Calciomercato Torino, almeno tre attaccanti in uscita: così può arrivare un’altra punta

Calciomercato Torino, almeno tre attaccanti in uscita: così può arrivare un’altra punta

Calciomercato / Edera, De Luca e Rauti non hanno convinto appieno Giampaolo e potrebbero partire: il Torino si guarda intorno

di Redazione Toro News

Il cambio di sistema ha indubbiamente modificato le priorità di mercato del Torino, costringendo Vagnati a rivoluzionare la rosa in poco tempo. Dopo i tre acquisti (Rodriguez, Linetty e Vojvoda) che hanno puntellato le fasce e il centrocampo ora il Torino ha due priorità: il regista – corsa a due tra Torreira e Vera per cui c’è qualche intoppo – e le uscite. E il direttore tecnico granata, dopo aver piazzato Aina al Fulham dovrà sfoltire l’attacco: in uscita ci sono Rauti, De Luca, Edera e – forse – Millico che vuole garanzie di continuità e potrebbe essere ceduto in prestito. In questo caso Giampaolo dovrebbe affrontare la stagione con tre attaccanti a disposizione e uno slot libero nella batteria delle prime punte.

LE USCITE – Simone Edera, nonostante il goal al Novara in amichevole, non sta convincendo Marco Giampaolo. E il finale di campionato in cui non ha brillato, oltre all’esclusione per motivi disciplinari non sono certamente punti a suo favore. Situazione differente per Manuel De Luca e Nicola Rauti, che hanno diverse richieste in Serie B. De Luca piace a tre squadre importanti di Serie B: Brescia, Vicenza e Chievo sono sulle tracce dell’attaccante classe 1998. Anche Nicola Rauti, reduce dall’esperienza a Monza, ha mercato in cadetteria e può scegliere tra Pescara e Cittadella.

LE OPZIONI – Probabile, quindi, che al netto delle uscite, il Torino dovrà trovare un’altra punta sul mercato. Il casting è aperto e i nomi in ballo sono diversi. La prima strada, quella più percorribile per diversi motivi, porta a Fabio Borini. L’ex Milan e Verona arriverebbe a parametro zero e sarebbe un profilo già conosciuto da Giampaolo e soprattutto duttile. Poi ci sono le opzioni giovani: Gianluca Scamacca di proprietà del Sassuolo, in prestito all’Ascoli nell’ultima stagione (sulle sue tracce anche Spezia, Crotone e Braga) e Antonino La Gumina ora alla Sampdoria (lo ha cercato il Pescara ma Ranieri lo vuole in squadra). Lo svantaggio? Sarebbero investimenti comunque onerosi e – al momento – l’attaccante non è una priorità del Torino. Per avere il reparto offensivo al completo, quindi, Giampaolo dovrà aspettare le uscite.

47 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. peter1 - 2 settimane fa

    Non sono profili che entusiasmano troppo. Millico e Rauti sembrano migliori. Se proprio uno deve scegliere, Scamacca sembra l’attaccante con prospettive future migliori.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Mimmo75 - 2 settimane fa

    Bischero, parlavo di base di partenza. Chiaro che la rosa va implementata nella direzione di Giampaolo ma di base non è che ci fosse da rifondare

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Mimmo75 - 2 settimane fa

      Per questo il ritardo è gravissimo e ingiustificato, se non arriverà Torreira: manca la pietra angolare. Avrebbe dovuto essere il primo acquisto e invece a 10 giorni dal via siamo ancora con Rincon

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Simone - 2 settimane fa

        Perfettamente d’accordo,il Centrocampista con la maiuscola doveva essere il primo acquisto della stagione.
        Il primissimo!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. granataLondinese - 2 settimane fa

    Via tutti, svendi vagnati svendi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Kieft - 2 settimane fa

    Quando non ci sarà più zaza e ci sarà scamacca o lagumina non finirete più di asciugarvi le lacrime …..zaza ho sempre detto che non è il partner ideale di belotti però va sostituito con qualcun altro e non certo borini ……de Luca e Rauti faticano in serie B figuriamoci in serie A….
    Edera e millico invece sono un’altra cosa però devono giocare titolari oppure andare in prestito con diritto di ricompra assolutamente.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. filippo67 - 2 settimane fa

      Si certo! Edera titolare come no,forse su scherzi a parte.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. marikus - 2 settimane fa

    vanno via per far posto immagino… mi sembrerebbe assurdo pensare che si possa far cassa con le attuali valutazioni dei tre citati. In linea puramente teorica lo trovo anche ragionevole che vadano a fare “esperienza” visto che da noi sarebbero probabilmente e giustamente la riserva della riserva

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Messere Granata - 2 settimane fa

    Pulici disse: “Quando entri al Filadelfia, devi pensare che qui c’è stato qualcuno più forte di te”. Non penso che serva aggiungere altro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Messere Granata - 2 settimane fa

      …e Pupi concluse: “solo così puoi migliorare”.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Bacigalupo1967 - 2 settimane fa

      Più o meno le parole di Millico ed Edera

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. marione - 2 settimane fa

    Quindi Zaza non va via perchè ha convinto Gianmpaolo. Un vero maestro di calcio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. user-13657940 - 2 settimane fa

    Via anche millico!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. maxxx - 2 settimane fa

    Ma il “maestro” di calcio non riesce proprio ad adattae la sua idea ai giocatori che ha in rosa? Deve per forza avere i pretendere i giocatori adatti a lui? Per poi arrivare al nonk posto, punto massimo della sua carriera? Siamo sicuri di essere di fronte ad un maestro?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Madama_granata - 2 settimane fa

      Maxxx:
      Concordo con lei!
      Ho già espresso più volte lo stesso dubbio!
      Giampaolo vuole solo “suoi” ex-giocatori, adattabili al “suo” gioco.
      Possibile che non possa adattarsi lui a quelli che ha trovato in squadra, specie se sono professionisti validi, meglio ancora se giovani e promettenti??
      Possibile che, x fare la riserva, non vadano bene né Edera, né Rauti, né De Luca, né Millico??
      Sono tutti giovani, con grandi prospettive!
      Da vendere, tutti e quattro?
      Io, prima di sbarazzarmi di Rauti e Millico, ci penserei non due, ma venti volte!
      Capirei ancora un prestito, ma l’articolo dice chiaramente che servono “per fare cassa”, quindi tutti e quattro da vendere!
      E per comprare chi?
      Solo i “suoi pupilli”?
      Un Borini, pressoché trentenne, svincolato e senza contratto, con tutto il rispetto x questo professionista, siamo sicuri che valga e serva di più dei nostri ragazzi?
      Anche in prospettiva futura?
      E se si va su altri giovani: quali garanzie costoro possono dare in più dei nostri?
      Mi insorgono molti dubbi…
      Sempre e solo per il bene del Toro, mi sono ripromessa di credere in Giampaolo e di dargli piena fiducia, ma leggo cose che mi spiazzano e mi fanno sorgere tanti timori..
      Due co-tifosi hanno detto che questo mister rischia di saltare già dopo Natale: che guaio sarebbe?
      Un altro fallimento?
      E un altro ipotetico allenatore quali uomini si ritroverebbe in organico??
      Gente capace solo con il gioco di Giampaolo??
      Non ci capisco più niente, ma nutro molti timori.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. christian85 - 2 settimane fa

        Buongiorno Signora Madama,
        Lei ha ragione, sarebbe bello che un maestro di calcio, se si fa chiamare come tale, sappia traslare i giovani in grandi campioni e non prendere solo quelli allenati da lui.

        Comunque, Borini ha 29 anni e non 33.. non è ancora cosi vecchio, al di là del fatto che come profilo giocatore, personalmente non mi piace, ma sa quanti giocatori che noi tifosi non vorremmo mai vedere al Toro e invece poi ti dimostrano l’esatto contrario ?

        Magari non è il caso di Borini, ma lo stesso giocatore in diverse squadre ha giocato addirittura da difensore…… per intenderci.

        Poi, bisogna prendere atto che questo, al di là che Torreira e Pereyra arrivino, sarà l’anno zero, quindi niente calcoli, niente tabelle perchè sarebbero inutili !!!!

        Ho una domanda, ma cosa vuol dire il termine.. co-tifosi ??

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Madama_granata - 2 settimane fa

          Buongiorno a lei, Christian85!
          Non so mai come chiamare gli altri tifosi del Toro senza usare una circonlocuzione di parole: troppo lunga!
          Io sono già prolissa così..
          Allora ho coniato questa parola, onomatopeicamente sgradevole, ma breve.
          Come coadiuvatori sono quelli che collaborano per aiutare, collaboratori sono quelli che lavorano insieme, per co-tifosi io intendo coloro che tifano per la stessa squadra: per noi il Toro.

          Mi permetta ancora una precisazione:
          in torinese “madama” vuol dire “signora”.
          Se lei mi chiama signora madama in realtà mi chiama signora-signora.
          Nei tempi passati, quando le donne si fregiavano del cognome del marito (ora, grazie a Dio,almeno in Italia portiamo fino alla fine il nostro cognome, il cognome di nostro padre),
          Madama era la signora più anziana della famiglia (suocera), “madamin” la signora giovane(nuora), che portavano entrambe lo stesso cognome.
          Questo x distinguerle.
          Esempio “madama Rossi” e “madamin Rossi”.
          Oggi, nel linguaggio corrente, “madama” è la signora avanti negli anni, agée;
          “madamin” la sposina, la signora giovane.
          Buona serata!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Bischero - 2 settimane fa

        Madama granata mi sembra una persona con una certa cultura. Si rilegga le dichiarazioni di Giampaolo senza interpretarle. Non mi sembra che il mister abbia detto che vuole giocatori che ha già allenato. Ha detto come prima cosa che per fare il suo gioco servono PROFILI IDONEI. poi ha aggiunto che visto che il tempo scarseggia se venissero presi giocatori che lui conosce e viceversa L APPRENDIMENTO SAREBBE AUTOMATICO. Le spiego, perché secondo me non ha capito. Quando parla di PROFILI non intende giocatori che piacciono a lui che mette nella lista della spesa. Parla di GIOCATORI CON DETERMINATE CARATTERISTICHE TECNICHE E TATTICHE. per stare in tema giovani che le stanno a cuore. edera e millico sono 2 punte esterne. Cosa se ne fa un allenatore che gioca per vie centrali con un fantasista di 2 punte esterne? Nulla. Non ha detto che sono brocchi. Ha detto che non gli servono. Sono cose diverse da quello che lei interpreta. Vede…. Se il presidente avesse fatto scegliere l allenatore a vagnati non sarebbe mai arrivato Giampaolo. Perché la rosa a disposizione non é idonea al suo gioco. Infatti quali sono stati i primi allenatori accostati? Semplici e juric. E perché mai? Perché giocano con la difesa a 3 con centrocampo muscolare e giocatori di fascia. Al massimo se per riempire il suo ego il presidente voleva un allenatore di nome poteva prendere difrancesco. Per lo meno… Serviva solo il regista visto che lui gioca con punte esterne e noi ne abbiamo.se lei deve rifare l impianto elettrico in casa chiama l elettricista o il muratore. Entrambi sono nel civile e fanno case ma si occupano di cose differenti. Come sempre al toro uno comanda… E fa cazzate. Perché Cairo fa il buissnes man. Vagnati il Ds e conosce il calcio. Non critichi l ennesimo allenatore. Critichi chi fa le scelte.vede…se aprisse il portafogli potrebbe fare e disfare ma visto che é più tirchio di paparone non ha attenuanti.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Mimmo75 - 2 settimane fa

          Alla fine, comunque, manca davvero solo il regista (cioè il motore, mancanza gravissima senza dubbio). Se andiamo a vedere dobbiamo solo sfoltire in alcuni ruoli e rimpinguarne altri. In difesa due centrali sono di troppo, giocando a quattro. Sugli esterni Millico e Edera non troveranno spazio mentre Berenguer e Verdi possono essere impiegati rispettivamente come seconda punta e 3/4 con buoni risultati. Lo spagnolo magari come riserva. Zaza e Iago sono di troppo, evidentemente, sia per ragioni anagrafiche che per rendimento sceso di molto. Zaza non è continuo, Iago dallo scorso anno ha fatto malissimo non trovando posto neanche al Genoa, forse son venute meno le motivazioni. Per il resto sia Baselli che Meite van bene come mezzali mentre Rincon è buono per versatilità, impegno, grinta, esperienza, insomma, da tenere anche come rincalzo. Manca proprio il regista, pare poco visto che si tratta di una sola unità ma in realtà è come avere un bolide con la trasmissione di un trattore….

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Bischero - 2 settimane fa

            Berenguer oramai lo abbiamo visto giocare ovunque. Mezzala, esterno basso e alto. Seconda punta gli manca solo più il fantasista. Bo… A me sembra una causa persa. E se l offerta da 8 milioni é vera non capisco perché si debba continuare ad insistere. Dici che manca solo il regista? Per me manca anche il 10.e in entrambi i casi anche le riserve.

            Mi piace Non mi piace
        2. Jume Verda - 2 settimane fa

          @Bischero: Musica!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        3. Madama_granata - 2 settimane fa

          Buonasera, Bischero, e grazie per i chiarimenti, senz’altro esaustivi.
          Io mi lascio sempre “fregare” dagli scritti dei giornalisti: credo a ciò che dicono loro, ed interpreto male.
          Es.: Edera, De Luca e Rauti non hanno convinto Giampaolo.
          Io intendo che non li considera validi, non che non si confanno con il suo modulo.
          Sempre i giornalisti scrivono che Giampaolo vuole i giocatori “X”, “Y”, e “Z” perché già allenati da lui nel Milan, nella Samp, ecc..
          Io intendo che vuole in squadra solo i suoi pupilli e che non ama allenare altri calciatori, pur se validi.
          Certo ciò che lei mi spiga conferma ciò che già ho detto nei giorni scorsi:
          Temo che Cairo continui a sbagliare la scelta degli allenatori che ogni volta si trovano in squadra troppi giocatori non afatti al loro modulo.
          Differisco da lei che lo definisce “tirchio”.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Madama_granata - 2 settimane fa

            Mi sono data (-1) da sola!
            Chiudo, scusi (ho male alle mani e pasticcio con i tasti).
            Dicevo che x me Cairo spende, ma spende male, spesso butta i soldi (suoi, per carità, non nostri) con acquisti non felici e/o non adatti all’allenatore del momento.
            15 milioni x Zaza, 10 x Aina e Meité, oltre 20 x Verdi, ecc..
            E mo associo pure a chi ieri diceva che non si vendono molti nostri giocatori xché hanno stipendi troppo alti. Se è vero, dicevano ad es.che non acquistano Falque perché guadagna €1.800.000, cifra che le altre compagini considerano troppo alta!
            Certo è che, se ogni volta che cambia allenatore Cairo deve cambiare anche due terzi della sqadra..
            Altro che spese folli!!

            Mi piace Non mi piace
          2. filippo67 - 2 settimane fa

            Mi scusi signora,ma perchè Ventura non faceva lo stesso?Avere giocatori conosciuti e collaudati non mi sembre sia una cosa tanto tragica!Su Edera sa già come la penso,sugli altri due mi astengo e aspetto che si facciano le ossa in Serie B.

            Mi piace Non mi piace
      3. Gallochecanta - 2 settimane fa

        Madama, mi piace il suo fare provocatorio.
        Rispondo allora che quei 4 che ha citato non vanno assolutamente bene, li abbiamo visti contro avversari di serie c e hanno fatto kag.re.
        In serie a quando entrati sono stati al limite del ridicolo, vedi Millico che inciampa nell’avversario. Se aggiunge che Edera e Millico sono due supponenti dannosi per il gruppo e di cattivo esempio per i compagni giovani ha la risposta. Vanno buttati fuori al più presto.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. filippo67 - 2 settimane fa

          A Millico darei ancora una chance,Edera via subito.A livello comportamentale tutti hanno diritto a una seconda possibilità,è a livello tecnico che non ci siamo proprio.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. Madama_granata - 2 settimane fa

          Aina (x fortuna venduto), Djidji,
          Berenguer, Meité,

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        3. Madama_granata - 2 settimane fa

          Aina (x fortuna venduto), Djidji,
          Berenguer, Meité, (ora pare un po’ meglio: speriamo si riprenda), Lyanco e spesso Zaza e Verdi lo scorso anno hanno fatto tanto meglio dei quattro nostri rampolli?
          Non credo proprio…
          Edera segna spesso, non facciamo finta di niente.. Ma ha una sfortuna incredibile!
          Per la disciplina sono d’accordo: ci vuole severità!
          Però sono stati puniti, ed hanno chiesto scusa: bisogna anche saper passare oltre..
          E le regole devono valere x tutti!!
          Ai versacci di Berenguer quando viene sostituito però nessuno dà peso..
          E, se hanno “perdonato” il comportamento anti-professionale, nonché offensivo per il Toro, del Signor Nkoulou, perché non dare una seconda possibilità anche ai due giovani??
          Io perdono più volentieri la scivolata di un ventenne, che guadagna “X”, che non le offese di un ultratrentenne che tra l’altro guadagna “X+Y+Z”!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. filippo67 - 2 settimane fa

            Edera segna spesso??ma quando?dove?La sfortuna puo’ essere tirata in ballo una volta due,ma se sei scarso la sfortuna non c’entra.

            Mi piace Non mi piace
          2. Gallochecanta - 2 settimane fa

            Berenguer quando ha dato i calci alla panchina per le sostituzioni, soprattutto con Verdi, aveva pienamente ragione.
            Meitè è stato uno dei pochi a presentarsi in forma decente dopo il lockdown e se non ci fosse stato lui a centrocampo giocavami lei od io.
            Sugli altri sono d’accordo con Lei, particolarmente su ‘Nkoulou. È una vergogna e una società seria l’avrebbe buttato fuori a calci nkulu, altro che, come giustamente ha detto Lei l’altro giorno, dargli la fascia del grande Giorgio.

            Mi piace Non mi piace
          3. filippo67 - 2 settimane fa

            Tra l’altro e concludo,se mai dovesse venir ceduto,non credo sia un discorso comportamentale ormai,ma un discorso tecnico,sono tre anni che ha avuto le chance di mettersi in mostra e le ha fallite tutte,Bologna compreso!La qualità della persona non mi permetto di discuterla,non sono nessuno per fare questo,mi riferisco solo al discorso tecnico.

            Mi piace Non mi piace
          4. Bacigalupo1967 - 2 settimane fa

            Filippo edera sarebbe capocannoniere se non ci fossero gli arbitri a fischiare il fuorigioco e di conseguenza annullargli i gol.
            Anche contro la Pro Vercelli non gli avessero fischiato 8 fuorigico in 30 minuti sarebbe finita 9-2 per noi.
            Quando uno è sfortunato è sfortunato.
            Che ci vuoi fare.

            Mi piace Non mi piace
    2. Mimmo75 - 2 settimane fa

      Quando prendi un Giampaolo, per sua stessa ammissione un “talebano” del suo modulo di gioco, fai una scelta forte, netta e che non ammette compromessi. La società lo ha scelto e deve comportarsi di conseguenza. Se invece l’idea era quella di valorizzare il parco giocatori esistente si sarebbe dovuto scegliere un tecnico meno intransigente a livello tattico, uno di quelli che riescono a cucire il modulo addosso ai giocatori e non viceversa. Occhio perchè con un ragionamento come il tuo non si fa altro che scaricare addosso a Giampaolo le mancanze della società. Ripeto, Giampaolo è stato scelto ben consapevoli di prendere un talebano e il mister, giusto o sbagliato che sia come approccio, ha tutto il diritto di perseguire le proprie idee con convinzione. Se ha accettato è perchè ha ricevuto garanzie, se queste non si concretizzeranno non si potrà certo dare la colpa a lui. E sul punto è stato chiarissimo alla presentazione: o gli prendevano immediatamente gente all’altezza, dandogli il tempo di lavorarci sopra (quindi non ha preclusioni verso giocatori che non ha già allenato), oppure, come alternativa NECESSARIA, giocatori che già conoscono il suo modulo e che consentirebbero di ridurre notevolmente i tempi di apprendimento. Per questo, arrivati a questo punto, solo l’arrivo di un regista che ha già giocato con Giampaolo giustificherebbe questo ritardo grave.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. marione - 2 settimane fa

        Vero, ma c’è qualcosa da aggiungere. Non aveva senso prendere Giampaolo, ma mi sa che è l’unico di un certo no me che volesse mettere piede in questa squadra. Nel momento in cui accetta la colpa è sua, si prende lo stipendio e gli oneri. Nessuno lo ha obbligato ad accettare e che cairo sia un bracciamozze lo sanno anche all’estero, quindi problemi suoi.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Mimmo75 - 2 settimane fa

    Edera ha già dimostrato molto: non giocava con Mazzarri (e le poche volte che ha giocato ha fatto più danni della grandine), non giocava con il suo mentore Sinisa, giocava pochissimo con Longo prima di finire in tribuna. Avrà talento, saprà tirare in porta ma la testa quella è. Da cedere finchè ce lo pagano, anche perchè nel progetto Giampaolo non troverebbe posto visto che il mister è un integralista e il modulo non prevede esterni offensivi. Altro talento bruciato a causa di una testa buona solo per separare le orecchie.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. gianTORO - 2 settimane fa

      Ahimè la penso così anch’io. Credo anche peró che nn sia facile tenere la testa sul collo quando entri nel professionismo….tanti soldi che girano, sei riconosciuto e famoso e hai tanto tempo libero…mi sembra lo avesse detto Sinisa anni fa.
      E dove girano soldi e hai tanto tempo per spenderli, i rischi vengono a cercarti…e se nn hai un minimo di testa o sei cresciuto in una famiglia sana con valori morali importanti è un attimo lasciarsi prendere..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Madama_granata - 2 settimane fa

        Come fa lei a sapere che la famiglia di Edera
        “Non è una famiglia sana e con valori morali importanti”?
        È una critica molto pesante..
        La conosce personalmente e la frequenta??
        E, se anche fosse, come mai diffonde notizie così “private”?
        Giusto criticare i calciatori nella loro professione, non giusto (né legale) entrare nella loro vita privata, raccontare, dare giudizi e sputare sentenze.
        Ma arrivare a parlare dei fatti privati delle loro famiglie, e ad esprimere critiche in merito, mi sembra veramente fuori luogo (ed illegale)!
        Noi, tifosi del Toro, abbiamo tutti famiglie perfette? Nessuna smagliatura, nessuna pecca, nessuna crepa??
        Tutte “oasi felici, stile mulino bianco?
        Non sarebbe meglio guardare ai nostri, di problemi, anziché fare illazioni su quelli degli altri?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. filippo67 - 2 settimane fa

          Non mi sembra che l’utente sopra citato abbia fatto delle illazioni su Edera o chi per esso,ha solo formulato delle ipotesi piu’ che giuste senza nominare o coinvolgere nessuno,parlando in generale.I soldi nel calcio girano ed è facile montarsi la testa e vale per chiunque,forse me la sarei montata anche io se fossi stato un giocatore.Lei sta solo facendo un processo alle intenzioni,tutto qui.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. maxx72 - 2 settimane fa

            Mamma mia Signora…appena si parla di Edera si trasforma in un avvocato. Ormai è conclamato: con il toro è stato provato da tre allenatori e ha FALLITO.

            Mi piace Non mi piace
          2. maxx72 - 2 settimane fa

            E poi non so se ha letto ma qui ci sono delle frasi illegali già tra utenti altro che nei confronti di Edera.

            Mi piace Non mi piace
          3. Bacigalupo1967 - 2 settimane fa

            Maxx72 Edera senza quei cattivi degli arbitri sarebbe capocannoniere mondiale altroché la scarpa d’oro immobile

            Mi piace Non mi piace
  11. LeoJunior - 2 settimane fa

    visto il rendimento di Zaza è possibile che diventi attaccante titolare … quindi pensiamo bene!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. abatta68 - 2 settimane fa

      Sicuramente… magari non nel toro! Penso però che alla fine zaza rimarrà

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Pavl73 - 2 settimane fa

    Perché nn credere in rauti
    Si sacrifica anche per il gruppo a creare varchi
    In primavera lo faceva

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Il_Principe_della_Zolla - 2 settimane fa

    Tenere Rauti e vendere Zaza no?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. christian85 - 2 settimane fa

    Non penso ci volesse uno studio per capire che Edera non è adatto…
    Se uno è forte lo si vede subito, e lui a parte quel gran gol contro la Lazio in cui vincemmo 3-1 a Roma con Mihajlovic allenatore, non fece altro.

    Sono già 3 anni.. o sei forte o niente, probabilmente la Serie A non è per te.

    Rauti e De Luca troppo inesperti per guidare un attacco che ha bisogno di conferme e certezze per ripartire.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Giustoro - 2 settimane fa

      A me questa storia del troppo inesperti mi fa un po’ ridere. Probabilmente giocano a calcio dall’età di 6 anni, per cui di esperienza già ne hanno tantissima a 16/17 anni.
      Magari non sono abbastanza forti, ma di certo non inesperti.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy