Il nuovo attacco del Toro Primavera parla straniero

Calciomercato giovanili / In prova col Torino di Longo due centravanti del ’96: lo svizzero Aleandro Norelli e il belga Dimitri Bisciari

di Stefano Rosso

L’attuale formazione Primavera granata sta mantenendo saldamente il primato in classifica, ma già la dirigenza del settore giovanile sta iniziando a ragionare sui tasselli utili per la prossima stagione. Se già un primo colpo era arrivato con l’acquisto del portiere Vimercati dallo Spezia durante la sessione di gennaio, adesso si stanno tenendo sotto osservazione profili interessanti per altri reparti; il mercato è comunque chiuso e bisognerà aspettare la finestra estiva per procedere con qualunque tesseramento.

NORELLI, ALTRO SVIZZERO DOPO CASUCCI – Il primo a raggiungere il capoluogo piemontese nelle ultime settimane è stato lo svizzero Norelli. In arrivo dal FC Wädenswil, formazione di un paese situato nel Canton Zurigo sulle coste del lago di Zurigo e militante nella 3 Liga del campionato elvetico. Aleandro Norelli, classe 1996, non sarebbe il primo giocatore a scavalcare le Alpi per arrivare ad indossare la maglia granata: nel gennaio del 2013 era infatti già arrivato Francesco Antony Casucci all’ombra della Mole, proveniente dal Servette. Il centrocampista svizzero, capitano e faro del centrocampo della Berretti di Fogli, aveva addirittura sfiorato la convocazione al torneo di Viareggio quest’anno, sfumata a causa di un infortunio subito nella gara contro il Renate.

BISCIARI, IL BELGA CHE CHIAMANO “JUVENTINO” – All’epoca dei social network è difficile resistere alle tentazioni e Dimitri ha subito pubblicato la propria foto in maglia granata durante il provino sostenuto la settimana scorsa, incorrendo nelle prese in giro degli amici invidiosi. Cresciuto calcisticamente nei dilettanti del RFC Houdinois, Bisciari si è poi trasferito nelle giovanili del Boussu Dour Borinage, in seconda divisione nazionale. A Torino l’attaccante classe 1996 ha svolto un allenamento con la Primavera e una fugace apparizione all’Olimpico dove è andata in scena l’amichevole proprio tra i ragazzi di Longo e la Prima squadra, per poi ritornare in patria dove su di lui c’è il forte interesse dello Charleroi, formazione militante nel campionato di serie A belga.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy