Toro News
I migliori video scelti dal nostro canale

gazzanet

Toro, Belotti re a Biella: dopo il mercato, si penserà al prolungamento

Focus on / Il "Gallo" osannato dai tifosi nel primo giorno del mini-ritiro. Il contratto vale ancora due anni, ma la società e il capitano sembrano disposti a sedersi al tavolo per adeguarlo oltre il 2022

Andrea Calderoni

Il mini-ritiro di Biella ha ribadito una cosa: Andrea Belotti è il re del Torino. Cambiano le guide tecniche, ma il popolo granata non ha dubbi sul proprio capitano. È stato impressionante assistere al primo allenamento granata a Biella: ogni tocco del pallone, ogni minima giocata del “Gallo” è stata accompagnata da una vera e propria ovazione da parte dei circa 300 tifosi presenti al La Marmora-Pozzo. In un Torino da rivoluzionare dopo la scorsa deludente stagione uno dei pochi punti di riferimento è proprio Belotti, che anche dalla Nazionale ha strizzato l’occhio alla società, parlando bene del nuovo allenatore Marco Giampaolo. Ma soprattutto da Coverciano, Belotti ha detto di trovarsi alla grande sotto la Mole. Il che non è passato inosservato tra i tifosi del Torino che, alla prima occasione utile, hanno fatto sentire nuovamente tutto il loro affetto al proprio numero 9.

INTENZIONI GRANATA - Anche Davide Vagnati e Urbano Cairo nelle scorse settimane hanno iniziato a prospettare un lungo futuro granata per Belotti. Hanno incominciato a parlare, almeno a mezzo stampa, del prolungamento contrattuale del “Gallo”. Le parti non si sono ancora sedute al tavolo: lo faranno al termine della sessione di calciomercato, quando sarà avviato il campionato, ma appaiono ben intenzionate a proseguire l’avventura assieme. Addirittura Vagnati ha abbozzato la frase “per me Belotti può rimanere a vita al Torino”. Ad oggi può sembrare un po’ troppo ottimistica l’affermazione del responsabile dell'area tecnica, ma sul fatto che il Torino e Belotti vogliano continuare assieme non ci sono dubbi. E anche i tifosi, se servisse, hanno evidenziato che sono estremamente favorevoli alla permanenza del “Gallo”.

OBIETTIVI - Nato il 20 dicembre 1993, Belotti ha ancora due anni di contratto (scadenza il 30 giugno 2022). In Serie A ha già superato le 200 presenze (213 con 85 gol). Il prossimo obiettivo saranno proprio le 100 reti nella massima serie, ma ancor prima punta ad arrivare a 200 apparizioni in granata in tutte le competizioni. È attualmente a quota 192 con 92 reti (anche in questo caso la cifra tonda è vicina). Tanti, quindi, i traguardi professionali da raggiungere nel breve periodo. Belotti vuole farlo nel Torino. Il Torino vuole che Belotti possa ancora crescere da calciatore sotto la Mole. Sono tutti d’accordo, ora testa al campo e poi alla trattativa per prolungare il contratto e per adeguarlo.

tutte le notizie di

Potresti esserti perso