Serie A, Spadafora: “Auspichiamo la ripartenza, ma non abbiamo date certe”

Serie A, Spadafora: “Auspichiamo la ripartenza, ma non abbiamo date certe”

La situazione / Il ministro ribadisce la linea: “Bisogna valutare l’andamento della curva dei contagi tra due settimane”

di Redazione Toro News

Torna a parlare il Ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora, che è intervenuto al “Question Time” alla Camera dei Deputati: “Posso assicurare che fin dall’inizio dell’emergenza ho tenuto un confronto costante con la Figc – ha detto il titolare del dicastero per lo Sport e le Attività Giovanili a proposito della possibile ripartenza del campionato di Serie A -. Per il calcio, la Figc ha proposto un proprio protocollo. L’audizione con il Comitato Tecnico Scientifico è in programma domani – ha detto Spadafora, confermando quanto era stato diramato nella serata di ieri – e speriamo che possa arrivare l’ok per riprendere con gli allenamenti di squadra il 18 maggio. Il calcio non consente infatti il mantenimento delle distanze di sicurezza né l’utilizzo dei dispositivi di protezione. In Europa le uniche date certe sono quelle dei paesi che hanno deciso di sospendere definitivamente i campionati. La mia linea e quella del governo non è cambiata: vogliamo riprendere, ma ad oggi è impossibile definire una data certa. Dobbiamo aspettare di valutare l’andamento della curva dei contagi nelle prossime settimane”.

LEGGI: Spadafora al Corriere della Sera: “Farò di tutto per ripartire, ma bisogna farlo in sicurezza”

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy