Toro – Aguirre: c’è ancora da lavorare

Calciomercato / Toccata e fuga di Petrachi in Uruguay nella giornata di ieri: con Liverpool Montevideo è trattativa vera

di Manolo Chirico, @ManoloChirico

Rodrigo Aguirre, talento classe ’94 del Liverpool Montevideo che piace tanto al Toro. Fosse per lui – lo ha anche ammesso pubblicamente – l’affare si sarebbe già concluso da un pezzo. Il giocatore vuole venire in Italia a tutti i costi e vuole fortemente la casacca granata. Il suo agente Bentancur ha, di fatto, trovato l’intesa con il club di via Arcivescovado e la stretta di mano tra i due ci sarebbe stata in occasione di Sassuolo-Toro, proprio al Mapei Stadium, dove il noto procuratore sudamericano era andato apposta per parlare con i granata.

Ieri, ad ogni modo, ci sarebbe stata la visita di Petrachi in Uruguay per poter discutere con il Liverpool di Montevideo: una vera toccata e fuga, per capire se vi siano realmente le basi per poter continuare a trattare a distanza. 

E queste ci sarebbero eccome, anche se in questo momento il club uruguaiano tenta di tirare più acqua possibile al proprio mulino. Il Toro, in ogni caso, non sembra intenzionato a muoversi più di tanto dalla propria posizione: 2,5 (massimo 3) milioni di euro subito, oppure prestito oneroso ad 1 milione e opzione di riscatto fissata a due. 

Il giocatore sta facendo pressioni affinché i due club si accordino al più presto, perché Aguirre vuole l’Italia, vuole il Toro. Se ne parlerà ancora, ma l’affare (per ora) è tutt’altro che saltato. E nel frattempo Petrachi continua il suo viaggio all’interno del continente, spingendosi sino in Brasile.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy