Toro News
I migliori video scelti dal nostro canale

Primavera

Torino Primavera, la doppietta di Stenio un simbolo della sua crescita

Torino-Empoli Primavera Stenio Zanetti

Il brasiliano con una doppietta porta la Primavera del Torino a un passo dalla vittoria, l'arbitro rovina tutto

Roberto Ugliono

Una doppietta di Stenio Zanetti ha illuso la Primavera del Torino di poter vincere al Begato 9 di Genova, poi il signor Andreano (arbitro designato per la gara) ha cambiato le carte in tavola. La decisione del rigore (dubbio per usare un eufemismo) ha penalizzato i granata, che sarebbero tornati dalla trasferta ligure con due punti in più in classifica. Tradotto, ora Genoa e Torino sarebbero a pari punti e i granata vedrebbero la vetta della classifica.

 Torino-Empoli Primavera Stenio Zanetti

STENIO - La buona notizia che si può portare a casa Coppitelli, però, è proprio la prestazione di Stenio Zanetti. Il brasiliano è stato decisivo con una doppietta dentro la quale si possono riassumere le sue qualità. Di punta, come si calcia nel calcio a 5, il primo e dalla distanza il secondo. In mezzo una serie di strappi che hanno messo in difficoltà più volte Magliocca (ha rischiato anche il doppio giallo, ma è stato graziato). Insomma, Stenio Zanetti può essere l'arma in più della Primavera del Torino. È chiaro che un'ottima partita non può far dimenticare tutto quello che si è detto prima.

RISCATTO - Il giocatore deve ancora ambientarsi, essendo arrivato da poco più di un mese a Torino da una realtà completamente diversa come il Brasile. Serve ancora tempo per poter dire effettivamente quale sia il suo reale valore visto che tante possono essere le incognite: a partire dalla 'saudade' finendo per questioni puramente tattiche. La prima può essere sconfitta proprio con l'entusiasmo che una prestazione come quella di Genova gli avrà dato. Da qui a dire che meriti di essere riscattato ce ne passa. Servirà dare continuità a queste prestazioni per poter diventare a titolo definitivo dei granata. Ne ha bisogno lui per la sua carriera e la Primavera del Torino per poter ambire a un campionato d'alta classifica. Il talento si vede, ora tocca la parte più difficile: confermarsi dopo un'ottima partita come quella di Genova. L'impressione è che se riuscirà a proseguire su questo percorso, potrebbe essere un po' per questa Primavera, quello che era stato Vincenzo Millico anni fa. Coppitelli sa come esaltare i giocatori di talento e come valorizzarli, a Stenio la furbizia di saper cogliere l'occasione.

tutte le notizie di