Torino, Zaza delude? Giampaolo qualche alternativa ce l’ha in casa

Toro News / Da Verdi a Millico passando per Iago Falque: le alternative offensive a Zaza che Giampaolo ha già all’interno della propria rosa

di Nicolò Muggianu

Il Torino a caccia dei giusti equilibri. La stagione 2020/2021 è appena cominciata, ma il match contro la Fiorentina di sabato scorso ha già fatto emergere alcune lacune della squadra di Marco Giampaolo. Tra i casi più lampanti visti al Franchi c’è certamente quello riguardante la “spalla” di Belotti, con Zaza che ha deluso nel ruolo di partner offensivo del Gallo. E, con il mercato ancora aperto sempre sullo sfondo, Giampaolo potrebbe guardare in casa propria per studiare le possibili alternative all’ex attaccante di Valencia e Sassuolo in vista del match contro l’Atalanta.

LEGGI ANCHE: Toro, per Zaza un’occasione sprecata: male a Firenze con il mercato ancora aperto

LE ALTERNATIVE – Sono almeno tre i giocatori che Giampaolo ha a disposizione e che potrebbero adattarsi al ruolo di seconda punta. Il primo è Simone Verdi: giocatore che nello scacchiere del tecnico di Bellinzona occupa il ruolo di trequartista, ma che in passato (a Napoli) ha già ricoperto il ruolo di seconda punta o di falso nueve. Ruolo che potrebbe ricoprire anche Iago Falque, che Belotti conosce bene, ma che sembra indirizzato a lasciare il Torino (su di lui è forte il pressing del Benevento). La terza alternativa è quella che porta a Vincenzo Millico: giocatore che Giampaolo ha già provato in quel ruolo nel pre-campionato e che potrebbe avere caratteristiche tecniche più idonee a sviluppare il feeling con il Gallo. Più sullo sfondo, invece, il giovane Rauti che sembra però destinato a partire in prestito per giocare con maggiore continuità.

LEGGI ANCHE: Torino, Schone tra le alternative a Torreira: primi contatti per il regista del Genoa

41 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. TOROPERDUTO - 1 mese fa

    Bellotti e Zaza non potranno mai giocare insieme se ancora non abbiamo capito questo allora è inutile vale veramente tutto.
    O meglio possono giocare insieme con risultati disastrosi e dannosi per loro e per la squadra.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. dennislaw - 1 mese fa

    HO citato cifre e fatti, altri continuano parlando di simpatie e antipatie e troppi hanno la memoria corta. Mazzarri era partito giocando con la coppia Verdi Belotti e di goal se ne sono visti pochi, Verdi praticamente nessuno.Il calcio è anche fatto di numeri. un allenatore non può sempre adattare i giocatori al suo schema , se è bravo deve adattarlo ai gocatori che ha. Lo faceva Allegri, lo ha detto Capello più volte. Lo ha fatto addirittura Ventura quando aveva Immobile e Cerci.Non vorrei aver scandalizzato qualcuno citando Allegri e Capello…mamma mia…hanno allenato la Juve…Ripeto la coppia Zaza Belotti non sarà il massimo, ma è il meglio che abbiamo ad oggi, magari anche con Verdi sulla fascia…manca un rifinitore o chiamatelo regista. Poi se arriva Suarez…ma le favole ce le contavano da bambini.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Gianluca - 1 mese fa

      Quali cifre e quali fatti? La coppia può funzionare se la squadra attacca in massa, cosa che non è in grado di fare, se non contro avversarie modeste tipo Debrecen, i bielorussi… poi in situazioni disperate come contro il Sassuolo quando perdevamo in 11 contro 10. Hanno segnato in qualche partita post lockdown, ma non li ho mai visti rendere. Noi, ripeto, abbiamo reso giocando con Belotti da solo o con Zaza da solo. Supportati da Berenguer più che da verdi. Con Meitè sulla trequarti. Vedi Toro-Samp 2-1 e Toro-Milan 2-0 della primavera 2019.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Bischero - 1 mese fa

    Belotti e Zaza dopo 2 anni di prove, Non 2 giorni, anche i cani hanno capito che insieme fanno pietà. Zaza é arrivato per qualche oscuro motivo visto come Mazzarri si espresse alla prima domanda su di lui. Detto ciò ora é in organico e l unico modo per valorizzarlo é metterlo in panca e farlo entrare a 15 dalla fine. A giocare titolare si deprezza solo. A mio avviso peró il problema vero é altrove(regista e 10).io giocherei con Belotti e verdi titolari e Zaza edera riserve. Edera ha piedi discreti e un fisico idoneo. Certo bisogna lavorarci. Mazzarri in un intervista dello scorso anno ne parló in quest ottica. Logicamente per questioni tecnico e tattiche il 10 da prendere dovrebbe avere anche un certo fisico per dare più peso dentro l area quando le 2 punte si allargano. Il gioco lo farei passare principalmente dai piedi di verdi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Rimbaud - 1 mese fa

      Continuando così svalutiamo anche il gallo oltre che zaza. Spero che Giampaolo abbia in mente un qualcosa di simile a ciò che dici. Dubito però, è partito subito con l’idea di zaza belotti e con edera che è “un’ala”.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Gianluca - 1 mese fa

    Quante balle qui sotto. Mazzarri ha voluto Zaza? Ma per favore, dai!!! Mazzarri è l’unico che ha messo Zaza fuori dandogli le giuste possibilità e ricavandone poco. Discreto solo in EL nei primi due turni e poi quando Belotti è rimasto fuori. Contro i Wolves Mazzarri sbagliò. Zaza e Belotti insieme possono andare maluccio (non malissimo, ma nemmeno bene) contro squadre più deboli di noi a centrocampo. Fate vobis. Invece concordo con chi dice Meitè trequartista “di rottura” e poca impostazione, più Belotti e Berenguer. Questo è il Toro che ha ottenuto qualche risultato. Poi se Giampaolo vuole la difesa a quattro (non ho dubbi), veda lui come piazzarli. Ma per giocare con Izzo allora tanto vale restare a tre, con Linetty “quinto” di destra e Ansaldi/Murru a sinistra.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Gianluca - 1 mese fa

      Lo schema di Mazzarri non prevedeva regista (e questo lo si pativa). E sapete perché non lo prevedeva? Perché in rosa non c’era. Io non credo che Giampaolo pretenda che Rincon faccia il regista classico. Rincon deve fare la diga e il punto di riferimento in mezzo al campo, appoggiandosi facile dietro come faceva Vives. Se Giampaolo ha in testa altro non può allenare in Serie A. Il dato più triste di domenica è la rinuncia a Iago e dispiace per il ragazzo che è uno vero. Purtroppo il ruolo, come dicono in tanti, c’entra poco. Se Iago stesse bene potrebbe fare benissimo la spalla di Belotti. Purtroppo non è integro. Verdi invece anche da integro è un disastro. Millico deve mangiarne di pagnotte…e non so se basta

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. peter1 - 1 mese fa

    E’ dura ammetterlo, ma in mancanza di amichevoli e con i calendari così compressi, le prime partite di campionato, prima della chiusura del mercato, dovrebbero servire anche a fare esperimenti, quando ancora non c’è l’ansia della classifica. Millico-Belotti sarebbe un’interessante soluzione, quanto ardita, contro un avversario come l’Atalanta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. dennislaw - 1 mese fa

    ripeto ancora una volta il mio parere: oggi la priorità non è l’attacco Belotti-Zaza potenzialmente entrambi possono andare in doppia cifra giocando con continuità assieme, come ha dimostrato statisticamente la scorsa stagione: nelle 13 partite dopo il lockdown Belotti ha segnato 6 goal – due su rigore- Zaza 4. Certo i due devono giocare più vicini. Millico? Mah, ha giocato poco e bene forse una decina di minuti. Però chissà…
    Il problema urgente è il centrocampo, sempre che sulle fasce abbiamo azzeccato Voivoda e Murru . Visto che i soldi mi pare siano pochi, lì concentrerei l’investimento. Noto che intanto proverei Segre, reduce da un ottimo campionato nel Chievo ( Pirlo ha fatto esordire Frabotta…) Poi se si trova un attaccante meglio di Zaza ben venga. Ma non facciamoci prendere da isterie che ci fanno dire sciocchezze e insulti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. L’Armadillo - 1 mese fa

      Io non credo che Belotti e Zaza possano essere una coppia di attacco ottimale, come riportato già da qualcuno su questo sito; servirebbe far giocare Belotti più centrale senza che debba allargarsi sulla sinistra per poter permettere al pallone di arrivare in area. Sarebbe più funzionale una seconda punta, ruolo che Zaza non sa svolgere, puoi adattare giocatori ma non puoi modificare di tanto, sopratutto in età avanzata, le capacità tecniche che portano ad essere in posizione sbagliata e fare passaggi semplici in modo maccheronico. Io non credo che Zaza sia l’attaccante più scarso della serie A come alcuni sembrano sostenere, ma penso che non possa giocare in un attacco a 2 svolgendo il ruolo che Giampy vorrebbe svolgesse. In più è molto discontinuo. Per Verdi, invece, penso che possa adattarsi a trequartista, nonostante le prestazioni imbarazzanti della scorsa stagione e il fatto che sarebbe adattato in quel ruolo, in quanto se giocasse con continuità e fiducia qualcosa di buono lo può fare. Alla peggio potrebbe fare lui la seconda punta e Zaza potrebbe farsi espellere dalla panchina; scenario bucolico, un’Arcadia in pratica.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. skrunk - 1 mese fa

        Concordo con L’Armadillo, Zaza per me è out, sarebbe meglio cederlo, magari in altra squadra, giocando da punta centrale può darsi che possa fare meglio, certo, ci vuole poco, visto come sta giocando… meglio puntare su Millico o Verdi (Rauti pare destinato fare un’anno sabbatico in altra squadra, mi sarebbe piaciuto vederlo in campo in qualche amichevole in coppia con Belotti)…
        Il problema enorme che abbiamo è che mancano lanci-rifornimenti per le punte, inutile avere un’ariete come Belotti, in grado di segnare in qualunque maniera e non gli arriva un pallone decente a partita, nei precedenti campionati perlomeno gli arrivava qualche cross o lancio… gli unici, che secondo me possono farlo, al momento sono Ansaldi (se gioca più avanti), Falque o Edera, Verdi (se si sveglia), Singo (se mai giocherà), Vojvoda e Baselli (quando tornerà)…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Messere Granata - 1 mese fa

    Giampaolo ha diritto di fare gli esperimenti del caso e le valutazioni che ne conseguono. Non nascondo però che inserire Millico a 3 minuti dal termine della partita, ha suscitato in me più di una perplessità. Caro Marco, reclamare pazienza è ragionevole ma è anche ragionevole fare un “passo” verso gli “impazienti”, che hanno la resistenza fiaccata da troppe delusioni e continui tentennamenti. Facciamo un po’ per uno? Ci siamo anche noi tifosi del Torino. E in troppi sembrano essersene dimenticati. Così non và. Chiediamo un po’ di rispetto reciproco. Altrimenti non sarà solo dura. Diventerà impossibile. Io insisto con “Forza Toro”, ma fatelo anche voi. Tutti quanti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. gior_425 - 1 mese fa

    Da sabato si parla dell’interessamento dell’Atletico per Torreira… Ma hanno un presidente spilorcio ed un ds incapace?
    Chiedo agli esperti…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. fabio.tesei6_13657766 - 1 mese fa

      Ma cosa se ne fanno di Torreira,se gli serviva l’avrebbero già preso. Insisto 18mln prendere ho lasciare, al limite puoi mettere un bonus ma gnente di più. Sono sicuro che prendono. Però bisogna averli 18mln altrimenti non parliamo più di Torreira.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. marione - 1 mese fa

        18 milioni di vecche lire? E che problema c’è? Forse pensate che cairo non li ha?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Bastone e Carota - 1 mese fa

    (ANSA) – ROMA, 22 SET – La cittadinanza italiana di Luis Suarez è stata ottenuta con una truffa. È quanto ha accertato un’inchiesta della Gdf e della Procura di Perugia, con i militari delle Fiamme Gialle che stanno acquisendo documentazione nell’università del capoluogo umbro e notificando una serie di avvisi di garanzia. Dalle indagini e’ emerso che gli argomenti della prova d’italiano sostenuta dall’attaccante del Barcellona e dalla nazionale uruguaiana erano stati concordati prima e i punteggi assegnati prima ancora della svolgimento della prova. (ANSA).
    Puro stile juve.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Nero77 - 1 mese fa

    Livello organizzativo e gestionale degno di una società di serie C.Immagino che il capo piazzista Vagnati prima di fare una scorreggia debba chiamare Milano per sapere se può o non può farla..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Cup - 1 mese fa

    Il punto è che non si può cominciare il campionato puntando per un ruolo importante come quello dell’attaccante, su un giocatore che da due anni al Toro ha giocato bene solo una partita (col Verona all’andata lo scorso anno) e male o malissimo tutte le altre. Giampaolo i sui limiti doveva conoscerli e anche qui pretendere cambiamenti. Purtroppo anche Giampaolo deve lavorare e la società, la più prestigiosa a cui in questo momento può ambire, gli dice vediamo di accontentarti per quanto possibile e poi fai la squadra con quello che c’è. E Giampaolo accetta. Servile…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. marione - 1 mese fa

      Mr dignità sotto i piedi

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. fabio.tesei6_13657766 - 1 mese fa

    Zaza lo ha voluto Mazzarri al posto di Zapata. Che GRAN ALLENATORE. Adesso abbiamo il MAESTRO che fa entrare Millico praticamente quando siamo negli spogliatoi ma dove gli andiamo a trovare tutti sti fenomeni. Juric dezerbi Difranceso Nicola liverani Maran Daversa Donadoni perfino un Ventura bis andava bene.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. pupi - 1 mese fa

      Balla colossale, Mazzarri si è ritrovato Zaza fra capo e collo ed infatti 30 secondi dopo l’ufficializzazione ha subito affermato che difficilmente avrebbe potuto giocare assieme al gallo. E così è stato.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. fabio.tesei6_13657766 - 1 mese fa

        Mi ricordo che Zapata aspettava solo di firmare e poi alla fine si è scelto Zaza. Così è quello che ricordo,poi magari è un ricordo sbagliato quindi non è che vado a raccontate balle. Ma molto probabilmente anche Zapata avrebbe fallito visto che sono tre anni che facciamo due tiri in porta a partita. Solo nella parentesi Longo si sono visti più tiri. Perché nel calcio se non tiri mai in porta ne fa poki anche Messi.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. marione - 1 mese fa

        Vero. Che lui non volesse Soriano e Zaza lo ha fatto capire in tutti i modi

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Simone - 1 mese fa

      Non ando’ esattamente cosi, Zaza fu offerto a Petrachi gli ultimissimi giorni di mercato e Mazzarri (come tutti gli altri) non ha mai saputo che farsene di lui insieme al Gallo. Due giocatori che si pestano solo i piedi e non sono stati in grado in 2 anni di dialogare.
      Chi insiste con la loro coppia dimostra di non aver visto le loro precedenti prestazioni

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. rokkogranata - 1 mese fa

    Zara da vendere in Russia, Verdi in Arabia e Rincon al Genoa, Falque al Benevento e Edera alla Spezia. Poi forse si inizia a ragionare a costo di giocare con i ragazzi della primavera

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. marione - 1 mese fa

    Grande società. Invece di comprare gli uomini che servono PROVA AD ADATTARE coloro che POTREBBERO andare bene. Quindi una ipotesi, su un adattamento, roba da scapoli contro ammmogliati. Non merita di giocare tra i professionisti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. LeoJunior - 1 mese fa

    Ai gestori del sito: o siete in grado di fare il vostro mestiere o fate altro. Non c’è un giorno che non vi inventiate qualche accrocchio che non funziona. Adesso appare la casellina della privacy. Se cerchi di accettare non accade nulla. Se chiudi la finestra non puoi Commentare.
    Cairo credo risparmi anche su questo!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. extremoduro - 1 mese fa

      Hai ragione inizia a stufare toro e toronews

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. FORZA TORO - 1 mese fa

      mi era capitato qualche settimana fa,poi è andato (si fa per dire) a posto

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Bastone e Carota - 1 mese fa

    Alla prossima partita schiererei il rombo con Segre vertice basso, Linetty e Ansaldi mezzali, e Meité trequartista. In attacco Gallo e Berenguer/Verdi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. paulinStantun - 1 mese fa

      Potrebbe funzionare però metterei Lukic al posto di Ansaldi e poi Ansaldi dentro al 55′

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. iugen - 1 mese fa

      Metterei Lukic vertice basso (Rincon lì non lo posso proprio vedere) e Linetty e Segre ali. Però concordo sul provare Meitè trequartista, in fondo ha buona tecnica e almeno sta in piedi e resiste ai contatti, a differenza di Berenguer

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. suoladicane - 1 mese fa

        sono perfettamente d’accordo, anche su Meitè trequartista, in fase di non possesso va ad attaccare il portatore avversario, in fase di possesso difende il pallone e resiste ai contrasti, è un po’ lento nelle scelte ma una chance gliela darei, se non ora quando?
        SFT

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. PaCo68 - 1 mese fa

    Ammesso e non concesso Sabato si giochi con l’Atalanta , con cui di certo non partiamo favoriti , cosa costerebbe provare Millico con Belotti? … nel peggiore dei casi non miglioriamo, ma se giocano anche solo “normalmente” è già un progresso , giocheremmo 11 contro 11. Oggi regaliamo un uomo agli avversari ogni volta che Zaza scende in campo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. praly66 - 1 mese fa

      Con Zaza si gioca sempre in 10. Avulso da gioco e schemi, poi piedi di ghisa e falli a tutto andare. Ma quando lo vendono o regalano ???

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. SiculoGranataSempre - 1 mese fa

      È sempre una questione di sghei… Di bilanci e di plusvalenze. Zaza è costato un botto e se non gioca si svaluta e non si ammortizza bene. Non essendoci, giustamente, pretendenti per il Lucano, lo mettiamo in campo per non aggravare la possibilità di cederlo in futuro. Comunque penso che se lo prendesse una neopromossa o una squadra meno titolata per fare l’unico centravanti in un attacco a tre o a uno con due trequartisti, dandogli un ruolo importante nella rosa, forse potrebbe tornare a fare 7 10 gol all’anno…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Ricu's - 1 mese fa

        Più gioca così (e più di questo non pare essere in grado di fare) e più si svaluta.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. iugen - 1 mese fa

        Se gioca si svaluta di più che se non gioca, viste le prestazioni

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. TOROPERDUTO - 1 mese fa

          Ahahahah che cattivo

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Rimbaud - 1 mese fa

            purtroppo però ha ragione e non per colpe di zaza

            Mi piace Non mi piace
    3. 27 marzo 1983 - 1 mese fa

      Sacrosanto e anche abbastanza ovvio. Se zaza continua a giocare, pardon a scendere in campo, deve essere solo perchè è stato pagato caro e non si può buttare nel cesso. Che agonia.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy