Calciomercato, Parigini vicino al Genoa: si discute sulle tempistiche

Calciomercato, Parigini vicino al Genoa: si discute sulle tempistiche

In uscita / Il giocatore potrebbe andare via a breve, in quanto è in cerca di minutaggio. Ma i rossoblù potrebbero anche decidere di aspettare giugno

di Andrea Calderoni

La storia di Vittorio Parigini al Torino si avvia rapidamente ai titoli di coda. Il classe 1996, infatti, sembra prossimo ad accordarsi con il Genoa. Lo potrebbe fare per trasferirsi subito a Genova, certo, ma anche a giugno, essendo in scadenza con il club granata. A quel punto da svincolato lascerebbe Torino direzione Genova, iniziando la prossima stagione in maglia rossoblù. Si tratta di una delle ipotesi, tra l’altro la soluzione meno conveniente per il Torino che perderebbe uno dei giocatori più importanti sfornati nel settore giovanile e al contempo quella più conveniente per Parigini, poichè i calciatori svincolati hanno economicamente maggior forza a livello di richiesta di ingaggio.

ALTRA IPOTESI – Nel caso in cui l’ipotesi sopra spiegata dovesse concretizzarsi, Parigini vivrà ai margini anche la seconda parte di stagione sotto la Mole, perdendo di fatto un intero campionato. Proprio per questo non si può ancora escludere definitivamente l’altra via, ovvero quella di un trasferimento di Parigini al Genoa già in questa sessione di mercato invernale. In questo caso il Torino riuscirebbe quanto meno a monetizzare qualcosa (la cifra, comunque, sarebbe modesta considerata l’imminente scadenza del contratto del 23enne nato a Moncalieri).

ZERO MINUTI – Le presenze stagionali di Parigini sono state zero (tre sole panchine con Sassuolo, Atalanta e proprio Genoa in campionato più quella nel ritorno in Inghilterra con il Wolverhampton). Non ha mai giocato un minuto tra preliminari di Europa League e campionato. Una stagione vissuta ai margini e intanto sui social sono spuntati i primi segnali di un’ormai annunciato addio. Come evidenziato già negli scorsi giorni, Simone Verdi, Daniele Baselli e Armando Izzo hanno pensato di fare un regalo al più giovane della compagnia con una scritta emblematica: “In bocca al lupo Vitto!”. La partenza, dunque, è certa e la destinazione quasi (Genoa), ma ora bisognerà scoprire le tempistiche e le modalità.

20 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Bischero - 1 settimana fa

    Ma come? Va al Genoa? Uno svincolato di lusso così? Pensavo andasse almeno alla Roma!!! Uno che chiede 1 milione all anno dopo aver fatto 0 a 23 anni se non 6 mesi buoni a Perugia é da real Madrid.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Paul67 - 1 settimana fa

    Vediamo quanto è come gioca col Genoa, spero riesca invertire l’andazzo di Chievo, Bari, Benevento, Torino. Solo a Perugia ha giocato con un buon rendimento per il resto solo panca e tribuna, certo é colpa di Mazzarri, peccato che al Chievo, Bari, Benevento Mazzarri nn c’era, forse i suoi discepoli. Lo scorso anno in più di un’occasione nn la ha messa dentro solo davanti al portiere, probabilmente anche in allenamento fa le stesse cagxxe. Comunque gli auguro tutto il bene possibile.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 1 settimana fa

      In U21 è andato alla grande

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Paul67 - 1 settimana fa

        L”U21 nn é la serie A, é l’equivalente della terza serie.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Nero77 - 1 settimana fa

    Peccato,dalle nostre parti negli ultimi anni sono passati giocatori peggiori non insistere su un prodotto del vivaio è una sconfitta doppia.Buona fortuna Ragazzo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. ALESSANDRO 69 - 1 settimana fa

    Scusate ,fratelli granata, però cerchiamo di essere obiettivi : Che Parigini tecnicamente è un giocatore molto dotato nessuno credo lo metta in dubbio ma onestamente dobbiamo ammettere che questo ragazzo ha trovato difficoltà ovunque. Prima di tornare da noi ha giocato in serie A con il Benevento, quante partite ha giocato in quella stagione..?? Ora io dico : ma se non riesce a giocare titolare fisso nel Benevento come possiamo pensare che possa diventare un fenomeno in una squadra come la nostra che ha comunque delle ambizioni maggiori almeno rispetto al target del Benevento…??? Poi scusate ma se va via a parametro 0 che c’entra Mazzarri ?? Chi vietava alla società di rinnovargli un contratto indipendentemente dal parere del tecnico?? Evidentemente anche in società non credono molto in questo giocatore e lui ,diciamo la verità ,non è che ha fatto molto per convincerla del contrario.
    Il fatto che fosse titolare nell’under 21 purtroppo oggi non ha lo stesso valore di diversi anni fa .Quanti sono i giocatori dell’Under 21 che stanno facendo sfracelli nelle loro squadre di club ..?? Purtroppo i fatti raccontano che la nostra primavera non sforna più un giocatore di livello da più di 15 anni. Con Mazzarri oggi è così e diamo pure la colpa a lui ma con Miha era la stessa cosa e con Ventura idem per non parlare di quelli che lo hanno preceduto….Sarà mica un caso…??

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Cecio - 1 settimana fa

      ..”Quanti sono i giocatori dell’Under 21 che stanno facendo sfracelli nelle loro squadre di club ..??”…mi hai messo la curiosità e allora ho guardato la formazione titolare dell’ultima partita dell’U21 con Parigini in campo:
      Meret: Titolare Napoli (nel giro della nazionale maggiore)
      Calabria: comprimario nel Milan
      Bastoni: in rampa di lancio nell’Inter
      Bonifazi: che te lo dico a fare
      Dimarco: ai margini nell’Inter
      Locatelli: titolate Sassuolo
      Tonali: titolare Brescia, nazionale maggiore e pezzo pregiato del prossimo mercato
      Mandragora; titolate Udinese
      Orsolini: titolare Bologna e nel giro della nazionale maggiore
      Cutrone: neo-acqiusto Fiorentina probabilmente titolare
      Parigini; che te lo dico a fare

      A parte un paio(Calabria e DiMarco), gli altri hanno tutti un ruolo di rilievo in squadre di A…tutti tranne i 2 del Toro.
      Con questo non voglio dire che siano fenomeni…ma neanche dei pipponi inguardabili…

      P.S.: a questa U21 mancavano Zaniolo, Chiesa e Donnarumma che erano già stabilmente in nazionale maggiore.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. suoladicane - 1 settimana fa

        e difatti tanti di quelli che scrivono qui e si spacciano per super tecnici parlano per sentito dire, e come metti nero su bianco qualcuno ti da pure del gobbo, vai a venaria e così di questo passo, guai a parlar male del genio che allena…..

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. ALESSANDRO 69 - 1 settimana fa

          Suoladicane io ho espresso un parere. E comunque sia io nell’ under 21 tutti questi grandi fenomeni non li ho visti ma quando anche fosse Parigini le sue possibilità le ha avute e i fatti dimostrano che al momento non si è rivelato all’altezza..Poi magari va a Genova e esplode nel qual caso sono ben felice di aver sbagliato…

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Simone - 1 settimana fa

        Hai dimostrato che con pochi minuti di verifica si puo’ evitare di scrivere delle castronerie.
        Tra l’altro il solo parlare di “sfracelli” dimostra la cattiva fede in quanto nessuno ha mai preteso o pensato che fosse un fenomeno ma neanche che non meritasse neanche un minuto

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      3. Bischero - 1 settimana fa

        Scusa… E questo cosa vorrebbe dimostrare? Che conte é un cretino perché non fa giocare DiMarco e gli preferisce asamoah? O che Mazzarri é un cretino perché non fa giocare un top player come parigini?!! Ma io dico…paragoni parigini a giocatori come orsolini? Tonali? Cioé il toro gioca con trequartista /esterni alti e se avessimo il nuovo giggs mazzarri per masochismo non lo farebbe giocare? Ragazzi… Veramente. Curatevi.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Giaguaro 66 - 1 settimana fa

    MAZZARRI dire sei un cretino è farti un complimento! Bravo continua a dilapidare capitali della società senza mai rispondere di quello che fai. Ma quest’uomo pompato ce l’avrà una coscienza o anche solo uno specchio? Parigini va via a zero ed è colpa sua, Ljajic 8 milioni (quindi niente) ed è colpa sua, Edera valore azzerato, Millico che ne avremo bisogno come il pane va al Chievo a farsi le ossa…le ossa?? nel 2020? quando ci sono giocatori che giocano in CL a 17 anni o nella Premiere Ligue titolari, Soriano regalato, Zaza (per qualcuno sarà anche scarso, ma nel Toro avrebbe potuto starci) capitale azzerato e l’elenco si potrebbe allungare…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Madama_granata - 1 settimana fa

      Per questi esatti motivi io continuo a dire che quello che ci ha perso di più è il portafoglio di Cairo.
      E per gli stessi motivi mi domando perché il Presidente se lo tenga stretto, e lo sostenga e difenda pure!
      La squadra a giorni sarà
      totalmente svuotata dei suoi più promettenti e giovani elementi.
      Via Bonifazi, via Millico, via Parigini, via Edera..
      E i vantaggi che il Toro ha avuto dallo scambio
      Barreca-Meité si sono visti ieri in campo: bell’affarone ha fatto fare Mazzarri alla squadra granata!
      Questa, se non erro, fu la sua prima operazione, e diede la stura ad una lunga serie “di perle mazzarriane”.
      Ma perché Mazzarri detesta così tanto i giovani del vivaio??
      E non ditemi “perché sono scarsi”, perché di altrettanto scarsi, e pure di peggiori, ne abbiamo in squadra!
      Ma sono “inamovibili”!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Luciano gem - 1 settimana fa

        Ecco due che ne sanno più di
        Mazzarri,
        Frustalupi Jr
        Cairo,
        Bava,
        Moretti,
        perché, e ne sono convinto, pur con tutti gli errori che possono commettere, la maggior parte delle decisioni riguardo ai giocatori sono prese collegialmente.
        Con tutto il rispetto nèh…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. crew_389 - 1 settimana fa

    Inamovibile nell’ under 21 precario o poco utilizzato nei club dove ha giocato … era bravo Di Biagio nel credere nel ragazzo oppure incapaci gli allenatori che lo hanno allenato

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. toro52anni - 1 settimana fa

    Non mi sembrava neanche male da quel poco che ho visto di lui, e comunque alla resa dei fatti dove ha giocato ha prodotto molto fumo e poco arrosto un po’ come Meitè che sembra chi sa chi con le sue movenze ma che però non producono quasi mai azioni da goal.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Policano - 1 settimana fa

    Tutti esclusi a pescindere, dall’ayatollah mazzarri……..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. suoladicane - 1 settimana fa

    buona fortuna !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Policano - 1 settimana fa

    Ma non dicevano che non giocava perché infortunato?? Cosa ci raccontano?? Balle?? Nemmeno un’occasione? E così millico edera????

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Bela Bartok - 1 settimana fa

    Al Genoa non servono più molti acquisti, avevano solo confuso titolari e riserve, basta far giocare la formazione di ieri sera e si salvano.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy