Obodo resta a Torino. Chi fuori lista?

di Valentino Della Casa

L’idea che Obodo, alla fine, sarebbe rimasto a Torino era già stata abbozzata su queste pagine qualche giorno fa, quando vi dicevamo che dopo lunghi colloqui tra Petrachi e l’agente del giocatore, Carpeggiani, non era saltata fuori quella valida alternativa che potesse accontentare tutti. Offerte per il giocatore (se non qualche timidissimo sondaggio da parte di società…

di Redazione Toro News

di Valentino Della Casa

L’idea che Obodo, alla fine, sarebbe rimasto a Torino era già stata abbozzata su queste pagine qualche giorno fa, quando vi dicevamo che dopo lunghi colloqui tra Petrachi e l’agente del giocatore, Carpeggiani, non era saltata fuori quella valida alternativa che potesse accontentare tutti. Offerte per il giocatore (se non qualche timidissimo sondaggio da parte di società di B e bassa serie A) non ne sono arrivate e, salvo -ma l’ipotesi è fattibile- offerte imprevedibili nella movimentata giornata di domani (che potrete seguire con noi in diretta: ci troveremo all’Ata Hotel Executive), il centrocampista sarà dunque il quinto elemento a disposizione di Franco Lerda per la linea mediana del campo. Il che, visto anche il cambio di modulo, che prevede tre centrocampisti almeno fino al ritorno di Gabionetta, non è del tutto un male. Ma la lista?

Ecco il vero nodo legato alla questione Obodo. In un nostro articolo precedente (che potete leggere qui) vi spiegavamo come con ogni probabilità sarebbe stato proprio il centrocampista nigeriano -insieme ad altri tre giocatori- ad essere escluso dai 19 convocabili. Ora, però, la situazione è cambiata. Con la permanenza di Obodo, infatti, (tra l’altro segnaliamo che non verrà acquistato più un giovane di prospettiva per il centrocampo, come era stato per Cofie in estate) sarà Filipe -Carrieri, sebbene tesserato, potrebbe nuovamente rescindere o essere prestato domani in Lega Pro- a finire ai margini della rosa, a meno che il Parma non decida (possibilità quasi da escludere) di riprendersi il giocatore. Ecco dunque che Rivalta tornerebbe ad essere non più un Jolly difensivo, ma la prima riserva di D’Ambrosio, con Garofalo e Zavagno (unica alternativa, ecco per quale motivo difficilmente l’argentino finirà fuori lista)  a sinistra. Alle 19 di domani, comunque, il mercato avrà dato il suo verdetto. Certo è che, fino al termine della stagione, dei giocatori in esubero, in granata, ci saranno.

(Foto: M. Dreosti)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy