Torino, Edera e Millico e quei gesti di stizza: i due canterani sprecano l’occasione Longo

Torino, Edera e Millico e quei gesti di stizza: i due canterani sprecano l’occasione Longo

Focus / Il tecnico, che ha tenuto fuori i due giovani per motivi comportamentali, li ha bacchettati in conferenza stampa

di Roberto Ugliono, @UglionoRoberto

Parlando di Simone Edera e di Vincenzo Millico, Moreno Longo in conferenza stampa ha detto: “I panni sporchi si lavano in casa”. Be’ proprio i panni sono dietro la loro mancata convocazione.  In questo caso di pettorine. Durante l’allenamento i due giocatori hanno risposto con gesti e parole di stizza al momento dell’assegnazione delle casacche in allenamento. Azioni che gli sono costate una punizione sacrosanta. Longo non ha accettato questi atteggiamenti, perché – come ha spiegato in conferenza stampa – “non bastano le qualità tecniche ma servono anche quelle umane. Alcuni atteggiamenti non si possono sbagliare”. Un’esclusione che deve servire non solo da monito, ma anche come momento di crescita personale se vorranno diventare dei calciatori da Serie A.

LEGGI ANCHE: L’uomo prima del calciatore

EDERA – Intanto si può già dire che per entrambi questa parte di campionato post-Covid, che si avvia alla conclusione, rappresenta una gigantesca occasione sprecata. Sopratutto per Edera, lanciato nel calcio da Longo, questa era l’opportunità di dimostrare di poter essere da Toro. La prima da titolare in stagione, a San Siro col Milan, è arrivata proprio con l’allenatore che lo portò a vincere campionato e Supercoppa Primavera. Dopo il lockdown, Edera, in un primo momento era un titolare e nelle partite con Parma e Udinese fece anche discretamente bene. Poi si è perso, non sfruttando le seguenti occasioni a gara in corso e retrocedendo nelle gerarchie anche a causa della crescita di Verdi. La sfortuna si è messa di mezzo (vedi i due gol annullati con Udinese e Fiorentina da fischi avventati dell’arbitro che hanno ravvisato falli inesistenti) ma nel complesso si può dire che Edera abbia deluso.

LEGGI ANCHE: Torino, Singo e quella notte magica che forse sarebbe potuta arrivare prima

MILLICO – Discorso simile per Vincenzo Millico, che mai ha giocato da titolare quest’anno. Con la Roma una possibilità c’era o quanto meno avrebbe potuto giocare uno scampolo importante di partita. Ma col suo atteggiamento si è di fatto auto-estromesso, perdendo la possibilità di fare l’esordio dal primo minuto in Serie A, uno sfizio che si è tolto il suo coetaneo Singo. Millico fin qui, rispetto all’ex compagno di Primavera, ha avuto più spazio (anche se sempre a gara in corso). Dopo la buona partita giocata a San Siro contro l’Inter disse: “Questa maglia pesa e devo dimostrare di meritarla”. Con la Fiorentina però fece uno spezzone disastroso (l’auto-scontro con Lukic in area viola è ancora negli occhi di molti). Dimostrando che di strada ne deve ancora fare. Il talento è indubbio, la maturità agonistica per ora non è ancora stata raggiunta. Così non solo ha sprecato la possibilità di giocare contro la Roma, ma potrebbe rimanere fuori anche con il Bologna. In attesa di capire se Millico ed Edera ci saranno contro i felsinei, si può dire che per entrambi questo post-Covid sia stata una grande occasione sprecata e questo potrebbe pesare sulle scelte della società per la prossima stagione.

13 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Alex70 - 2 settimane fa

    Edera e’ onestamente un giocatore mediocre per la serie B, non ha mai dimostrato se non con alcuni momenti di valere la serie A
    Millico secondo me ha i numeri e’ stato gestito male, avrebbe potuto fare un anno in altra squadra come era previsto per fare piu’ minuti e lo avremmo trovato a settembre in prima squadra piu’ maturo.
    Temo che questa cazzata sia una scusa per lasciarli vendere…una mischiata del nano di Alessandria.
    Ripeto Edera via dal Toro e Millico gestito meglio dentro come il fantastico SINGO a mio avviso il migliore gia’ da mettere titolare da settembre

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. tric - 2 settimane fa

    Non so cosa abbia fatto Millico, ma quel che è certo è che la gestione del ragazzo è stata vergognosa fin dal “caso Chievo”. Avrebbe dovuto chiedere i danni alla Società. Poi ha visto il campo, solo qualche volta e negli ultimi dieci minuti, a situazione compromessa. Se pure avesse sbroccato si sarebbe dovuto avere capacità diplomatiche e colloquiali, non disciplinari.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. gantonaz64 - 2 settimane fa

    Cmq quando ti vedi in panchina ,e sono 10 partite che vedi quanto e’ una pochezza Zaza,la tua autostima va a farsi benedire. Quindi Longo aveva già deciso che non avrebbero giocato. A che fine poi. L unica spiegazione valida sarebbe la cessione di Zaza che si deve mettere un mostra. Speriamo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. fabrizio - 2 settimane fa

    via via pure sti due..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. marione - 2 settimane fa

      Rimarranno di sicuro. Ha detto Vagnati che nessuno vuole andare via, e lui non è un contaballe

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Guevara2019 - 2 settimane fa

    Eh certo che Zaza non ha gesti di stizza, nonostante sia inguardabile da due anni a questa parte, ha il posto da titolare a prescindere.

    In ogni caso saranno ceduti e noi ci teniamo il pelato raccomandato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. marione - 2 settimane fa

      Attacco superiore a quello della Juve, ricordiamocelo. Ah non era la difesa… E in effetti in difesa siamo andati benissimo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Guevara2019 - 2 settimane fa

        A parte i due conosciutissimi + Singo e Bremer farei fuori tutti

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Granata227 - 2 settimane fa

    Ok escluso qualche irriducibile mi sembra che siamo tutti d’accordo a proposito di sti ragazzi, ma adesso anche basta e passiamo oltre. Spero sia l’ultimo articolo a riguardo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. maxx72 - 2 settimane fa

    Via via in tribuna così imparano a comportarsi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Mimmo75 - 2 settimane fa

    co-nfinati in tribuna.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Cuore granata 69 - 2 settimane fa

    Se il loro mentore li ha messi fuori e’perche’sicuramente ha visto in loro un atteggiamenti non professionale..mi fido di Longo.Testa bassa e pedalare prendano esempio da Bremer che con impegno e buone prestazioni si e’ preso il.posto da titolare ed e’ migliorato tanto..alla loro eta’ in a vi e’ gente che e’ titolare e fa grandi cose come Barrow Kulusewsky, per citarne 2..sopratutto Edera mi pare che le occasioni le abbia anche avute..ma per ora e’ l’ombra di un giocatore di A , che puo’ fare la differenza come quelli citati prima.ascolti meno il suo procuratore.e segua di piu’ chi cone Longo lo ha visto crescere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. ALESSANDRO 69 - 2 settimane fa

    Testa e piedi devono camminare di pari passo altrimenti questi sono i risultati.
    Sarà bene che i due pargoli facciano un bel bagno di umiltà e comincino a riflettere sulle loro cazzate…..Magari sono ancora in tempo per diventare uomini e professionisti….

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy