Allievi Nazionali, il Torino non va oltre il pari in casa: 0-0 con lo Spezia

Allievi Nazionali, terza giornata / I ragazzi di Menghini bloccati sul pari a reti inviolate dai liguri nonostante diverse occasioni create

di Gianluca Sartori, @gianluca_sarto

Terzo pari consecutivo per gli Allievi Nazionali di mister Andrea Menghini, che non riescono a fare bottino pieno sul terreno amico di Grugliasco contro lo Spezia. Un risultato che non soddisfa pienamente i ragazzi di Menghini, che si sono procurati diverse occasioni da rete senza trovare però lo zampata decisiva.

Il primo tempo è tutto sommato equilibrato: il Torino prova a mantenere il controllo delle operazioni con un gioco che si appoggia molto sulla corsa degli esterni Ficco e Giraudo, ma lo Spezia è abile a non indietreggiare, mantenendo il baricentro alto e affidandosi alle idee del trequartista Moxedano. Il conto delle chiare occasioni da rete vede comunque prevalere il Torino: pronti, via e a pochi secondi dall’inizio prima Tobaldo e poi Rossetti non riescono a mettere in rete da pochi passi in un’azione convulsa che si conclude con una chiamata di fuorigioco. Al 25′ sono invece Ficco prima (parata di Fontana) e De Luca poi (salvataggio disperato di De Magistris) a mancare la conclusione vincente di una ripartenza ben orchestrata da Duguet e Tobaldo. Infine, al 40′ De Luca manda di testa alto su bel cross di Giraudo. Lo Spezia, dal canto suo, va vicinissimo al goal al 18′ quando cito si inserisce e incrocia benissimo da sinistro, vedendo il palo negargli però la gioia del goal.

Il secondo tempo è invece a tinte granata: il Toro va vicino al gol in diverse occasioni ma non riesce a gonfiare la rete. Al 6′ Rossetti di testa da corner chiama Fontana al miracolo; al 14′ De Luca si trova a tu per tu col portiere ma si fa recuperare dai difensori liguri; sempre il centravanti granata va vicino due volte alla rete tra il 23′ e il 25′, prima con colpo di testa da corner e poi con un destro al volo su sponda di Menabò, ma nulla da fare. Poi la girandola dei cambi spezzetta la partita e il Toro allenta un po’ la pressione, ma al 32′ il neo-entrato Tuzza scarica un destro da fuori che vicino al sette. Il Toro prova e riprova ma non riesce più a creare occasioni e al 40′ potrebbe addirittura subire la beffa, quando Vatterone va via a Gili Borghet e mette in mezzo per Maione; Corrao però ci mette una pezza e salva tutto.

Insomma, il risultato non soddisfa pienamente anche se i giovani granata ci hanno provato. La squadra di Menghini però ha un’idea di calcio piuttosto precisa e ha margini di miglioramento evidenti; ora però sarà importante non rimandare più l’appuntamento con la prima vittoria stagionale, già dalla prossima partita in casa del Vicenza.

TORINO – SPEZIA 0-0

TORINO (3-5-2): Cucchietti; Rivoira, Corrao, Gili Borghet; Ficco (20’Bettin) Duguet, Kouakou, Rossetti (12′ Nacci), Giraudo (1’st Tuzza) De Luca, Tobaldo (22′ Menabò).A disposizione: Reinaudo, Cravotto, Romana, Ciletta, Battaglia, Menabò. Allenatore: Andrea Menghini

SPEZIA (4-3-1-2): Fontana; Ferri, De Magistris, Bonati, Spinelli; Cito, Maggiore, Papi; Moxedano; Maione (40’st Bordini) Costa (38’st Vatteroni). A disposizione: Salvalaggio, Pollio, Cecchetti, De Felici. Allenatore: Marco Masi

Marcatori:

Ammoniti: 35′ Maggiore (S), 42′ st Duguet (T)

Espulsi:

Arbitro: Gualtieri di Asti

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy