Eder, trattativa in stallo

Il calciomercato continua. Nei giorni scorsi si è parlato di un interessamento del Torino per Martin Citadin Eder, attaccante brasiliano attualmente di proprietà dell’Empoli. Il giocatore, prima a metà con il Frosinone, è stato da poco riscattato dai toscani per una cifra di poco superiore ai 2 milioni di euro e questo lo rende il colpo di mercato più costoso della categoria. Il Toro sta…

di Edoardo Blandino

Il calciomercato continua. Nei giorni scorsi si è parlato di un interessamento del Torino per Martin Citadin Eder, attaccante brasiliano attualmente di proprietà dell’Empoli. Il giocatore, prima a metà con il Frosinone, è stato da poco riscattato dai toscani per una cifra di poco superiore ai 2 milioni di euro e questo lo rende il colpo di mercato più costoso della categoria. Il Toro sta cercando di mettere a posto gli ultimi tasselli in rosa e ha chiesto all’Empoli informazioni sul brasiliano.

Noi di TN abbiamo contattato in esclusiva Ascari, procuratore del giocatore, per avere informazioni dirette e dettagliate. «La trattativa esiste e va avanti da un po’ – commenta l’agente di Eder –. Il Torino ha parlato principalmente con l’Empoli e solo indirettamente con noi. La richiesta dei toscani è stata chiara: 3.5 milioni trattabili per la metà del cartellino. La dirigenza empolese, però, non vuole contropartite e l’affare si chiuderebbe solamente per soldi. La richiesta di denaro cash ha frenato le contrattazioni: adesso le parti sono distanti e non ci sono novità». È dunque difficile che l’affare vada in porto? «Al momento sì – continua Ascari –. Però il mercato non è ancora finito. Se il Torino dovesse cedere Abbruscato o Dzemaili potrebbe incassare milioni freschi da reinvestire immediatamente e tutto potrebbe sbloccarsi». Ma la dirigenza granata non deve tergiversare troppo perché «anche Genoa e Siena, squadre di Serie A, hanno messo gli occhi su Eder».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy