Calciomercato, intrigo Butic: la Ternana vuole tenerlo, ma il Toro chiede più spazio

Calciomercato, intrigo Butic: la Ternana vuole tenerlo, ma il Toro chiede più spazio

Calciomercato / Il Torino spinge per vederlo giocare di più: tante le squadre interessate

di Andrea Marchello, @AndreaMarchell0

L’attuale situazione di Karlo Butic, ventenne croato già campione d’Italia Primavera (con l’Inter) e vincitore di una Coppa Italia Primavera coi granata, sta creando un piccolo caso di mercato in un gennaio finora senza colpi in entrata per il Torino.

LA SITUAZIONE – Attualmente in prestito alla Ternana, squadra che occupa il 4′ posto – con 2 gare in meno – nel Girone B di Serie C, non sta giocando con continuità, con appena 125′ giocati in appena 10 gare e zero goal. Per questo motivo il Toro sta valutando di farlo rientrare dal prestito per consentirgli di trovare una sistemazione a lui consona. Le pretendenti non mancano, ma la Ternana vorrebbe tenerlo, ed alla Ternana spetta formalmente l’ultima parola. E proprio questa differenza di vedute tra le due parti in causa ha creato un mini caso di mercato.

LE PRETENDENTI – Come detto, le richieste per Butic ci sono eccome, e c’è la possibilità che l’impasse tra le due società verrà presto superato permettendo al croato di accasarsi altrove. Attualmente alcune squadre di C stanno richiedendo informazioni sul giocatore: Monza, nel girone B come la Ternana, Pistoiese, nel Girone A e Viterbese, nel Girone C sono sulle tracce del giocatore, come anche Sudtirol e Renate. Altri contatti sono arrivati dalle serie cadette di Spagna e Croazia. Le parti in causa in questi giorni tratteranno per arrivare a una soluzione. Come detto l’ultima parola spetterà alla Ternana, ma il Torino spinge affinché Butic possa avere più spazio.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-13973712 - 7 mesi fa

    questi ragazzi bisogna farli giocare con continuità se no a cosa serve darli in prestito? Quindi è importante saperli piazzare bene a settembre per evitare di farli trasferire a gennaio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy