Toro, gli Allievi cadono in casa col Sassuolo

Toro, gli Allievi cadono in casa col Sassuolo

Passo falso degli Allievi Nazionali di Andrea Menghini, che perdono sul terreno amico di Grugliasco per 0-2 contro i parieta’ del Sassuolo. 

di Gianluca Sartori, @gianluca_sarto

 

A Grugliasco, nella gara valevole per la dodicesima giornata del campionato Allievi Nazionali (’97),e’ andata male ai ragazzi di mister Menghini. Il Sassuolo, infatti, e’ uscito vincitore per 0-2, con le reti nella ripresa di Refolo e Stradi su calcio di rigore, al termine di una partita che ha palesato tutte le difficolta’ del momento della squadra di Menghini, soprattutto per quanto riguarda la capacita’ di incidere davanti.

Menghini schiera il solito 4-3-3, ancora con il ’98 Celestri titolare, mentre davanti il tridente e’ formato da Bonfante, Gili ed Edera. Fin da subito il Toro prova a cercare trame di gioco palla a terra ma il possesso palla granata non riesce a creare pericoli ai neroverdi, che si chiudono bene e ripartono rapidi, colpendo due legni nella prima frazione, al 6′ con un palo colpito da un diagonale di Refolo e al 19′ quando un rimpallo su rinvio di Rivoira fa finire la palla sulla traversa a Cizza battuto. Il Toro, invece, non riesce a impensierire davvero la difesa emiliana, arrivando al tiro solo da fuori e su calcio piazzato, mai con la dovuta precisione.

Si va al riposo a reti inviolate ma si intuisce che non sara’ una ripresa facile per i ragazzi di Menghini. Al quarto minuto, cosi’, arriva la doccia fredda: Martino si incunea in area dalla sinistra e tira, Cizza respinge e Refolo arriva lesto sulla ribattuta. Sassuolo in vantaggio e Toro che accusa il colpo. La manovra granata si ferma sempre sulla trequarti e la situazione non e’ migliorata dagli ingressi di D’Orazio e Tindo, e l’ unica vera occasione granata arriva al 9′ quando Gili colpisce un palo con un destro da dentro l’area. Il tempo passa ma i granata non riescono a risalire la china: anzi, a ridosso del fischio finale l’emiliano Spaglioni si guadagna un calcio di rigore, che Stradi trasforma senza problemi. Finisce cosi’ 0-2: il Sassuolo, che sale a 18 punti, ha sostanzialmente meritato la vittoria contro un Toro che ha ancora molto da lavorare: i ragazzi di Menghini cercano sempre di giocare palla a terra ma ultimamente hanno qualche difficolta’ di troppo a trovare lo spunto decisivo per fare male agli avversari. Un peccato perche’ in questo modo viene penalizzato il lavoro quotidiano del gruppo: ora e’ necessario non demoralizzarsi e trovare le soluzioni giuste per crescere e migliorare.

TORINOSASSUOLO 0-2
st 4′ Refolo, 41′ Stradi rig.

Torino: Cizza, Massa, Pasciuti, Kouakou (33′ st Tindo), Rivoira (9’st Guido) Benassi, Bonfante (9′ st D’Orazio), Celestri, Gili (28′ st Jeantet), Zenuni, Edera. A disp: Gomis, Damiani, Caronte, Canessa, Gallo. Allenatore: Andrea Menghini

Sassuolo: Di Ceglie, Bergonzini, Chiletti (20′ st Arcaba), Mandelli (27′ pt Parisi), Sorrentino, Bufo, Spaglioni, Rizzuto, Bulevardi (14′ st Ferrari), Refolo (9′ st Stradi), Martino. A disp: Leonardi, Mariani, Raspadori. Allenatore: Mauro Mayer

Ammoniti: 27′ pt Bergonzini, 16′ st Kouakou
Espulsi: –

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy