Vicenza, rischio fallimento in caso di retrocessione

Vicenza, rischio fallimento in caso di retrocessione

Per il Vicenza questa è una delle peggiori stagioni degli ultimi anni. Allenatori che cambiano, risultati che non arrivano e zona retrocessione ad un passo. Ed anche l’ultima sofferta vittoria con l’Albinoleffe non ha fatto cambiare umore al presidente Cassingena, deciso a lasciare la società a fine stagione. Il Vicenza, attulamente suddiviso tra una società finanziaria, la famiglia Cassingena, la famiglia Baggio e tanti altri piccoli imprenditori potrebbe essere acquistato dal dottor Moretti, che rappresenta, per il momento, l’unico futuro possibile della squadra. Tuttavia, il problema più grande, sollevato dallo stesso Cassingena, è rappresentato dal rischio retrocessione, che potrebbe voler significare il fallimento di una storica realtà calcistica, come confermano le sue ultime affermazioni:
‘’Se retrocediamo falliremo? Ad oggi non so dire si o no, ci metteremo questo problema se dovesse verificarsi questa ipotesi. Io probabilmente non ci sarò più perchè sono rientrato in società solo per dare una mano ea fine stagione ho intenzione di lasciare”.

 

 


 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy