Juventus, il centrocampo: fuori Khedira, contro il Toro sperano i giovani

Juventus, il centrocampo: fuori Khedira, contro il Toro sperano i giovani

Focus On / Nel derby sarà indisponibile Khedira, operato al ginocchio destro e out fino a fine stagione

di Luca Sardo

Si avvicina sempre di più il derby della Mole in programma venerdì sera alle 20:30 all’Allianz Stadium. I bianconeri, già Campioni d’Italia, ospitano i granata di Walter Mazzarri in piena lotta Europa, a soli 3 punti dalla Champions League. Dopo aver analizzato la difesa bianconera, passiamo ora in rassegna il centrocampo. Massimiliano Allegri, per il match di dopodomani, dovrà fare a meno di Sami Khedira, operato al ginocchio destro qualche giorno fa in Germania: stagione finita per il centrocampista tedesco.

TRIDENTE IN MEZZO AL CAMPO – Il tecnico bianconero dovrebbe optare per il 4-3-3, quindi schierando il consueto tridente in mezzo al campo. Davanti alla difesa nel ruolo di regista ci dovrebbe essere Miralem Pjanic, colui che da’ qualità alla squadra di Allegri, e avrà il compito di fare da schermo alla difesa e impostare la fase offensiva: infatti è dai piedi del numero 5 bianconero che inizia la maggior parte delle manovre della Juventus. Ai suoi fianchi dovrebbero esserci Blaise Matuidi ed Emre Can. Il centrocampista francese e quello tedesco sono gli incontristi della squadra bianconera e non solo: hanno anche il compito, nel ruolo di mezze ali, di inserirsi continuamente e creare pericoli alla retroguardia avversaria. Sarà interessante capire se Mazzarri punterà sull’uno contro uno appiccando i suoi tre mediani a quelli bianconeri, come fatto con successo contro il Milan.

Juventus-Torino, attenzione e intensità: le armi dei granata per vincere il derby

ALTERNATIVE – In alternativa Massimiliano Allegri potrebbe optare per il classe ’97 Rodrigo Bentancur, che potrebbe essere utilizzato sia nel ruolo di regista al posto di Pjanic, sia nel ruolo di mezz’ala al posto di Emre Can. A completare il reparto bianconero ci saranno anche Hans Nicolussi Caviglia, classe 2000, e Matheus Pereira, classe 98′, che ha già debuttato in Serie A, nei minuti finali del match contro l’Inter la scorsa giornata. Anche il centrocampista classe 2000 ha già esordito nella massima serie italiana con la maglia bianconera, entrando al 79′ del match contro l’Udinese lo scorso 8 marzo. Entrambi giocatori dell’U23 bianconera, in questo finale di stagione sono spesso convocati in prima squadra e nel derby di venerdì potrebbe esserci spazio anche per loro.

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. TOROHM - 1 anno fa

    Noi in forma e loro senza obiettivi.O si vince ora o mai più.Però sono forti e hanno strisce bianconere , quindi tutto è possibile.Potrebbero vincere senza neanche fare un’azione da goal…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. apuano - 1 anno fa

    dopo la figura di merda con la spal e la sperata sconfitta con l’ayax non faranno nessun regalo.e siamo contenti cosi’.andiamo a vincere al Sewer Stadium

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy