Calciomercato, i giocatori in scadenza nel 2021: ecco i profili più interessanti per il Torino

Calciomercato / I giocatori con il contratto in scadenza a giugno del prossimo anno potrebbero già muoversi in questa sessione di mercato di gennaio

di Luca Sardo

OCCASIONI DI MERCATO

A pochi giorni dall’apertura della sessione invernale di calciomercato (che da sempre cade nel primo lunedì di gennaio, quindi sarà il 4), da tenere sotto controllo con particolare attenzione sono le situazioni contrattuali di quei giocatori che il prossimo 30 giugno 2021 andranno in scadenza con i rispettivi club di appartenenza. Calciatori che, se non dovessero rinnovare, a giugno si potranno liberare a parametro zero potendo già accordarsi e firmare per altre squadre in vista della prossima stagione. Verosimilmente le società – consapevoli del non rinnovo di questi giocatori – proveranno a vendere i calciatori già in questa sessione di mercato di gennaio per ottenere un ricavo, anche se ridotto. Ecco alcuni dei nomi che potrebbero fare caso a questo Torino, tenendo conto dell’ingaggio che ognuno di loro percepisce attualmente nel rispettivo club.

53 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. prussianblu_2420880 - 3 settimane fa

    Che elenco di pippe !!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. renato.dolc_13289054 - 3 settimane fa

    l’ideale sarebbe il Papu

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. leggendagranata - 3 settimane fa

    Quando leggo di altri giocatori che potrebbero arrivare dalla Sampdoria mi vengono i brividi. Possibile che la squadra blucerchiata, che naviga da qualche anno nelle posizioni medio/basse della classifica, abbia o abbia avuto tutti questi talenti? Lynetti, Rodriguez, Murru, Bonazzoli (appena arrivati), Ramirez, Verre, Ekdal. Sono scettico, lasciamo perdere, abbiamo già dato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. lucapecc_908 - 3 settimane fa

    Entrate e uscite.
    DIFESA Se Izzo è quello di Napoli deve restare. Quindi via Nkoulou e dentro uno affidabile ed esperto. Se poi ci dessero un po’ di franchi metterei sul mercato anche Lyanco, non è un caso che nella miglior partita difesiva dell’anno lui era squalificato.
    ESTERNI Il sogno è che Ansaldi trovi un periodo senza acciacchi. Sulla destra fra Singo e Voivoda ce n’è d’avanzo.
    CENTROCAMPO Dare via Meitè e prendere uno decente davanti alla difesa (anche Lobotka ci può stare) così fra l’altro Rincon può giocare mezzala e diventiamo più solidi in mezzo, magari si risveglia pure Linetty.
    ATTACCO via Zaza e in prestito Edera e Millico che non riesco a capire se è infortunato da tre mesi e quindi se è un giocatore che può starci. Dentro una spalla per il Gallo anche se a me Bonazzoli non è spiaciuto. Oggi non so più chi ha scritto di Kouamè, lo firmerei in un secondo.
    SOGNO: vendere Verdi e rientrare dei soldi che abbiamo speso. Doveva essere l’uomo in più per farci fare il salto di qualità e non c’è altro da aggiungere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Paul67 - 3 settimane fa

    Con il rientro di Baselli siamo a posto così, nn resta che sfoltire, come sempre…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. SIMOLINCE - 3 settimane fa

    C’è poco da fare nomi. Se Cairo vuole salvarsi,, avendo tenuto gp, DEVE già aver preso torreira e ramirez. Poi si può sfoltire e successivamente si tratta per vera, pobega Esposito dell’Inter, e altri che sostituiscono i dissidenti che nel frattempo se ne sono già andati… Poco tempo? Aveva solo da lavorare in estate con calma, se vagnati è venuto per scaldare una sedia a vita, il tirchio cosa lo ha preso a fare?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Bacigalupo1967 - 3 settimane fa

    Ma un pensiero a Donsah? Così tanto per rimanere sul pezzo. Il classico calciatore in linea con le ambizioni di Cairo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Toroperduto - 3 settimane fa

      Un nome nuovo ahahahah

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Héctor Belascoarán - 3 settimane fa

      Verissimo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Paul67 - 3 settimane fa

      Anche Almiron, caro coscritto, se che è la volta buona.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Paul67 - 3 settimane fa

        Sento

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. dennislaw - 3 settimane fa

    Perché non pensare a Madzukic che mi risulta svincolato.?sarebbe il nostro Ibrahimovic. E poi ,se è ancora lui, Vasquez. Ricordiamoci che tornerà in campo Baselli. Sfoltirei la rosa dando in prestito Millico, Meite, innanzitutto. Dico prestito perché non so se si riesce a venderli, e già si risparmia qualcosa. Naturalmente sono d accordo con chi dice che il primo investimento dovrà essere in futuro nello staff tecnico. Ma ormai si sa che Cairo è intenzionato a vendere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. peter1 - 3 settimane fa

    Stando all’articolo, fra il sogno e la realtà, direi: Hysaj, Ramirez e Abel Hernandez.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. enricolai68@gmail.com - 3 settimane fa

    secondo me bastano 2 centrocampisti buoni qualitativamente degni di essere da TORO tipo fausto vera, biglia, lobkoka (quello del napule), una punta che la metta dentro come pavoletti o inglese, un centrale con i coglioni e potremmo addirittura fare un pensiero all’EU

    Lo dico adesso che siamo ultimi perchè se lo dico fra tre mesi ho fatto la scoperta dell’acqua calda…..

    Ovvio serve gente che capisce che siamo ultimi ma nel giro di 7 punti ci sono 9 squadre e se ci sono le palle x essere del TORO allora si accetta e si distrugge il mondo, sta ai nostri dirigenti spiegare a chi deve venire che si può essere protagonisti di un’impresa !!!

    Serve pure sfanculare i cacacazzi ke non vogliono stare qui e combattere fino allo stremo delle forze !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. vertigo.19777 - 3 settimane fa

    Ma di questi nominati non spenderei un euro….altro che usato sicuro…nella lista mettiamoci anche di nuovo Biglia, Eder dalla Cina e perché no un ritorno di Padelli dall’Inter assieme a un Ranocchia qualunque che non vede il campo da anni ma se si interessa il Toro diventa er Nesta di noialtri finché non si rivela la solita pippa alla prima partita

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Athletic - 3 settimane fa

    Ma quindi adesso dobbiamo passare tutto gennaio a sentire nomi di giocatori, per poi a fine mercato scoprire che non arriverà nessuno ? No, perchè vista la situazione, mi aspetterei che il primo giorno di apertura del mercato venissero ufficializzati i tre rinforzi che sono il minimo sindacale per riuscire a salvarsi. Possibilmente non provenienti dal mercato (del pesce) maltese o cipriota.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 3 settimane fa

      Quoto in toto

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. cuoretoro65 - 3 settimane fa

    Ma prima di tutto in questa finestra di mercato non possiamo liberarci di Meite, Lyanco e di tutti quelli che non riescono a tenere la concentrazione su ogni pallone per 90 minuti più recupero!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Ardi - 3 settimane fa

    Prendere una decisione e poi andare avanti senza contraddirla con i fatti ed essere rapidi nel prendere i rinforzi necessari sono le due linee guida che dovranno essere adottate da Cairo in prima battuta e poi da Vagnati. Non c’è margine per commettere errori poiché il Torino versa in una situazione troppo critica nonostante manchino 24 partite al termine del campionato e in palio ci siano 72 punti. L’ultimo posto in solitario in classifica con soli 8 punti lo impone se si vuole evitare la retrocessione. Ed è evidente che non sia contemplato non prendere nessun giocatore come accaduto negli ultimi mercati invernali.   
    Se i due massimi dirigenti credono che Giampaolo sia l’allenatore giusto gli diano ascolto sui giocatori da prendere altrimenti lo sostituiscano subito e facciano il mercato in base a cosa dirà loro il nuovo tecnico. Quindi agiscano in modo coerente, cosa che non è stata fatta in estate visto che pur sapendo che i capisaldi del gioco di Giampaolo sono il regista e il trequartista non gli hanno preso né l’uno né l’altro e di conseguenza il mister ha dovuto adattare Rincon e Lukic a svolgere questi ruoli e quando gli è mancato il secondo ha sopperito cambiando modulo. Ma la coerenza da sola non basta perché serve anche che Cairo e Vagnati agiscano in sede di calciomercato con la massima velocità non possibile bensì assoluta. La differenza tra le due cose c’è eccome e non è questione di lana caprina, infatti, il possibile rientra nella sfera del soggettivo e della probabilità di riuscita, mentre l’assoluto concerne la sfera dell’oggettivo e della certezza dell’esito. Questo perché Giampaolo, o eventualmente qualcun altro, deve poter disporre dei rinforzi subito in modo da procedere immediatamente con l’inserimento e l’amalgama nel gruppo e non attendere gli sviluppi del mercato e la fine dello stesso prima di ricevere i nuovi calciatori e intanto dover giocate altre partite con questo stesso organico che ha dimostrato di non reggere i novanta minuti più recupero e si è fatto rimontare ben 9 volte in 14 gare gettando via 23 punti.
    Sarebbe inaccettabile se fra due o tre partite, ovviamente peggio ancora se fossero di più, in mancanza di una risalita in classifica Giampaolo fosse esonerato e poi chi venisse al suo posto si trovasse una rosa mal assortita e per giunta senza poter chiedere e ricevere giocatori ritenuti adatti. Nel campionato scorso Moreno Longo si trovò in questa situazione e alla fine condusse tre mille difficoltà, la squadra alla salvezza, ma partiva da una situazione di classifica migliore rispetto all’attuale per cui far tesoro del passato è fondamentale, non farlo sarebbe un crimine contro il Torino e i suoi tifosi. Fonte TMW. Anche le capre sanno che questa è la realtà e cosa quando e come va messa apposto la squadra per non finire in b. Tutto il resto non conta

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Fb - 3 settimane fa

    Si certamente… Jovetic, Maksimovic…

    Siamo ultimi in un ginepraio di spogliatoio… ma secondo te, autore dell’articolo, questi verrrbbero proprio da noi?? Sono masochisti??comment_parent=0

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Numero7 - 3 settimane fa

    Non sognate, i rinforzi per gennaio sono solo degli scarti, bisogna solo azzeccare i migliori.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 3 settimane fa

      Infatti Muriel era uno scarto e lo stesso Ibrahimovic.
      Per citarne 2 arrivati a gennaio

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Athletic - 3 settimane fa

        Forse intendeva i rinforzi che vengono da NOI a gennaio lo sono 🙂

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Simone - 3 settimane fa

          Da noi non arrivano proprio 😉

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. giacki - 3 settimane fa

    I rinforzi servono subito….quindi si dovrebbe trattare di trattative già imbastite…ora vedremo le reali intenzioni di cairo(minuscolo)e sinceramente il pessimismo è d’obbligo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Garnet Bull - 3 settimane fa

    In estate la Lazio si era interessata ad un certo Kim min Jae, giovane difensore coreano che attualmente milita in Cina e va in scadenza di contratto, ovviamente non lo conosco ma se Tare aveva deciso di intavolare una trattativa per portarlo in Italia… E comunque ci sono pareri positivi su di lui

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Nero77 - 3 settimane fa

    Gli unici profili interessanti per il nostro presidente sono quelli gratis,parametro zero,prestito gratuito,semi sconosciuto.Inutile illuderci e fantasticare

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. granatadellabassa - 3 settimane fa

    E invece i nostri che vanno in scadenza chi sono? Se non sbaglio Ansaldi, N’Koulou e Rincon… E poi?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. granatadellabassa - 3 settimane fa

    L’unico davvero interessante, se cala le pretese, è Ramirez perchè sarebbe velocemente inseribile e perché va a coprire una lacuna.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. policano67 - 3 settimane fa

    qualche scarto che non gioca da anni o qulche giovane straniero sconosciuto ai piu e fatto passa per rinforzo stile gojak.senza pensa che per ambientarsi servono mesi e a noi servono pronti e subito.quali speranze puo dare cairo in primis e poi vagnati?nessuna

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. granatadellabassa - 3 settimane fa

      Aspetta a bocciare Gojak

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. policano67 - 3 settimane fa

        Nn lo boccio.ho detto che a noi servono pronti e i giovani hanno bisogno di tempo per ambientarsi a meno che nn peschi il nuovo maradona.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. Simone - 3 settimane fa

    Il Papu costa un boato ma se ci liberassimo di Zaza e Meite potremmo anche arrivare a lui che potrebbe veramente fare la differenza.
    Ma noi siamo x i last minute…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. Fantomen - 3 settimane fa

    Vagnati non è in grado di comprare o vendere nessuno di interessante……..a giugno ha dimostrato quanto sia poco inserito serio è capace…….quindi non mi aspetto nulla da sto brocco

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. massimo.buff_2491189 - 3 settimane fa

    Mah… ho in testa uno scenario non proprio roseo.
    1) Per comprare bisogna prima vendere (per fare cassa e ridurre assembramento)
    2) Solo il Gallo può scatenare un’asta. Forse anche Singo e Lyanco.
    3) Gli altri sanno e nessuno farà richieste per i vari Izzo, Nkoulou, Sirigu, …
    4) Aspetteranno richiesta procuratori e faranno il loro prezzo, ovviamente stracciato.
    5) Difficilissimo che qualcuno accetti ora di andare dall’ultima della classe, a meno di gente sul viale del tramonto.
    Credo che il massimo sia prendere un paio di vecchietti a centrocampo e a curare il male che ci prende negli ultimi 20 minuti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 3 settimane fa

      Recoba andò al Venezia, ultimo in classifica, nel pieno della sua giovinezza facendola salvare

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. Simone - 3 settimane fa

    Non capisco xké dobbiamo SEMPRE essere gli ultimi tra i poveracci che devono attendere i saldi di fine stagione.
    Ci serve un Centrocampista con la maiuscola e si deve prendere costi quel che costi.
    Punto!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 3 settimane fa

      Appunto

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Iv73 - 3 settimane fa

      Non capisci perché siamo messi come dei barboni qualunque?…. Chiedilo al tuo amato presidente

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. microbios - 3 settimane fa

    Ci servono solo due operazioni di mercato in entrata: l’esonero di GP e l’ingaggio di Nainggolan per sei mesi pagato a peso d’oro.
    Entrambe le operazioni si pagano con le cessioni, anche solo in prestito con diritto di riscatto, di Meitè, N’Koulou, Zaza/Verdi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. microbios - 3 settimane fa

      Tra i nomi citati l’unico per il quale spenderei dei soldi è Franco Vasquez

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Toroperduto - 3 settimane fa

      E secondo te con queste due operazioni saremmo a posto.
      Mi sa che ti è sfuggita più di una cosa

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. microbios - 3 settimane fa

        Ad esempio?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Toroperduto - 3 settimane fa

          Che sta squadra l’hanno allenata in tre senza risultati per cui il problemino è più grande di un allenatore ed un centrocampista?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. OldBull - 3 settimane fa

    Può darsi anche che ci siano buone occasioni, ma il mercato di gennaio è una finestra a cui si deve ricorrere solo per qualche piccolo ritocco alle formazioni, rifondare una squadra a gennaio è molto dura… Però c’è un particolare che mi sfugge, ammesso e non concesso che cairo sia un “grande” imprenditore (cosa assai opinabile…) mi chiedo come mai dopo le molteplici e tragiche esperienze vissute in cui ha voluto essere LUI il solo a decidere del calciomercato, non abbia ancora capito che bisogna affidarsi a un DT d’esperienza? In fondo tranne la parentesi con Ventura in cui cairo ha guadagnato dei bei soldi in plusvalenze, nelle altre situazioni ha speso anche un sacco di soldi in bidoni stratosferici rimettendoci parecchio. Insomma ora gli dovrebbe essere chiaro oramai un semplice concetto: più che investire in calciatori, dovrebbe da subito investire in un Direttore Tecnico di provata esperienza, gente che di mercato ne capisce, meglio pagare un bello stipendio al DT che poi però ti fa una squadra vincente e di valore, piuttosto che accentrare su di se ogni decisione col risultato che è sotto gli occhi di tutti. Non si può dire che cairetto non abbia speso ma soprattutto non abbia sperperato o comunque speso malissimo i suoi soldi, e allora proprio per questo diventa INCOMPRENSIBILE come mai non abbia ancora capito come funziona il giocattolo e continui sulla stessa strada? Ritrovarsi a gennaio con una squadra ultima in classifica e quasi totalmente da rinnovare è a tutti gli effetti UN FALLIMENTO non solo societario ma personale, come uomo e imprenditore e presidente di club, cioè, possibile che l’essere spennacchiato a destra e sinistra non lo tocchi minimamente? Ammesso anche che del Toro non gli freghi niente, cosa evidentissima, ma un minimo di amor proprio quest’uomo ce l’ha o no?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 3 settimane fa

      Ha speso solo i soldi che ha preso dalle vendite. Stai tranqullo, non ha cacciayonun euro dal suo portafoglio!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. PaCo68 - 3 settimane fa

    Anche Modric è in scadenza …

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 3 settimane fa

      C’è prima l’Inter 🙂

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. Kimi Forza Toro - 3 settimane fa

    L’unico accettabile sarebbe Verde ma solo a condizione di prenderlo come regista di riserva.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Kimi Forza Toro - 3 settimane fa

      *Verre

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  31. Héctor Belascoarán - 3 settimane fa

    Tra questi nomi l’unico per cui mi spellerei la mani è Franco Vasquez che è un 3/4 puro dotato di grandissima tecnica e ottima velocità di pensiero, oltre a conoscere già il Gallo Belotti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Salentogranata - 3 settimane fa

      Vasquez sarebbe l’ideale per tecnica e duttilità nel centrocampo ma anche come spalla di Belotti… però.. anche Verre non sarebbe male.. è un giocatore sottovalutato..ma a prescindere da ciò la cosa fondamentale è primaria sarebbe il regista!! Poi un terzino sinistro perché fare affidamento su Ansaldi ( grazie di tutto) si è visto che non si può… Murru, boh..! Vedremo ciò che ci aspetterà

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Veyser - 3 settimane fa

        Si ma Verre è il trequartista ed Ekdal il regista… mi sa che stai a fare un pó m confusione:-)

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy