Toro, Bonazzoli fin qui inconcludente: più concretezza per essere spalla di Belotti

Focus on / 270 minuti giocati in granata e zero gol, ma soprattutto due gravi errori con Genoa e Crotone. L’attaccante ha ampi margini di miglioramento

di Andrea Calderoni

Federico Bonazzoli: 5 presenze con la casacca del Torino, 2 da titolare, 270 minuti giocati e zero gol. In estrema sintesi si potrebbe descrivere così il primo impatto dell’attaccante ex Sampdoria sotto la Mole. Un impatto non propriamente esaltante né per lui né per i tifosi. Ha disputato tutti e 90 i minuti contro il Cagliari, nel giorno del suo esordio in granata, e poi tutti e 120 i minuti di Coppa Italia. È subentrato, invece, con Lazio, Genoa e Crotone. Soprattutto contro i calabresi non è riuscito ad incidere nel momento migliore della squadra di Marco Giampaolo, ovvero nel momento in cui i granata hanno cercato di cambiare passo per ottenere la vittoria dopo non aver assolutamente brillato per un’ottantina di minuti.

ERRORI DA MATITA BLU – Già a Genova aveva sprecato un’occasione da matita blu, ma contro il Crotone l’errore è stato ben più evidente. Ha mancato letteralmente il match ball che avrebbe donato tanto ossigeno al Torino. Per ora, perciò, il Bonazzoli visto a Torino è apparso inconcludente. Ovviamente, per ora. Nessun giudizio è definitivo, anzi. Bonazzoli, ne siamo convinti, ha ampi margini di miglioramento e soprattutto, essendo l’ultimo arrivato in compagnia di Amer Gojak, deve ancora completare il proprio inserimento nel Torino di Giampaolo. Un conto è essere stato allenato da Giampaolo a 17 anni, un conto oggi che di anni ne ha 23. Anche lui, come tutti, Giampaolo in testa, ha bisogno di tempo.

LEGGI ANCHE: Torino, Giampaolo ha un undici tipo: pochi ballottaggi e tanti punti fermi

SPALLA BELOTTI – È chiaro, tuttavia, che dopo 5 presenze e dopo un paio di sbagli evidenti nelle ultime due uscite il posto al fianco di Belotti nell’attacco a due di Giampaolo resta aperto. Il “Gallo” ha bisogno di una spalla. Simone Zaza è prossimo al rientro, Simone Verdi non ha mai veramente convinto, Vincenzo Millico non è ancora pervenuto fin qui. Bonazzoli ha, perciò, mezzi fisici e tecnici per potersi guadagnare il posto da titolare, anche perché, come detto, la concorrenza non eccelle. Un gol potrebbe aiutarlo mentalmente, ma per realizzarlo dovrà essere più concreto rispetto a quanto visto nei suoi primi 270 minuti in granata tra Serie A e Coppa Italia.

10 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Jume Verda - 2 settimane fa

    Dai ragazzo!!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Mestregranata - 2 settimane fa

    Spero non sia con obbligo di riscatto ma con diritto. Il prossimo anno ne torneranno parecchi dei nostri al mittente penso che Falque aina e diji non saranno riscattati.vagnati prossimo anno avrà un bel da fare

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Messere Granata - 2 settimane fa

    Aver ceduto Rauti per prendere Bonazzoli, è un altro dei “misteri” che accompagnano il segnato destino del Torino. C’è qualcuno in questa “squinternata” Società in grado di fare delle valutazioni tecniche? O meglio. C’è qualcuno in questa Società fatta di “fantasmi” muti e diafani? Pronto? C’è nessuno in casa? Cercasi Medium bravo. Telefonare dalla mezzanotte in poi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. rogozin - 2 settimane fa

    Il Bonazzoli se avesse delle qualità le avrebbe già mostrate; le stesse cose sono state dette migliaia di volte si questo forum a proposito dei ragazzi usciti dal vivaio ( cantera mi fa ribrezzo ) nostrano. Ma diamogli tempo: un paio di campionati d’attesa possiamo darglieli, sai mai che gli capita una stagione alla Verdi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Dr Bobetti - 2 settimane fa

    Al momento più scarso di Zaza secondo me. Peraltro la conclusione nel finale col Crotone grida vendetta, lui è stato sfortunato nella deviazione ma in un frangente simile era per me più corretto tirare forte ed angolato.
    Una riserva al più, se c’è bisogno di una punta da affiancare a Belotti preferisco a questo punto (oltre a Verdi che però deve essere più incisivo) uno tra Edera e Millico.
    Nulla da dire sulla volontà di far bene del giocatore.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. abatta68 - 2 settimane fa

      A me ha colpito di più la scarsa reattività in occasione del palo di gojak… un attaccante che è alle spalle di un difensore ha modo di pregarlo sul tempo anticipando con il corpo, al limite facendosi fare fallo. In una occasione del genere, con la parola che rimbalza davanti alla linea di porta, basta che il difensore ti sfiori ed è rigore… niente, lui era dietro e dietro è rimasto, nonostante fosse una palla molto lenta

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. FVCG-70 - 2 settimane fa

    A mio parere, da quello che si è visto fin ora, giocatore normale (a 23 anni mi spiace ma avrebbe già sfondato) che potrebbe essere (come nel Doria) una buona riserva.
    Sia a Genova che con il Crotone ha avuto 2 palle buone e ha fatto la scelta sbagliata; con il Crotone ha cercato di piazzare la palla sul palo del portiere…forse una bordata sull’altro palo era meglio…

    Ha molta voglia di fare ma pare (per ora) un pò pasticcione

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. TOROPERDUTO - 2 settimane fa

    È il classico acquisto di Cairo, gratis, giovane, scommessa che non serve a un cazzo al Toro!
    Amen!
    Al mio via scatenatevi con i meno intenditori di calcio!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Cuore granata 69 - 2 settimane fa

    Se Zaza fosse stato dusponibile, Bonazzoli avrebbe giocato addirittura meno…per me Giampaolo punta a Belotti Zaza come titolari poi magari può mettere Bonazzoli in qualche partita qualche spezzone…Zaza seppur ormai lo conosciamo è più punta di Binazzoli e col Gallo che svaria sulla sinistra lui in mezzo divide le botte e fa spazio proprio al gallo…Bonazzoli gli va dato tempo, da vivacità ma è leggerino e nelle occasioni capitate mi pare abbia la classica paura di sbagliare il gol e alla fine lo sbaglia..non a caso i ciclisti con Ranieri mister che di calcio ne sa eccome se ne sa ha dato via lui e tenuto gabbiadini…vedremo su di lui adesso ho dei dubbi..spero di sbagliarmi…come ho dubbi su tutti i nuovi arrivati..Murru nulla di che..Ridriguez lento spesso.non fa la diagonale e ci costa gol.li dietro..Linetty buon gregario ma mi aspettavo per ora qualcosa6 in piu…Vojvoda discreto ma avrndo già Singo quei soldi li si poteva spendere per il centrocampista davanti alla difesa..alla fine spero che Baselli torni presto e provi lui li al posto di Rincon che li veramente non centra niente..Ecco l’unico chemi intriga è Goiak che potrebbe essere un buon giocatore..bel piede e fisico.a lui serve tempo per capire ma le potenzialità per ne li ha..quindi se questa. Campagna acquisti doveva rafforzare una squadra che si è piazzata sedicesima , alla fine guardi la classica e non mi stupisco che siamo ancora li..poi tra un mese magari mi smentiscono tutti e faro’ mea culpa felice di farlo..ma per ora i nuovi per me tranne Goiak al quale per me va dato più tempo, campionato nuovo ruolo da capire, gli altri hanno portato troppo poco6 e gente che comunque conosce il campionato italiano ttanne Vojvoda..ma li ho già detto svevi Singo riserva Ansaldi..potevi fare diversamente uso di quei soldi..vedremo Fvcg

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. maxgemelli - 2 settimane fa

    Sinceramente non capisco la sorpresa sul fatto che finora abbia deluso. Mi pare che negli anni precedenti il suo rendimento sia sempre stato sulla falsariga dell’attuale. Giocatore mediocre e lo sta dimostrando con errori da terza categoria. D’altronde, fosse valido, penso che a 23 anni giocherebbe in qualche altra squadra..

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy