Toro News
I migliori video scelti dal nostro canale

gazzanet

Parma, a centrocampo senza Kucka: occhio all’ex Kurtic

Parma-Torino, Belotti contende la sfera a Kucka

Avversario / Caratteristiche, punti di forza e punti deboli del prossimo avversario del Torino: occhi puntati sul centrocampo

Andrea Marchello

Ormai manca sempre meno al fischio d'inizio di Torino-Parma, ed è il momento di analizzare l'avversario fino in fondo, per evidenziarne punti di forza, punti deboli e peculiarità di ogni suo reparto: adesso spazio al centrocampo dei ducali.

ROTAZIONI - Il tecnico del Parma, D'Aversa (che a causa della squalifica non siederà in panchina nella gara contro i granata) pare aver trovato, da un paio di gare a questa parte, una sua disposizione "tipica" del centrocampo. Un reparto composto da 3 uomini, che contro Sassuolo e Lazio non sono cambiati: il brasiliano Hernani, l'uruguaiano Brugman e lo sloveno Kurtic. Il centrocampo dei ducali però in queste settimane ha dovuto fare i conti con l'assenza, pesante, di Kulusevski: costretto allo stop a causa di un infortunio muscolare. L'ex Atalanta potrebbe riuscire a scendere in campo contro il Torino, così come Kucka; fermato anche lui da un problema fisico che lo terrà fuori fino ai primi di marzo.

SINGOLI - Probabilmente, dunque, contro il Toro D'Aversa riproporrà lo schema a tre visto nell'ultima uscita contro il Sassuolo, puntando molto su Kurtic in fase di impostazione e su Henani e Brugman in quella di non possesso. Longo dovrà fare attenzione, tra tutti, a Kurtic. Lo sloveno ex Torino, arrivato dalla Spal nel mercato di gennaio, è ancora a secco di goal con la nuova maglia (ne aveva segnati 2 con la maglia dei ferraresi) ma si è dimostrato un elemento pericoloso nel Parma, capace di impostare l'azione e recepire velocemente le indicazioni del tecnico gialloblu. Insomma, un centrocampo che nonostante le tante assenze sarà ben amalgamato. I granata sono avvisati.

Potresti esserti perso