Torino, i possibili nazionali: Silva ed El Kaddouri sì, Quagliarella spera

Torino, i possibili nazionali: Silva ed El Kaddouri sì, Quagliarella spera

Granata in nazionale / Oltre a Darmian, praticamente sicuri di una chiamata l’uruguaiano e il marocchino

di Redazione Toro News

In vista degli impegni con le rispettive nazionali, sono tanti i granata a poter ambire ad un posto tra i convocati, ma vediamo nel dettaglio i possibili giocatori che potrebbero essere selezionati dai rispettivi CT.

IN DIFESA – Gillet, dopo essersi ripreso la titolarità nel Toro, scalpita per una nuova convocazione in nazionale, dopo che un mese fa era stato selezionato come secondo di Courtois nel Belgio. Sicuro di un posto nella rispettiva selezione, se dovesse recuperare dagli acciacchi che l’hanno costretto fuori contro l’Atalanta, è Kamil Glik, pronto a guidare la retroguardia polacca. Già tra i preconvocati dell’Uruguay per le gare dei prossimi giorni, Gaston Silva si augura di trovare un posto nella lista definitiva del CT sudamericano. Posto che dovrebbe trovare Maksimovic, già convocato a più riprese dalla nazionale serba e che anche questa volta potrebbe dover rispondere ad un eventuale chiamata. Il giovane Jansson, invece, spera ardentemente di far parte della selezione svedese impegnata nelle qualificazioni ad EURO 2016, e di combattere con Ibra e compagni per un posto all’europeo francese.

IN MEDIANA – Darmian, posto come centrocampista poiché sia nel Toro sia in nazionale è protagonista in una linea a 5, è oramai un punto fermo della selezione di Conte, e dovrebbe far parte della lista azzurra per i prossimi impegni. Rimanendo tra i nostri colori, anche Benassi spera in un’altra chiamata tra gli azzurrini dell’under 21, pronto a dare il suo contributo in mezzo al campo. Già nei preconvocati del Marocco, invece, Omar El Kaddouri, che con tutte le probabilità farà parte della selezione nordafricana per le gare di metà novembre contro Zimbabwe e Benin.

IN ATTACCO – Chiudiamo questo sguardo sui possibili convocati con il reparto offensivo, che ha sostanzialmente due nomi su tutti sui quali porre l’attenzione. Il primo è quello di Josef Martinez, il quale, salvo sorprese, entrerà nei convocati della nazionale venezuelana, e l’altro, più difficile ma senza dubbio non privo d’interesse, è quello di Fabio Quagliarella, che spera di tornare tra i prescelti da Conte, com’era successo alle prime convocazioni dell’ex allenatore della Juventus.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy