BloB!

BloB!

Alessandro Brunetti

 

 

C’è un segreto dietro la grande rimonta del Modena di Bergodi: l’inseparabile giacca imbottita, indossata anche a temperature più che primaverili. Ma non ditelo al tecnico laziale, lui non è scaramantico. E ancora: il dg del Padova Sottovia racconta lo stile tutto oxfordiano con cui è stata appresa la sentenza della Corte Federale nel ritiro patavino….

di Redazione Toro News

Alessandro Brunetti

 

 

C’è un segreto dietro la grande rimonta del Modena di Bergodi: l’inseparabile giacca imbottita, indossata anche a temperature più che primaverili. Ma non ditelo al tecnico laziale, lui non è scaramantico. E ancora: il dg del Padova Sottovia racconta lo stile tutto oxfordiano con cui è stata appresa la sentenza della Corte Federale nel ritiro patavino. La peggiore uscita della settimana è però di un portiere: Stefano Tacconi. Abbigliato in modo osceno in un’ospitata a Controcampo, si lascia andare a una facile battuta sugli eventuali derby della Mole del prossimo anno. Corioni, intanto, minaccia di portare la squadra a Cremona, mentre Zeman fa il podio dei giocatori italiani più forti di sempre. Con una sorpresa.. Tutto questo e di più su BloB!, tutto la B parola per parola.

***





“Guarda io ero distante, però, qualche minuto prima c’era stato un contatto tra De Giorgio e Benussi e non vorrei abbia poi compensato. Ma non penso perché sono bravi questi arbitri”.
Massimo Drago, allenatore del Crotone, a Sportitalia Speciale Serie B

“La Ternana era la squadra dove ho giocato in gioventù poi il giornalismo mi ha preso. Quando gli umbri giocheranno la prima gara della prossima stagione in B, vorrei essere lì a fare la radiocronaca. Lo chiederò al capo redattore se potrà materializzarsi questa richiesta”.
Ezio Luzzi, storico commentatore (ora in pensione) della trasmissione radiofonica “Tutto il calcio minuto per minuto”.

”Adesso basta! Porto via la squadra dalla città se a breve non avrò novità sulla questione stadio, quella contro il Sassuolo sarà stata l’ultima partita giocata al Rigamonti. Io non ne posso più: è una vergogna dover continuare a giocare in quell’impianto.Dove potrei portarla? Cremona è la prima ipotesi, ma andrebbe bene anche Mantova..”
Gino Corioni, presidente del Brescia (Il Giornale di Brescia)

“Mister, sei scaramantico?”
“No”
“Allora ci spieghi la storia del cappotto portafortuna? A Modena si dice che non te lo togli mai”
“Sì, è vero. E oggi è stata dura, perché a Modena c’erano 30 gradi”
“Allora sei scaramantico?”
“No”
Scambio di battute tra Valentina Ballarini, conduttrice di Sportitalia Speciale Serie B e Cristiano Bergodi, allenatore del Modena

“Finchè c’è sfida c’è speranza”
Un trappattoniano Alessandro Calori, tecnico del Brescia, all’indomani della sconfitta contro il Sassuolo (Sky)

“Ho ricevuto la notizia quando stavo arrivando nell’albergo della squadra ed è stata accolta da un urlo liberatorio perché è come se avessimo vinto una partita. I giocatori e il mister erano a cena, c’è stato un urlo che si è sparso per tutta la sala!”
Gianluca Sottovia, direttore generale del Padova e la sobria esultanza dei patavini

“Dobbiamo sperare che Abbruscato, al quale un po’ di riposo sembra aver fatto bene, riprenda a segnare”
Manlio Zanini, vice di Beghetto, prima della sfida contro la Nocerina. Abbruscato fallirà il primo calcio di rigore assegnato ai veneti.

“Le ultime partite di campionato non mi sono mai piaciute, c’è una mentalità che non è come quella inglese: gli inglesi se la giocano sempre in tutte le situazioni”
Zdenek Zeman, tecnico del Pescara


“Il Toro in A? Magari, vorrà dire che il prossimo anno partiamo da +6”

Un osceno Stefano Tacconi riesce a fare anche peggio di come è vestito: giacca di pelle, canottiera e catena gigante al collo (Controcampo)

“Non esistono più i Chinaglia o gli Altafini, ora esistono i Drogba che fa il terzino o il Gomez che ripiega fino in difesa. Poi devono anche trovare il gol, non credo alla storia della poca lucidità sottoporta. Se lo fanno loro, perchè non lo devono fare Maccarone-Tavano, per fare un esempio”.
Alfredo Aglietti, allenatore dell’Empoli

“Roberto Baggio è uno dei più grandi giocatori italiani, sta sul podio. Gli altri? Rivera e Totti. Dai poi ci metto Verratti (ride ndr). Eh deve mangiarne di pane”.
Zdenek Zeman, allenatore del Pescara, sempre saggio nell’usare bastone e carota

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy