a volte è insopportabile…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. suoladicane - 1 mese fa

      l’atteggiamento è figlio di tante cose, primo il carattere, secondo quanto/cosa trasmette il mister, terzo quanto/cosa trasmette la società e potremmo continuare………direi che i ns. sul secondo ed il terzo punto nell’ultimo anno abbiano ricevuto molto poco, quasi nulla direi; ad esempio c’è da chiedersi come mai Meitè di suo seMbra metterci sempre così poco……
      CAIRO VATTENE

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. lucabenzoni7_8317634 - 1 mese fa

    10 – GOJAK ….. FT

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. FuriaGRANATA - 1 mese fa

    Se il maestro, quello che fa giocare rincon regista,dice che l’ha visto meglio…
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. FuriaGRANATA - 1 mese fa

      Avete ragione a mettere i pollici versi con quei piedini rincon può fare solo il regista o fantasista,pensavo fosse un giocatore più da interdizione.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. abatta68 - 1 mese fa

        Rincon gioca in quella posizione perché serve uno come lui davanti alla difesa, il discorso del regista non conta nulla. Con questa situazione, con una difesa da sistemare e un centrocampo ancora troppo lento non si può pensare a non avere un incontrista di esperienza che aiuti i compagni a crescere. Lo so anche io che abbiamo giovani bravi, ma è un bel rischio lanciare ragazzi promettenti su una barca che fa acqua.

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy