Toro-Ghoulam: per ora resta un sogno…

Toro-Ghoulam: per ora resta un sogno…

Calciomercato / Se D’Ambrosio partisse a gennaio, non è detto che arrivi un sostituto. Sulla sinistra i granata puntano su Pasquale e Masiello

di Manolo Chirico, @ManoloChirico

Danilo D’Ambrosio, il Toro e Faouzi Ghoulam: nel calciomercato, ormai lo sanno anche i muri, tutto è possibile, però…

Stando a quanto confermano le nostre fonti, l’esterno algerino, tanto cercato in estate, potrebbe non arrivare a gennaio e restare così confinato negli angoli della mente, dedicati ai sogni di mezza estate. Il tutto, nonostante l’eventuale partenza di Danilo D’Ambrosio, con il quale il Toro tenterà di raggiungere un accordo di comodo, ma senza andare a modificare le cifre già proposte: 750mila euro circa più bonus.

SITUAZIONE DI STALLO – Per ora la situazione è in stallo. D’Ambrosio ha fatto capire che parlerà a momento debito, il Toro ha già detto la sua. Gennaio si avvicina e al termine del primo mese dell’anno, il laterale ambidestro avrà di fatto in mano il proprio cartellino e potrà accordarsi con il miglior offerente. Ammesso e non concesso che cambino le cose. Il Toro, per cedere il ragazzo a gennaio, gradirebbe incassare almeno 3 milioni di euro, più una contropartita tecnica. Una richiesta alta, tenendo presente che il giocatore è in scadenza. Per questo la dirigenza granata è ben intenzionata a trovare un accordo che non scontenti nessuno: né il Toro, né il giocatore, né la futura squadra.

MASIELLO E PASQUALE – Se D’Ambrosio dovesse partire a gennaio, in tanti tra i tifosi vorrebbero veder arrivare quel Faouzi Ghoulam, tanto cercato in estate. Ma come dicevamo in apertura, non è affatto detto che il Torino si getti immediatamente sull’eventuale sostituto del terzino campano. Anzi, fonti molto vicine al club di via Arcivescovado, riferiscono che in quella zona il Toro sarebbe già coperto con Pasquale e Masiello. Il primo arrivato in estate (dopo la ‘querelle Dossena’) proprio al posto del giovane del Saint-Étienne. Il secondo confermato attraverso un rinnovo contrattuale.

SOSTITUTO A DESTRA –  Chiaramente, con l’eventuale partenza di D’Ambrosio, capace di agire a destra tanto quanto a sinistra, il Torino si ritroverebbe scoperto sulla fascia di competenza di un certo Matteo Darmian: sempre titolare e in ottima forma, ma prima o poi dovrà rifiatare anche lui. Dunque, ecco la zona in cui il Toro punterà a rinforzarsi, se il vice-capitano granata dovesse lasciare il club prima del termine della stagione. Il profilo giusto sarebbe rappresentato da un giovane (massimo 24 anni), con almeno un anno di esperienza nella massima serie. E se il profilo indicato fosse troppo complicato da inserire a gennaio, ecco che i granata opteranno per il prestito in entrata di un giocatore esperto, con diverse annate passate nella categoria. Fieri di poter sempre e comunque fare affidamento sul ‘soldatino Darmian’: uno che il contratto lo ha già rinnovato, senza particolari pretese…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy