Torino, Comi ora è tutto del Milan

Torino, Comi ora è tutto del Milan

Calciomercato / Risolta la comproprietà dell’attaccante classe ’92, figlio del DG granata, oggi in prestito ad Avellino

di Redazione Toro News

Gianmario Comi non è più, neppure a metà, un giocatore del Torino: l’attaccante classe ’92, figlio “d’arte” del DG granata, Antonio, è, da oggi, tutto del Milan. Le due società hanno trovato un accordo per la risoluzione della compartecipazione, mentre permane la comproprietà di Simone Verdi, oggi in prestito all’Empoli.

L’operazione, per onore di cronaca, è nettamente distinta da eventuali trattative relative alla cessione di Alessio Cerci, e si muove su binari distinti, anche se è il simbolo dei buoni, se non ottimi, rapporti intercorsi tra i due club, come, del resto, si sa da tempo. Già ai tempi della conferma della comproprietà la sensazione era che il giovane potesse diventare interamente rossonero, e l’accordo è stato soltanto rimandato.

Termina, dunque, definitivamente l’avventura in granata del bomber cresciuto nel settore giovanile granata e passata attraverso la Primavera del Milan ed i prestiti a Reggina, Novara, Virtus Lanciano ed, oggi, Avellino.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy