Toro News
I migliori video scelti dal nostro canale

giovanili

Under 15, la top 3 di Torino-Cagliari 2-1: muro Proietti, perla di Finizio

Under 15, la top 3 di Torino-Cagliari 2-1: muro Proietti, perla di Finizio

L'Under 15 di La Rocca supera 2-1 il Cagliari nel recupero della terza giornata: ecco i migliori tre granata del match

Irene Nicola

Il Torino Under 15 raccoglie la quinta vittoria in altrettante gare in campionato. Un ruolino di marcia che permette ai granata di consolidare la testa della classifica, staccando il Monza di ben 5 distanze. Il recupero contro il Cagliari, dominato nel primo tempo e sofferto nel secondo, ha permesso ai 2007 di portare a casa 3 punti fondamentali. Ecco la top 3 di Torino-Cagliari.

FINIZIO

Il suo nome tra i migliori non è una sorpresa, perché Finizio è ormai una delle certezze dei torelli in questo inizio stagione. Impressiona la sua progressione, una dote che sfrutta spesso per andare fino al fondo e servire cross al tridente offensivo, ma anche per rientrare a supporto della retroguardia. Oggi mette la ciliegina sulla torta: il mancino da 20m che vale il vantaggio granata è una perla. E' poi un suo intervento nella ripresa a causare il rigore assegnato ai sardi, ma il fallo commesso non può pregiudicare la sua prestazione.

PROIETTI

Non viene mai chiamato in causa nel primo tempo, se non per un paio di conclusioni centrali che non sembrano impensierirlo. Nella ripresa invece è decisamente più protagonista. In occasione del rigore concesso ai sardi non si fa distrarre dal sole che gli punta contro ed è bravissimo a rimanere in piedi fino all'ultimo e si esalta sbarrando la strada a Bisogno. Sul finale è lucido, non facendo passare le conclusioni dei sardi, sempre più frequenti.

CASADEI

Nel suo ruolo di play si carica sulle spalle il centrocampo. Il numero 4 granata è il motore dell'azione granata nel primo tempo. Gestisce il giro palla ed è preciso nei suggerimenti per il tridente offensivo. Nella ripresa quando il Torino soffre la reazione del Cagliari, prova a imporsi con personalità ed è l'unico del trio di centrocampo a rimanere in campo fino al 70'. Si sacrifica a supporto dei compagni per fermare la reazione dei sardi.