Barone libera Loviso

Il ds del Cagliari, Francesco Marroccu, è in questo momento a Milano per parlare con il presidente Urbano Cairo, presso i suoi uffici nel capoluogo lombardo. La missione “in continente” del dirigente sardo è quella di tornare sull’isola con l’”ok” del Torino alla cessione di Simone Barone. Diciamo la verità: non dovrebbe essere così difficile trovare l’assenso…

di Redazione Toro News

Il ds del Cagliari, Francesco Marroccu, è in questo momento a Milano per parlare con il presidente Urbano Cairo, presso i suoi uffici nel capoluogo lombardo. La missione “in continente” del dirigente sardo è quella di tornare sull’isola con l’”ok” del Torino alla cessione di Simone Barone. Diciamo la verità: non dovrebbe essere così difficile trovare l’assenso da parte del club di via dell’Arcivescovado. Il campione del mondo è infatti in cima alla lista dei cedibili, non tanto per questioni tecniche quanto economiche, vantando l’ingaggio più alto dell’intera rosa.

L’accordo con il giocatore, invece, è già stato ratificato. Il milione e 150mila euro attualmente percepiti verranno “spalmati”, come si dice, su due stagioni, richiesta già avanzata dal Livorno che però evidentemente non si era mostrato tanto convinto di prendere Barone quanto invece è parso essere Cellino. E’ stato il presidente in persona a portare l’attacco al centrocampista, per dare ad Allegri l’elemento in mediana di cui ha necessità.
Ma l’eventuale cessione dell’ex-Palermo ai rossoblù avrà diverse conseguenze.

Intanto, Foschi potrà finalmente chiudere per Loviso senza intavolare obbligatoriamente trattative sugli scambi: la partenza di Barone (unitamente a quella, attesa, di Dzemaili) libereranno il centrocampo da elementi e da ingaggi in misura tale da poter permettere di chiudere per il regista livornese solo sulla base di soldi. Per la sola comproprietà, probabilmente, ma sarà già qualcosa.
Il giocatore di cui Colantuono ha bisogno potrebbe a questo punto arrivare molto presto, mentre bisognerà attendere un po’ di più per l’eventuale ufficializzazione dell’addio a Barone (previe visite mediche): un doppio affare che potrebbe far comodo a tutti, allenatori e giocatori stessi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy