Scaglia parte in ritiro col Brescia

Il mercato del Torino non ha ancora subito nessuna accelerazione, ma, d’altronde, questa stagione nessuna squadra è ancora riuscita a muoversi con decisione su tanti obiettivi. Neppure i club di Serie A, ad eccezione della Juentus, hanno già messo a segno tanti colpi. I granata non hanno esercitato il diritto di riscatto per nessun giocatore è arrivato in prestito a gennaio e ieri Petrachi ne ha spiegato…

di Edoardo Blandino

Il mercato del Torino non ha ancora subito nessuna accelerazione, ma, d’altronde, questa stagione nessuna squadra è ancora riuscita a muoversi con decisione su tanti obiettivi. Neppure i club di Serie A, ad eccezione della Juentus, hanno già messo a segno tanti colpi. I granata non hanno esercitato il diritto di riscatto per nessun giocatore è arrivato in prestito a gennaio e ieri Petrachi ne ha spiegato il motivo: erano quasi tutti prezzi fuori mercato. In particolare il DS ha fatto l’esempio di Luigi Scaglia, il cui riscatto del 50% del cartellino era fissato a 1.2 milioni dal Brescia.

Il direttore ha trattato a più riprese il giocatore dopo la fine del campionato, cercando una soluzione per riportarlo immediatamente sotto la Mole. Scaglia, dal canto suo, sarebbe felicissimo di ricominciare da dove ha terminato la scorsa stagione, tuttavia le pretese economiche del Brescia sono eccessive e questo sta rallentando la trattativa. Ancora sabato c’è stato un incontro tra Petrachi e l’entourage del giocatore, ma tutto si concluso con un nulla di fatto. Il Brescia non si smuove dalla valutazione di circa 2-2.5 milioni per il giocatore e sta cercando di tenere duro. Intanto si sono fatte avanti altre due società di B, ma per ora tutto procede molto lentamente.

Intanto l’ex granata partirà in ritiro con il Brescia. Oggi svolgerà le visite mediche di rito prima della preparazione e poi, agli ordini di Iachini, comincerà ad allenarsi per la nuova stagione. Il mister potrà dunque valutare Scaglia da vicino e decidere se potrebbe essere utile alla causa oppure no. Ci vorrà ancora un po’ di tempo prima di conoscere il futuro. Bisognerà attendere le prossime settimane, se non addirittura gli ultimi giorni di mercato, prima di capire quale sarà il futuro di Scaglia.

 

(Foto: M. Dreosti)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy