Toro, finali Scudetto per la Berretti: subito il Brescia

I ragazzi di Fogli affronteranno le Rondinelle in semifinale, andata in trasferta il 10 maggio, ritorno il 17 a Venaria. Finale contro la vincente di Varese – Ternana

di Diego Fornero, @diegofornero

Messa in archivio la regular season, con il terzo posto nel girone A agguantato all’ultima giornata, la Berretti (’96) del Torino guarda avanti e si concentra sulla fase finale che assegnerà lo Scudetto di categoria. Un titolo nazionale, ovviamente, un po’ ridimensionato rispetto al passato (basti pensare che, nella passata stagione, anche Inter ed Atalanta si giocavano il titolo mentre oggi il Torino è rimasto l’unico club di Serie A iscritto alla categoria), ma comunque prestigioso ed importante, tanto da potersi considerare un vero e proprio obiettivo stagionale.

LA PIU’ TITOLATA D’ITALIA – Una lunga tradizione, quella del Torino, nel campionato Berretti, che risale al lontano 1974, quando i granata si aggiudicarono il primo titolo nazionale: arriveranno, in seguito, gli Scudetti 1975, 1978, 1981, 1986, 1988, 1989, 1992 e 2007. Un totale di nove vittorie, che fa dei granata il club maggiormente titolato d’Italia (segue il Milan con 7 Scudetti e l’Inter con 4). I ragazzi di Fogli, dunque, hanno la possibilità di rinverdire la tradizione e riportare nella bacheca del club di Via Arcivescovado quel titolo che manca, ormai, da sette stagioni.

SUBITO IL BRESCIA – L’anno passato il cammino della Berretti di mister Christian Fioratti si concluse in semifinale contro l’Inter: allora, il Toro scelse di schierare soltanto giocatori classe ’95, benché il regolamento consentisse anche l’impiego dei ’94, e probabilmente quest’anno accadrà lo stesso, con mister Roberto Fogli che punterà su una formazione di soli ’96. Il primo ostacolo si chiama Brescia: per i granata la gara di andata si giocherà il 10 maggio in casa delle Rondinelle, che quest’anno hanno disputato le proprie gare casalinghe nella suggestiva cornice dell’Arena Civica “Gianni Brera” di Milano. Ritorno, il 17 maggio al “Don Mosso” di Venaria Reale, con la vincente del doppio turno che affronterà chi avrà la meglio nell’altra semifinale in programma, tra Ternana e Varese.

Una decina di giorni per preparare al meglio la gara di andata, poi, dopo trenta lunghissimi turni di campionato ed il Torneo Internazionale di Dubai, i granata di Fogli torneranno in campo: per riportare finalmente il Tricolore nella bacheca granata…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy