Primavera, le ultime verso la Supercoppa: Kone assente con rammarico, pronto Millico

Primavera, le ultime verso la Supercoppa: Kone assente con rammarico, pronto Millico

Primavera / Domani, ore 18:30, la sfida che assegna la Supercoppa Italiana Primavera

di Andrea Marchello, @AndreaMarchell0

Domani alle ore 18:30 allo stadio Breda di Sesto San Giovanni si giocherà la finale di Supercoppa Primavera tra l’Inter (che arriva alla gara in qualità di campione d’Italia Primavera), allenata da Armando Madonna ed il Toro (vincitore della Coppa Italia Primavera); la gara sarà trasmessa da Sportitalia.

KONE – Chi salterà l’importante appuntamento è Ben Lhassine Kone che, già diffidato, ha rimediato un giallo per proteste in occasione del derby della Mole: un’ ingenuità, sebbene l’ivoriano lamentasse un fallo evidente, perchè il ragazzo era diffidato e sapeva che un’ulteriore ammonizione avrebbe fatto fatto scattare la squalifica in Supercoppa come da regolamento. Al suo posto Coppitelli dovrebbe inserire Adopo, subentrato già nel derby allo stesso Kone, per puntare sul 4-3-3.

LE SCELTE – Tolta questa assenza il tecnico della Primavera granata ha tutti a disposizione. Il principale dubbio è su chi affiancherà il capocannoniere del campionato Primavera Vincenzo Millico oltre al centravanti Nicola Rauti: Coppitelli deve sceglierne uno tra Petrungaro e l’ex di lusso Belkheir, che con l’Inter ha vinto due stagioni fa lo Scudetto Primavera e l’anno scorso ha vinto, sempre con i nerazzurri allenati da Vecchi, Campionato, Supercoppa e Viareggio. In difesa, ballottaggio  tra Marcos e Sportelli.

11 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-13814870 - 4 mesi fa

    Forza Giovani Granata!!!! è sempre bellissimo guardarvi. ..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-14036712 - 4 mesi fa

    A Sesto S. Giovanni giocheranno Petrungaro, in crescita ed in gran forma, e Sportelli a meno che il mister Coppitelli opti, ma non credo, per la difesa a tre ed allora dentro anche Marcos e fuori almeno dall’inizio Adopo. Comunque SEMPRE FORZA TORO!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. user-13973712 - 4 mesi fa

    Mi entusiasmano di più questi ragazzi dei loro colleghi della prima squadra. Forza Torelli

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. user-14171750 - 4 mesi fa

    kone e un giocatore da toro con molta grinta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Madama_granata - 4 mesi fa

    Kone sarebbe un buon giocatore, ma è troppo indisciplinato.
    Se sei diffidato, un cartellino te lo giochi se devi fare un fallo tattico, x salvare la squadra, non per proteste!
    Non sei un ingenuo “Under 14”: giochi nell’anticamera del professionismo!
    Io credo che Coppitelli dovrebbe redarguirlo e forse anche punirlo, non passarci sopra: purtroppo non è la prima volta che sbaglia, ma l’ennesima! Non è capace di contenersi!
    Non vorrei che rischiasse di ricalcare le orme di un certo Balotelli..
    Per le coppie Petrungaro/ Belkehir, e Sportelli/Marcos non lascerei il certo per l’incerto: i nuovi arrivati possono sempre entrare nel secondo tempo!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Granata - 4 mesi fa

      Non lascerei il certo per l’incerto…. ma per favore. Come fa a giudicare incerto Marcos o Belkheir ?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Madama_granata - 4 mesi fa

        Non intendo “giudicare” nessuno, ma semplicemente fare una logica considerazione. Certo= conosciuto
        Incerto=ancora da conoscere.
        Questi due ragazzi sono arrivati da poco: probabilmente devono completare l’inserimento in squadra e farsi conoscere, specie dal “tifoso comune”.
        Può darsi che siano due campioni (magari!), ma devono ancora dimostrarlo, almeno ai “non addetti ai lavori”.
        Gli altri due sono ormai inseriti, quindi, approssimativamente, si sa cosa aspettarsi da loro.
        Non ho parlato di “escludere” Belkehir e Marcos, solo magari di inserirli nel II tempo!
        Solito discorso: il mio è il pensiero di una tifosa.
        Altra la valutazione che può fare un tecnico che del calcio ne ha fatto un mestiere.
        Se un profano vede un quadro, prima lo osserva, poi dice se gli piace o no. Punto.
        Un critico d’arte, che fa quello di mestiere, farà il suo “expertise”.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Madama_granata - 4 mesi fa

          Dimenticavo: buona giornata!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. tric - 4 mesi fa

          Ha perfettamente ragione, anche su Kone, che deve imparare a controllare i suoi bollenti spiriti!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Granata - 4 mesi fa

        Madama, come giudica l’inserimento di Marcos, titolare dopo 3 allenamenti e riproposto titolare nel derby ? I giovani sono calciatori che più di tutti NON danno garanzie, soprattutto di rendimento. Chi è tifoso ha l’abitudine ad usare lo stesso metro di giudizio sia per i professionisti che i dilettanti. Se si fa cosi si sbaglia. Ricordo bene che tempo fa, @Birillo ( che non leggo più, perché?) Mi chiese un giudizio su Kone e scrissi del carattere quando nessuno ne parlava come oggi. Questo per dire che chi gli è vicino , per forza, ha il polso della situazione. Sappia Madama, che tutti i tecnici, giovanili e non, lavorano per il bene del Toro, anche sbagliando. Buona giornata a Lei.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. sbiglia7_13651775 - 4 mesi fa

      Mi permetto di intervenire sull ennesimo “caso” Kone. Prima di tutto dobbiamo essere noi per primi ad evitare di criticare il carattere del ragazzo perché da sempre amiamo il tremendismo granata leggi Capitan Ferrini Picchia per noi Giacomo Ferri o animale Pasquale Bruno Rambo Policano e di recente kamillo Glik e lo stesso Rincon che domenica pur sapendo di essere in diffida all’ennesima provocazione ha reagito si è preso il giallo e salterà l Atalanta. Ben non ha fatto nessun fallo di reazione eclatante ha solo minato mi ha spinto ma ha la casacca granata e quindi ammonito. Un attimo dopo un gobbo ha letteralmente mandato a quel paese l arbitro e nessuna punizione. Anzi Ben è stato l unico giallo di tutta la partita. E i gobbi di falli ne hanno fatti a iosa. Poi il ragazzo non sapeva ( non lo sapevo nemmeno io o mio marito) che il giallo in diffida di sconta nel primo match importante giocato e non nella prossima di campionato. Come in Coppa Italia. Nessuno più di lui è amareggiato e qualcosa in più di vedere la partita in tribuna e non in campo, un trofeo che abbiamo vinto anche grazie a lui e quindi la conseguenza della Supercoppa è anche merito suo. Se tutti la smettiamo di rimarcare questo problema del carattere di Kone e invece ne esaltiamo l indiscusso talento forse anche gli arbitri e gli addetti ai lavori non lo guarderebbero sempre come una vittima prescelta. Con questo stasera scenderanno in campo i nostri campioni e speriamo di alzare il trofeo. Io sarò presente sugli spalti come sempre e urlero sempre e solo forza toroooo

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy