Patrizio Sala: “Il Fila va aperto, i fischi temprano. Cairo? Teniamocelo stretto”

Patrizio Sala: “Il Fila va aperto, i fischi temprano. Cairo? Teniamocelo stretto”

Esclusiva / Uno dei miti granata parla del momento del Torino prima della sfida con la Fiorentina, altra squadra in cui ha giocato

di Andrea Calderoni

Patrizio Sala, uno degli eroi silenziosi del magico Toro scudettato nel 1975/1976, ha scritto alcune pagine indelebili della storia ultracentenaria granata. Uomo dalle mille battaglie, ragazzo maturato insieme a Paolo Pulici, Francesco Graziani, Eraldo Pecci, Renato Zaccarelli, Claudio Sala e molti altri miti. Domenica per lui ci sarà una sfida dal sapore particolare, Torino-Fiorentina. Patrizio ha vestito infatti la maglia viola nella prima metà degli anni Ottanta, ma su una cosa non ha dubbi: “Domenica spero vinca il Toro”, dice con il sorriso l’ex mediano.

Buongiorno Patrizio, andiamo subito al sodo. Si aspettava un altro rendimento dal Torino in questi primi quattro mesi della stagione?

“Direi che tutti si attendevano qualcosa in più, quindi anch’io”.

Che cosa non ha funzionato?

“Il Torino ha peccato di presunzione in parecchie partite. Ha perso tanti punti con squadre sulla carta inferiori. I granata hanno l’organico da medio-alta classifica, ma fin qui il rendimento e le prestazioni sono stati troppo altalenanti. L’unica gara con formazioni di primo livello completamente sbagliata è stata con l’Inter, senza dimenticare la trasferta di Roma con la Lazio”.

Quindi, dietro ai risultati non troppo positivi del Torino c’è soltanto la presunzione o, secondo lei, possiamo individuare qualche altro limite?

“Probabilmente il Torino ha in questo momento un’identità di squadra meno evidente rispetto a quella di Atalanta, Cagliari e anche Napoli, nonostante la stagione sottotono dei partenopei. Credo che sia questo che i tifosi granata imputino a Walter Mazzarri. Penso, comunque, che criticare sia semplice e nello stesso tempo chiunque allena sa di vivere costantemente sulla graticola”.

Può aver inciso l’eliminazione dall’Europa League?

“Credo proprio di sì. È stato un contraccolpo psicologico non semplice da smaltire. Ha sicuramente inciso sulla fiducia del gruppo”.

Un Toro che si presenterà alla gara con la Fiorentina probabilmente senza Andrea Belotti. Un bel guaio per i granata.

“Non c’è nessun altro elemento in rosa in grado di finalizzare come Belotti. La sua assenza si farà sentire, a maggior ragione dopo quanto successo con Simone Zaza”.

Che idea si è fatto sull’ex attaccante del Valencia?

“Penso che sia veramente difficile rispondere, perché l’unico che ha sott’occhio Zaza tutta la settimana è Mazzarri. Solo il tecnico può spiegarci le vere ragioni per cui Zaza non ha giocato nemmeno un minuto a Genova”.

Da grande esperto della mediana, che cosa pensa della cerniera centrale del Torino?

“C’è più quantità che qualità. Tanto dinamismo e buona aggressività. Manca, però, un centrocampista dai piedi buoni davanti alla difesa. Mi piacerebbe vedere il Toro con un vero regista”.

Parlando del prossimo turno, qual è il suo giudizio sulla Fiorentina?

“Non è assolutamente una delusione. Sta giocando senza una prima punta di peso. Ha un giovane prospetto molto interessante come Gaetano Castrovilli. Credo che la Fiorentina sia una buona squadra ma non completa”.

Perciò, che partita si aspetta?

“Un match nel quale mi auguro che il Toro possa vincere. Il risultato dà morale e autostima. I calciatori non sono diversi dai bambini, che quando vincono sempre si sentono più forti, sebbene magari non giochino benissimo. Lo stesso vale per il Toro attuale: deve essere concreto, non per forza bello”.

Cambiamo argomento, ma restiamo sull’attualità. Allenamenti a porte chiuse al Filadelfia. Il suo pensiero?

“Non condivido assolutamente la scelta della società e dello staff. Io ho giocato probabilmente in un’altra era storica e posso concepire la chiusura dei cancelli soltanto gli ultimi due giorni della settimana, quando si provano le palle inattive e gli schemi. Se si vuole il supporto del tifoso, bisogna accettarlo sempre, anche e soprattutto quando le cose vanno male. È troppo facile prendersi soltanto gli applausi e gli incitamenti. Bisogna sapere incassare qualche fischio, anche in allenamento”.

Ma non può essere controproducente allenarsi con un’atmosfera pesante intorno?

“No, anzi è il contrario. Io ho la mia teoria a riguardo. Penso che possa essere allenante dal punto di vista mentale prendere qualche fischio durante gli allenamenti. Ti temprano in vista della partita. Il giorno della gara senti meno il disturbo di un fischio o di un coro non troppo simpatico”.

Lei, quindi, è agli antipodi rispetto alle scelte granata degli ultimi mesi.

“Come detto, ho fatto il calciatore in un’altra epoca, nella quale per me non era concepibile svolgere un allenamento senza sentire dagli spalti un bravo o una parola di rimprovero. Il Filadelfia deve essere aperto a bambini, nonni e parenti almeno fino al giovedì”.  

La chiusura del Filadelfia è uno dei motivi della contestazione ad Urbano Cairo. È d’accordo con chi vorrebbe la fine della sua era?

“Teniamocelo stretto Cairo perché non ce ne sono tanti che vogliono investire nel calcio. Le uniche alternative sarebbero il magnate russo, lo sceicco arabo o l’imprenditore americano, ma all’orizzonte non c’è nessuno. Il mio concetto è il seguente: sai cosa lasci, ma non sai cosa trovi. Io proseguirei con Cairo, anche se naturalmente di errori ne ha commessi e continuerà a commetterli, come tutti”.

Infine, in questa settimana è stato festeggiato il 113° compleanno del Torino. Lei ha iniziato la carriera al Toro, vincendo lo scudetto. Che cosa le ha lasciato la maglia granata?

“Il valore della meritocrazia. Ad insegnarmelo è stato Gigi Radice. Non guardava in faccia nessuno e premiava soltanto chi si impegnava. Poi, aver vestito la maglia del Toro è stato vivere un sogno, quello di un bambino innamorato del pallone”.

 

 

 

122 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. bertu62 - 10 mesi fa

    @Prawda guarda, Te la faccio breve perché francamente ho altro da fare:
    puoi usare tutte le parole “da contabile/esperto in bilancio” che vuoi, ma la sostanza resta questa: Cairo ha preso il Toro per una manciata di spiccioli, verissimo e giustissimo, ma lo ha preso SENZA nessuna violenza, SENZA che qualcun altro si facesse vivo e SENZA che nessun imprenditore Piemontese (e NON…) si facesse vivo, e questo è un fatto. Cairo ha preso il Toro DOPO che era fallito e grazie al Lodo Petrucci (datato 2004) è stato possibile “conferire” il titolo sportivo che era del Torino Calcio ad una nuova società che è appunto il Torino Football Club, ed anche questo è un fatto, così come al Lodo Petrucci si sono rivolte altre squadre, come SPAL VENEZIA ANCONA SALERNITANA PERUGIA ANCONA CATANZARO e, l’anno prima, la Fiorentina (grazie al casino derivato è nato il Lodo vero e proprio..).
    Il Torino in quegli anni era una “scatola vuota” dove mancavano anche i palloni, figuriamoci i giocatori, che infatti erano tutti “prestati” da altri club… Tu puoi chiamarlo come Ti pare, anche “ricostruzione di capitale” o in altro modo ma la sostanza resta: circa 60Milioni di €uro che Cairo ha messo di tasca Sua, senza che nessuno gli abbia dato niente e senza nessuna certezza di poterseli riprendere, ed anche questo è un fatto.
    Che poi se li sia ripresi non solo ci sta ma dimostra pure che NON E’ uno sprovveduto come alcuni Suoi illustri (???) predecessori e che inoltre non facendo debiti con istituti di credito non si fa mettere all’angolo o in posizione “ricattabile”, ed anche questo è un fatto.
    Infine Marengo: grazie mille per il lavoro fatto, ma adesso anche basta fare la parte della verginella sedotta e abbandonata! Tiene al Toro? Come Tutti! Ci tiene DI PIU’ di chiunque altro? E allora perché l’ha “mollato” nelle mani di questo “imprenditore così incapace” e non se l’è tenuto? Tanto costava ZERO, no? Tanto non c’era da metterci un centesimo, giusto?
    Resto sempre della mia opinione: è troppo facile andare al Gay Pride col fondoschiena degli altri, mettici il Tuo in gioco! Facile appendere un lenzuolo scarabocchiato di notte, come blatte: fai un cartello e mettici la tua faccia sotto! Tutti bravi a contestare quando si è “nel branco”, un pochino meno nell’uno-contro-uno, vis-à-vis….
    FV♥G!! SEMPRE!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Prawda - 10 mesi fa

      Bertu non dovevi aggiungere proprio nulla se avevi da fare, soprattutto perche’ non hai risposto a nulla di quanto ho scritto. Non importa e’ evidente che di bilanci e contabilita’ in genere ne sai molto poco, per cui e’ un confronto inutile.
      Correggo solo una inesattezza, il lodo Petrucci e’ del 2005 quando il Torino e’ stato dichiarato fallito e lo ha esercitato l’Avv. Marengo; Cairo ha poi rilevato la societa’ che era stata costituita dai lodisti. Il titolo sportivo con i cimeli rimasti e’ stato invece acquisito successivamente da Cairo dal tribunale fallimentare, dove il curatore aveva chiesto di rilevare anche il Filadelfia ma Cairo ha preferito rinunciare.
      Sulle opinioni ognuno ha ovviamente diritto ad avere le proprie, a te piace Cairo mentre io lo considero un pessimo presidente, ma sui numeri mi dispiace ma i bilanci dicono e raccontano storie ben diverse. Sono contento di notare che almeno hai quasi evitato di usare le solite espressioni volgari.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. dattero - 10 mesi fa

    ponzon,via cairo ti sciogli come neve al sole

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. dattero - 10 mesi fa

    toro perduto,bertu è un intasatore di siti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. bertu62 - 10 mesi fa

      @dattero, hai fatto il conto di QUANTI SONO i tuoi “interventi” in ogni articolo? Sai a quanto ammonta il totale delle tue parole? E poi dici A ME che sono un “intasatore di siti”…. Ahahahahahaha 🙂 !!
      Buona vita @dattero…
      FV♥G!! SEMPRE!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Prawda - 10 mesi fa

    Io credo che quando si vuole parlare di bilanci e di poste di bilancio, bisognerebbe perlomeno conoscere la differenza tra fare un investimento e ricostituire il capitale sociale a seguito di perdite che hanno portato il patrimonio netto in negativo; tutto questo causato non da investimenti eventualmente errati ma solamentedovuto a costi di gestioni squilibrate. E’ quindi assolutamente corretto e lo confermano i bilanci dire che Cairo nel Torino non ha fatto investimenti.
    Se ci si riferisce ai quasi 60M che spesso vengono citati come spesi per lo piu’ nei tre campionati consecutivi in serie b, dove i ricavi non coprivano i costi vanno comunque fatte delle precisazioni:
    – Cairo ha rilevato il Torino a costo zero, una bella scatola che si doveva comunque riempire, Commisso per prendere la Fiorentina ha dovuto spendere 165M.
    – Una quota, pari a 6,5M, e’ stata immessa attraverso un prestito fatto da Cairo Communication al Torino e che e’ stato restituito ancora prima della scadenza e quindi per correttezza di calcolo andrebbe comunque sottratta a quei 60M.
    – Come andrebbero sottratti ai 60M i risparmi ottenuti dal Gruppo Cairo, avendo il Torino aderito al consolidato fiscale con UT in veste di capofila.
    Infine andrebbe considerato che non si possono contare da una parte le uscite, siano per investimento o per bilanci in perdita, senza poi valutare il valore della societa’ dall’altra.
    Sulla base del bilancio al 31.12.2018 la situazione e’ la seguente: il Torino ha a patrimonio netto di 49M che sono sostanzialmente gli utili degli esercizi precedenti ed un valore della rosa superiore ai 150M; tutto questo senza contare l’enorme beneficio in termine di immagine e pubblicita’ che questi quindici anni hanno portato soprattutto se si considera chi era Cairo quindici anni fa e chi lo conosceva. Venire a sostenere che ci abbia messo dei soldi fa sinceramente sorridere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. bertu62 - 10 mesi fa

      Quindi, in sostanza, CHIUNQUE sarebbe stato in grado di fare le stesse cose che ha fatto Cairo, giusto? CHIUNQUE perché tanto non si doveva “mettere soldi” in nessun modo, giusto?
      Giusto, tanto è vero che c’era LA FILA LUNGA 5Km di persone che facevano a cazzotti per prendere il Toro, una “scatola vuota” che “costava ZERO” e che produce ENORMI PROFITTI!
      Ahahahahahahaha!!!!! Ma veramente credete che la gente creda a ste cose solo perché le ripetete come un Mantra? Anche il “buon” Marengo che adesso si eleva a PRINCIPE di moralità, non mi risulta che abbia fatto a spallate con Cairo per prendere il Toro che, tanto, era REGALATO e che tanto NON AVEVA BISOGNO DI NESSUNA INIEZIONE DI DENARO!!!
      Quanto poi a fare ADESSO i conti i tasca e dire “tanto ci ha guadagnato” è facile no? Facile come andare al Gay Pride col fondoschiena di un altro! Mettici il Tuo in gioco 🙂 …..
      FV♥G!! SEMPRE!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Luciano gem - 10 mesi fa

        Lascia stare, Bertu, non ne vale la pena, anche se ammiro la costanza a voler ‘ragionare’ tua, di Mimmo e di molti altri.
        FORZA VECCHIO CUORE GRANATA.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Prawda - 10 mesi fa

          Riflessione decisamente profonda, fa il paio con quella di considerare i 15 anni di Cairo sullo stesso livello dei 45 anni precedenti.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. r.ponzon_13686323 - 10 mesi fa

            Scrivi di cose che non conosci, ti perdoniamo

            Mi piace Non mi piace
          2. Prawda - 10 mesi fa

            Caro ponzon io scrivo di cose che capisco perfettamente: primo perche’ il vero Torino, non la copia sbiadita attuale, io ho avuto la fortuna di vederlo davvero visto che lo seguo da quando giocava ancora Ferrini e secondo perche’ sono perfettamente in grado di leggere un bilancio e di comprenderlo.
            In ogni caso capisco che tentare di fare il provocatore sia molto piu’ facile che provare a scrivere un pensiero logico.

            Mi piace Non mi piace
      2. Prawda - 10 mesi fa

        Non so se non capisci perche’ non vuoi capire, perche’ non ci arrivi o per altre ragioni ma francamente ha ben poca importanza.
        Hai scritto qualcosa che non ha nulla a che vedere con quanto ho affermato e leggendo le tue affermazioni, comprendendo il livello delle tue conoscenze contabili, credo sia assolutamente inutile iniziare una discussione.
        Giusto perche’ forse non te l’hanno spiegato a UT, l’avv. Marengo lo ha salvato il Torino attraverso il lodo Petrucci e poi lo ha difatto regalato a Cairo.
        Devo complimentarmi come sempre per l’eloquio fine e rispettoso delle opinioni altrui ma d’altra parte e’ una tua costante.
        Non

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      3. r.ponzon_13686323 - 10 mesi fa

        Caro Bertu 62 quello che scrivi è tanto corretto quanto facile da comprendere, e mi stupisco di tutti quelli che per il mero gusto della protesta stimolata dai risultati non brillanti non ci arrivino.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. TOROPERDUTO - 10 mesi fa

    Penso che presto arriverà nelle librerie un nuovo libro…. Il fantastico mondo secondo bertu.
    È bellissimo come la realtà venga distorta a proprio piacimento diventando quindi fandogna.
    Bertu,
    O lo fai apposta o mi preoccupo.
    1) a parte che se andiamo a vedere 60 milioni che dici tu spesi da Cairo penso siano i soldi meno spesi da qualsiasi altro presidente di serie a.
    Inoltre ne è già rientrato abbondantemente.
    Poi questo principio che i soldi li ha messi lui e né io e né te, è vero hai ragione ci sta, ma allora dovete essere onesti e riconoscerlo a chiunque faccia il presidente, Cimminelli compreso, perché soldi ne ha messi e tanti.
    Se poi hai letto bene quello che ho scritto ho detto proprio che non è in base a quello che giudico un presidente perché se no altri presidenti che avete contestato non avreste dovuto farlo con questo metro perché soldi ne hanno messi.
    Quindi prima di scrivere cose che non ho detto leggi e leggi attentamente anche.
    2) citi l Atalanta dicendo che adesso è lì ma vediamo a fine anno??? Ooooh bertu posa la bottiglia di vino per favore, lo scorso anno si è posizionata in champion e quest’anno la gioca, e ci ha già pisciato in testa come prestazioni.
    Dopo un 7 a 1 li applaudono? O ma pensi che siamo tutti fessi? Per uno scivolone che fanno ne fanno altre dieci bene, ma cosa stai dicendo??? Anche noi applaudiremmo. Ma siamo alla follia pura.
    3) infine per la contestazione, a parte che di sala sei tu che prendi ciò che ti fa comodo perché ha detto che contestazione o no il fila deve stare aperto, secondo ti ho detto che la contestazione nasce dalle porcate che fa Cairo mettendo tifosi avversari in primavera, e poi basta con sta cazzo di bomba carta non l’hanno tirata contro nessuno e dai ma cosa scrivi se il presidente dell’atalanta avesse messo nella curva dei suoi tifosi dei tifosi ospiti prima avrebbero ammazzato questi e poi il proprio presidente.
    Ma cosa scrivi, cosa dici stai dicendo delle cose che non stanno né in cielo né in terra.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. bertu62 - 10 mesi fa

      Al Tuo posto mi preoccuperei di altre cose che non siano la mia persona ma, effettivamente, meno male e per fortuna che ciascuno è al proprio, di posto 🙂 !!! Ad ogni modo, sintetizzando (così che qualcuno non si sprema troppo i neuroni, esausti poverini…):
      1) spendere 60Milioni a casa mia E’ DIVERSO dal “non aver messo un centesimo”, poi se invece si vuol fare/dire qualcosa in merito al fatto che sono pochi o che sono stati “spesi male” si può fare, ma E’ UN’ALTRA COSA rispetto al non aver speso, concordi?
      2) La mia citazione dell’episodio Atalantino doveva servire per evidenziare la differenza fra TIFARE per la propria squadra ANCHE IN CASO DI UMILIANTE SCONFITTA (prendere 7 pere in una partita “potrebbe” essere umiliante, soprattutto considerato “il metro” che molti fratelli granata usano col Toro, no??) rispetto a chi contesta UNA VITTORIA IN TRASFERTA, ma evidentemente non l’hai colto, poco male, non è la prima volta.
      3) Sulla contestazione poi conviene che taci proprio perché NON STA IN PIEDI DA NESSUNA PARTE il fatto che SI GIUSTIFICHI UNA BOMBA solo perché “non è stata tirata contro nessuno”!!! MA STIAMO SCHERZANDO, veramente??? La “caz**ta” è stata fatta dalla Lega che HA CONSENTITO la libera vendita dei biglietti SALVO POI ripensarci, in colpevole ritardo! Non è una “giustificazione” il fatto di prendere a mazzate gli altri per primi perché sennò “Loro avrebbero preso a mazzate noi”, non sta scritto da nessuna parte che sarebbe andata così! Invece la violenza VA COMBATTUTA, OVUNQUE e QUALUNQUE MAGLIA INDOSSI, anche quella del Toro purtroppo perché QUELLI NON SONO MIEI FRATELLI GRANATA!
      Quanto alle parole di Patrizio Sala, rileggi il passaggio:
      “Come detto, ho fatto il calciatore in un’altra epoca, nella quale per me non era concepibile svolgere un allenamento senza sentire dagli spalti un bravo o una parola di rimprovero. Il Filadelfia deve essere aperto a bambini, nonni e parenti almeno fino al giovedì”.
      La Sua premessa era questa, UN’ALTRA EPOCA, e questo spiegherebbe già tutto di per se, ma evidentemente non Ti basta quindi esemplifico ancora: ERANO ALTRI TEMPI, TEMPI IN CUI CHI “CONTESTAVA” LO FACEVA CON “RIMPROVERI” E NON CON LE BOMBE!!!!!!! Chiaro adesso???
      Buona vita 🙂 …
      FV♥G!! SEMPRE!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. TOROPERDUTO - 10 mesi fa

        Buona giornata bertu, non discuto con persone che o fanno finta di non capire o sono in malafede

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. bertu62 - 10 mesi fa

          Già, Ti capisco e concordo, infatti la chiudo qui!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. ddavide69 - 10 mesi fa

        Però scusa, cairo ha comprato il toro Dopo il fallimento pagandolo 100000 euro, era uno scatolone semivuoto, è come se comprassi una casa con solo le fondamenta. Se vuoi la casa almeno devi tirare fuori i soldi altrimenti il toro lo avrei potuto comprare anche io. Sessanta milioni per i giocatori, poi è arrivata la melandri e da lii in poi è stata una pacchia. Struttura snella ,solo plusvalenze,rientro dei 60 milioni…e questo sarebbe il presidente di una società di calcio di serie a con la nostra storia?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. bertu62 - 10 mesi fa

    Forse in colpevole ritardo (alle volte capita di avere altro da fare 🙂 ..) ho letto, sia articolo sia commenti (a proposito, come “tira” per la stampa scrivere di Cairo ehh 🙂 ??Ehehehhe) e faccio 2 precisazioni:
    1) A quanti (troppi, purtroppo, ma il più accanito mi pare sia @toro_perduto…) continuano a sostenere che Cairo, nel Toro, non ci ha messo una Lira dico BUGIARDI! Bugiardi perché ADESSO è facile, vero, con i bilanci a posto, in pareggio o addirittura in attivo, dire che “il Toro non costa nulla, si auto-finanzia”, peccato però che per i primi 4/5/6 anni di soldi Cairo ne ha dovuti cacciare “parecchi”, una sessantina di milioni di €uro circa! Dove eravamo TUTTI in quegli anni?? Memoria selettiva, che brutta cosa! Gesù Cristo è morto di raffreddore vero??
    2) Comodo prendere ciò che pensa uno come Sala (che di calcio, se permettete, ne capisce PIU’ di tutti noi messi insieme) e poi condividere quello che dice che ci piace e “buttare a mare” bollandolo come “vecchio, da medioevo” addirittura quello che NON ci piace! Pat Sala ha espresso alcuni concetti FONDAMENTALI (ma evidentemente troppo “indigesti da capire” per alcuni: una volta, ai Suoi tempi, è (appunto..) UNA VOLTA, cioè si tratta di un tempo “andato e che non tornerà più”, inutile fare paragoni fra il calcio degli ultimi 10 anni e quello di 20/30/40 anni fa, era TUTTO COMPLETAMENTE DIVERSO, partendo dagli allenamenti per finire alle partite di calcio giocate TUTTE alla Domenica, TUTTE alla stessa ora, da squadre che avevano TUTTE dei Presidenti che PRIMA DI TUTTO erano TIFOSI, TUTTI Italiani, TUTTI con le stesse possibilità di fare “pressione” SOLO sugli arbitri E NON sulla LEGA e/o FIGC come invece capita oggi! Inoltre ha CHIARAMENTE affermato che PER LUI sarebbe meglio svolgere “parte” degli allenamenti a porte aperte, un po’ come fece Sinisa all’inizio, salvo poi adeguarsi anche Lui “ai tempi” che vedono purtroppo “tifosi” che “manifestano” con Bombe!!
    Alcuni sono ancora qui a discutere e scrivere GIUSTIFICANDO CONTESTAZIONI A SUON DI BOMBE, ma ci rendiamo conto? Eppoi non si capisce PERCHE’ gli allenamenti sono a porte chiuse? Ma dovrebbero essere aperte PERCHE’? Perché così “la mira” sarebbe migliore??? VERGOGNA, punto e basta! Io invece mi domando PERCHE’ dei tifosi dell’Atalanta aspettarono la squadra che AVEVA PERSO 7-1 contro l’Inter a San Siro CON BANDIERE, CORI E FUMOGENI COME SE AVESSE VINTO!!!! Questi sono esempi di tifosi, purtroppo per noi!!! Noi che siamo ancora qui A NEGARE che “la famiglia” abbia potere assoluto sia in Italia che soprattutto a Torino, qui a nominare BORSANO, CIMINNELLI e CALLERI come “esempi migliori di Cairo”! Ma ci rendiamo conto???
    Ma non lo vediamo com’è messo il calcio in Italia? Com’è tutto “labile, inconsistente”? Il Napoli è lì davanti a noi di SOLI 3 punti, una vittoria! Il Milan è allo stesso punto nostro, la Viola 2(altra squadra da molti qui sopra citata fino all’anno scorso come “esempio” con “un grande DS”) è dietro, come Bologna e Sassuolo (altre squadre citate in passato come esempio..), e via andando: LE UNICHE che fanno un campionato con tutte vittorie o quasi sono i gobbi e l’Inter, guarda caso 2 squadre che hanno speso CENTINAIA DI MILIONI DI €URO (fonte calcioefinanza, i gobbi 1,2 MILIARDI di €uro, Inter 968 MILIONI DI €uro..), MA DI COSA VOGLIAMO PARLARE! Vogliamo parlare di squadre come Cagliari o Atalanta? Ok, adesso sono lì, ma poi, a fine campionato, dove saranno? Anche noi eravamo “lì” alla 3° di campionato, quindi? Quindi i conti si fanno alla fine, ed alla fine l’anno scorso i nostri conti hanno detto 63punti SUL CAMPO +7punti RUBATI, vedremo quest’anno….
    FV♥G!! SEMPRE!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. r.ponzon_13686323 - 10 mesi fa

      Condivido pienamente, bravo Bertu62

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. TOROPERDUTO - 10 mesi fa

      Bertu,
      Non hai capito niente di quello che dico né su Cairo e né sulla contestazione mi pare evidente, ma probabilmente è colpa mia che non sono riuscito a farmi capire

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. unafede - 10 mesi fa

      non posso che essere d’accordo. Ed è triste vedere tanto livore di qualcuno nei confronti della propria squadra, pur con tutte i problemi che stiamo vedendo sia a livello societario che sul campo. Tutto è migliorabile ma il mio Toro rimane il mio Toro, a prescindere, mi esalto, mi incazzo ma tifo sempre e comunque. FVCG

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. TOROPERDUTO - 10 mesi fa

        Hai detto bene il tuo toro, ma purtroppo per tantissimi me compreso questo non è il loro toro e di toro ha poco o niente

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. unafede - 10 mesi fa

          Comprendo ma non sono d’accordo. Sarà il mio Toro a prescindere. punti di vista

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Toro Forever - 10 mesi fa

    Noi lo teniamo stretto ma, non so perché, riesce sempre a slegarsi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. fabrizio - 10 mesi fa

    investire nel calcio??? E quali soldi avrebbe investito Cairetto…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. jimmy - 10 mesi fa

      Quelli per i seggiolini…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. fabrizio - 10 mesi fa

        tanto se va via se li porta dietro….

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. michelebrillada@gmail.com - 10 mesi fa

    no ma questi personaggi tipo mazzarri ha paura delle contestazioni poveri bambini non dobbiamo contestarli non dobbiamo fischiarli dobbiamo continuare in eyerno a non vedere gioco ,velocità,schemi ecc ecc via mazzarri via mazzarri via mazzarri e poi che cosa vogliamo parlare di una società che fa dormire I GIOCATORI IN MACCHINA TRA un allenamento e l’altro è detto tutto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Paul67 - 10 mesi fa

      Michele il problema nn è Mazzarri, se viene esonerato arriva uno simile e siamo punto e a capo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Paul67 - 10 mesi fa

    Una società che nn riesce a garantire l’ incolumità dei propri tifosi nel proprio settore, nn vale merxa.
    Parlo di ciò che sta succedendo in curva Primavera.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. TOROPERDUTO - 10 mesi fa

      Per qualcuno sono balle inventate per destabilizzare l’ambiente pensa un po’ a che punto siamo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. r.ponzon_13686323 - 10 mesi fa

      Ma infatti, ti conviene tifare (come già stai facendo) per qualche altra squadra

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Giovy - 10 mesi fa

    Cosa dovrebbe vendere. Non c’è nulla di proprietà a parte i giocatori. No stadio. No sede. No fila. No struttura societaria. Mettetevi il cuore in pace cari signori

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Ardi - 10 mesi fa

    Un presidente che non mette 4,5 milioni per finire i lotti del Fila e che non fa niente per il robaldo la dice lunga su quanto gli interessi il Torino. Stessa cosa la mancanza di struttura societaria

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. ToroMeite - 10 mesi fa

    “sai cosa lasci, ma non sai cosa trovi.”: pensassero tutti cosí oggi saremmo ancora nel Medioevo. O magari peggio ancora, nell’etá della pietra.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Ardi - 10 mesi fa

    Che si metta in vendita seriamente affidandosi ad una azienda fatta apposta per trovare il compratore. Tanto uno senza soldi non potrà venire perché immagino che il prezzo di vendita del Torino sia alto. A quel punto sapremo la verità, se cairo è l’unica soluzione possibile o se si potrà trovare di meglio. Il resto sono solo paure di non trovare nessuno che andrebbero confutate.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. r.ponzon_13686323 - 10 mesi fa

      Interessante questa…”una azienda fatta apposta per trovare il compratore”; ma ragazzi, ma state scherzando ? quanti anni avete 9/10 ? Ma che cosa state dicendo ?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Paul67 - 10 mesi fa

        Ma tu da che dimensione vieni r.ponzon 126859858? Se vuoi provocare dilo chiaramente.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Paul67 - 10 mesi fa

          Dillo chiaramente

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. r.ponzon_13686323 - 10 mesi fa

            Purtroppo ho qualche anno più di voi e non capisco che cosa stiate dicendo, se siete seri o sparate cazzate per fare ridere.
            Certo non fa ridere giustificare contestazioni a suon di bombe carta.
            Ripigliatevi, e – se potete – studiate un pò per favore.

            Mi piace Non mi piace
  15. dattero - 10 mesi fa

    pat da sempre è stato ed è ancora favorevole a sto proprietario.
    qdo pero’,gli si obbiettano le cose che tutti sappiamo,lui fa il democristiano.
    non ha torto,ma non penso che dopo cairo il mondo finisca.
    lui ha dimostrato di usare il calcio per i suoi scopi personali.
    il Torino è solo un limone da spremere fino all’ultima goccia.
    lo dico sempre,fate un parallelo tra i suoi risultati sportivi e quelli aziendali un semplice confronto..
    poi tifa un’altra squadra,e pappa e ciccia con venaria,per me,è ora di dire basta.
    poi,la vergognosa deprecabile,inqualificabile situazione creatasi in primavera,spero sia il punto di non ritorno

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. miele - 10 mesi fa

    Si teniamocelo stretto, ma per il collo. Chissà che non si riesca a fargli fare qualcosa di granata.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Prawda - 10 mesi fa

    Credo vadano distinti due aspetti, se Sala commenta situazioni legate alla squadra o spiega risvolti tecnici, e’ sicuramente da scoltare anche se rimangono comunque delle opinioni personali, non delle verita’ assolute, e quindi opinabili, ma credo avrebbe fatto molto meglio a non inoltrarsi in ambiti finanziari.
    Bilanci alla mano Cairo nel Torino non ha investito nulla, ma oggettivamente non credo che sia per questo che oggi sia contestato; la realta’ e’ che questi 15 anni, nonostante vi sia chi qua sotto prova a giocare con i numeri con scarso risultato, sono storicamente il periodo peggiore di tutta la storia del Torino per risultati sul campo, mai si trova un periodo di 15 anni con risulati sportivi peggiori!
    Giusto per precisare ed analizzare quanto accaduto negli ultimi 60 anni: nei 45 anni pre Cairo il Torino e’ arrivato 13 volte nei primi cinque, 15 volte nei primi 9, 10 volte dal 10 posto in su ed ha giocato 7 volte in serie B. Nei 15 anni di Cairo non siamo mai arrivati nei primi cinque, 2 volte settimi e 3 volte noni, 5 volte dal 10 posto in su e ha giocato 4 volte in serie b.
    Credo che anche un bambino di prima elementare sia in grado di percepire la differenza: quasi il 30% di campionati conclusi nei primi cinque contro lo 0 attuale e c’e’ chi cerca di farli passare come sprazzi, oltre il 60% dei campionati conclusi nei primi nove, quello che oggi e’ descritto come un campionato strepitoso era di fatto la normalita’; difficile da comprendere come possa esserci chi, tra l’altro affermendo anche di esserci stato,li descriva come galleggiare nella mediocrita’. Se quella era mediocrita’ quella attuale come si dovrebbe descrivere, non uso espressioni volgari, ma non e’ nemmeno accostabile a quegli anni.
    Se poi si vuole affermare che il declino del Torino si puo’ far cominciare con la presidenza Calleri e che quindi sono circa 24 anni di risultati sportivi molto modesti, puo’ essere corretto; pero’ vanno anche fatte almeno due precisazioni:
    1- mai il campionato italiano e’ stato di tale basso livello come quello degli ultimi anni, con almeno 5/6 squadre con rose da serie b modesta ed e’ indiscutibilmente un gran vantaggio.
    2- nessun presidente in passato nemmeno si sognava di avere un entrata come quella da diritti televisivi che quest’anno portera’ al Torino 60M. Ovvio che sia molto piu’ semplice gestire una societa’ dove la principale voce di spesa, gli ingaggi, e’ coperta prima ancora di cominciare il campionato.
    Ognuno ha le proprie opinioni e puo’ dire di essere contento di Cairo e di Mazzarri, ma non portando numeri perche’ non c’e’ un solo numero a favoro questa presidenza.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Paul67 - 10 mesi fa

      Oggigiorno con tutta la grana ” sicura”, chiamo così i diritti tv, che entrano nelle casse delle squadre di serie A, nn ci sarebbe nemmeno bisogno d’un investitore per amministrare una società come la nostra, se poi la si strutturasse con un buon settore giovanile, tecnici, dirigenti, osservatori che mettono il calcio al primo posto, si potrebbero ottenere ricavi anche per immobili come stadio e centro sportivo. Per vincere qualcosa la vedo dura, tanto vince sempre una strisciata.
      Cairo é molto abile nel far leva sui sentimenti, la paura nel nostro caso, di coloro che i sentimenti nn li sanno riconoscere, gestire, affrontare, mantenendo il controllo e consenso del popolo GRANATA, nn il mio e di pochi altri, troppo pochi, purtroppo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Athletic - 10 mesi fa

        Lui è un ottimo amministratore, tanto è vero che i conti sono più che a posto e negli anni ha accumulato un bel gruzzolo grazie alle plusvalenze fatte. Il suo limite è quello di ostinarsi a non voler dare un organico completo e di qualità alla società, lasciando che venga gestita da persone competenti. E in questi anni ha dimostrato di non imparare nulla dagli errori fatti, anzi adesso che in teoria dovremmo avere ambizioni europee, ha promosso a nuovo DS una persona pressoché priva di esperienza. Decisioni che io trovo del tutto incomprensibili, io davvero non riesco a capire come ragiona quest’uomo.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Paul67 - 10 mesi fa

          Nn sono errori sono scelte, gli conviene così, l’ EL è più rischio che guadagno, la Champions sarebbe tutta un’ altra cosa, ma serve investire tanto e nn so sinceramente se attualmente sia sostenibile temo di no.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Athletic - 10 mesi fa

            Che siano scelte, sono d’accordo, anche perchè diversamente si tratterebbe di essere ottusi, ma non sono convinto che il motivo sia perchè fare l’EL sia un rischio. Le altre società non la disdegnano, penso alla Lazio ad esempio.

            Mi piace Non mi piace
    2. suoladicane - 10 mesi fa

      ti quoto tutto, e sinceramente non capisco come tanti non arrivino a comprendere quanto tu, ma non solo tu, scrivi in merito;
      io c’ero, mi chiedo come chi come me c’era si ostini a non capire; chi invece non c’era, mi chiedo come faccia a non capire: questa non è nemmeno matematica, è aritmetica perchè addizioni e sottrazioni si imparano alle elementari;
      detto questo vai con i meno, cominciando da quello della redazione che ti mette il primo.
      SFT

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. suoladicane - 10 mesi fa

      aggiungo, è vero il declino comincia con Calleri, vero disastro ! (ma di calcio capiva eccome, a parte lo scivolone di Petrachi per Bobo)
      ad esempio con la squadra allenata da Sonetti, l’anno con rizzigoal abbiamo vinto tutti e due i derby, quell’anno arrivammo undicesimi e le mxxxe vinsero lo scudetto, quindi volere è potere, un po’ a tutti i livelli; a me sembra che al torino fc, nessuno voglia a parte i tifosi (ma nemmeno tutti) ed il GALLO

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. miele - 10 mesi fa

      Sarei veramente curioso ed interessato di sentire gli argomenti di chi non gradisce queste considerazioni, che come sempre, sono concrete ed indiscutibili. Potrebbero avere una sola giustificazione; la solita: meglio l’insignificanza e la gratificazione che può dare la permanenza in A abbastanza tranquilla dopo i periodi travagliati. Pertanto, non ci si può e non ci si deve mai permettere di disturbare il manovratore anche se commette errori palesi, o peggio ancora, se dimostra assoluta freddezza nei confronti di questa società e dei suoi appassionati tifosi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Mimmo75 - 10 mesi fa

    I commenti di Madama Granata a difesa di Cairo sono sempre interessanti. Quando fino a pochi mesi fa il Toro viaggiava a gonfie vele non mancava mai di sottolineare i meriti di Cairo per aver scelto Mazzarri (quello che castrerebbe i giovani del Toro) e comprato i giocatori giusti (quelli che oggi toglierebbero immeritatamente il posto ai giovani del Toro).
    Però ora che le cose vanno maluccio Cairo non ha responsabilità e va preservato! Ma insomma, Madama, Cairo c’entra o non c’entra col Toro? C’entra sempre o solo quando va tutto bene? Pochi mesi di delusioni (fino a Maggio il Toro di Mazzarri volava e batteva record storici) le bastano per chiedere l’esonero di Mazzarri (quello scelto dal meritevole Cairo) ma oltre 15 anni son pochi per sbilanciarsi sul presidente abbozzando una velatissima critica al suo operato? Ma mi faccia il piacere! Detto con tutto il rispetto di cui son capace.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. TOROPERDUTO - 10 mesi fa

      Mimmo 75,
      Adesso mi costringi a fare un lavoro ingrato, difendere madama granata :p
      In sostanza madama granata critica Cairo ma non è d’accordo in una contestazione forte perché rispetto a presidenti passati secondo lei è il meno peggio e quindi non essendoci la cosa di acquirenti ci va calma.
      Stia tranquilla madama non le chiederò niente per questa difesa d’ufficio :p

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Mimmo75 - 10 mesi fa

        Ma no, ma che difesa d’ufficio! Difesa da cosa? Sottolineavo l’incoerenza dei suoi ragionamenti. Dopodiché è liberissima di ritenere Cairo un buon presidente e fino a un certo punto la penso come lei. Trovo anche io che sull’aspetto dell’approccio alla gestione strettamente aziendale sia eccellente manager, soprattutto per il mondo del calcio che, a differenza degli altri settori produttivi è caratterizzato da estrema volatilità e incertezza. Gli aspetti positivi finiscono qui. E poi, chiariamoci: gestire bene un’azienda non è un merito eccezionale ma.dovrebbe essere la.normalità (il problema è quando non lo si fa). Quindi occhio a dare meriti particolari per una cosa giusta quanto normale. Cairo ha fallito e continua a fallire su tutto il resto. MadamaGranata giù dice che la componente emotiva deve essere esclusiva dei tifosi. Sono d’accordissimo. Il problema, quello più grande, è che Cairo la sta azzerando, ce la sta togliendo pian piano.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. TOROPERDUTO - 10 mesi fa

          E appunto lei dice visto il passato e la mediocrità e che quello che dovrebbe essere normale non lo è stato, sulla base di questo tanti si fanno andare bene certe cose.
          È un po’ il problema moderno in vari ambiti di facciamo andare bene un sacco di cose… Un po’ troppe forse

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Mimmo75 - 10 mesi fa

            Siamo un po usciti fuori tema. Il mio intento era quello di sottolineare quanto sia bizzarro dire “bravo Cairo” quando Mazzarri e i ragazzi davano soddisfazioni e “giù le mani da Cairo” ora che Mazzarri e i ragazzi ci fanno patire. Tutto qui. Quello affrontato da noi due è un altro discorso.

            Mi piace Non mi piace
      2. Madama_granata - 10 mesi fa

        Semplicemente mi fa piacere vedere che qualche co-tifoso ha capito benissimo ciò che voglio dire, interpretando in modo corretto le mie parole.
        Gli altri (ripeto sempre 3/4 specifiche persone) vogliono comunque contestare, interpretano a modo loro distorcendo ciò che dico e penso, attaccano solo me, e non tutti coloro che come me la pensano, e lo precisano anche.
        A questo punto non controbatto più: li lascio dire, contenta per loro se basta così poco per farli contenti!
        Grazie e buona giornata!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. TOROPERDUTO - 10 mesi fa

          Mi sono permesso di farle fare pranzo tranquilla :p

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. Mimmo75 - 10 mesi fa

          Mi spiace tu viva come un attacco il mio intervento. Ho argomentato e ho scritto di essere anche d’accordo con te fino a un certo punto. Eviterò di risponderti d’ora in poi visto.che interpreti male il mio pensiero. Però non dirmi che distorco ciò che scrivi. Non so più quante volte (l’ultima poco più giù, basta leggere) hai detto di sperare che Cairo esoneri Mazzarri. Lo stesso mister che sventolavi qualche mese fa come illuminata a scelta di Cairo. Quindi ha sbagliato o no Cairo a scegliere Mazzarri? Sbaglia o no a non esonerarlo? Perché se non sbaglia mai allora vuol dire che qualcosa l’hai sbagliata tu nei confronti di Mazzarri. Ti saluto, tolgo il disturbo nei tuoi confronti, non ti tirero’ più in ballo, non è mia intenzione infastidire nessuno e tantomeno chi usa i tuoi toni, che apprezzo sempre.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Madama_granata - 10 mesi fa

            In risposta a Mimmo 75:
            Continuiamo a fraintenderci!

            Io indifficilmente ho difeso Mazzarri, anche perché tutti sanno come la penso sulle sue scelte di non far giocare gli ex-Primavera!
            L’ho sempre osteggiato, e credo non ci siano dubbi!
            A fine campionato scorso scrissi che, sebbene a me non fosse mai piaciuto molto, dati i risultati, riconoscevo onestamente che aveva avuto ragione lui.
            Il Toro aveva fatto bene!
            Questo anno l’ho sempre criticato, ho detto che x me Mazzarri andrebbe esonerato e che uno degli errori che imputo a Cairo è proprio quello di non averlo ancora licenziato.
            1)Mazzarri noni è mai piaciuto, non aporezzo le sue scelttts sui giocatori quindi,
            Fino a qui: dov’è l’incoerenza dei miei ragionamenti?

            Se poi anche fosse vero ciò che lei dice, sottolineare la “supposta” incoerenza dei miei ragionamenti, andando alk’indieyro nel tempi non capisco a quale risultato potrebbe portare!
            O, sempliceme te, avrei potito cambiare idea, perché solo gli stupidi non la cambiano mai e non ammettono i propri errori, o lei mi considera una vecchia rimbambita.

            Mi piace Non mi piace
  19. Toro Forever - 10 mesi fa

    Il giudizio sul centrocampo del Torino è lapidario, seppur garbato. Ma tra poco rimedieremo. Prendendo uno “tosto”. Sbilenkovic.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. prawn - 10 mesi fa

    Sicuramente d’accordo con il fila, per quanto riguarda Cairo si puo’ ringraziare e sperare in meglio.
    Credo che in generale si debba e possa sempre sperare in meglio, non solo in questo ambito.
    Altrimenti e’ finita.

    Quello che Cairo dovrebbe veramente fare e’ rivoluzionare la serie A e portarla ai modelli inglesi, dove non solo squadre con i mezzi della juve possono ambire al primo posto.

    Un rimodellamento degli introiti, sponsors, diritti tv, renderebbe anche piu’ appettibile ad investitori stranieri l’acquisto di squadre come il toro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. Bischero - 10 mesi fa

    A me sembra che sia più Cairo a tenerci stretti…. Si per le palle. Cairo vattene

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. Conta7 - 10 mesi fa

    Carissimo Sala, è sempre un piacere leggere dichiarazioni di granata illustri!
    Purtroppo i tempi sono cambiati, ma in peggio: prima c’era molta più educazione e civiltà, mentre ora la società vive di rancore e frustrazione, a tutti i livelli.
    Quelli che qualche decennio fa potevano essere dei fischi, oggi diventano insulti e bombe carta.
    Basta vedere cosa siamo stati capaci di fare al ritorno da una vittoria in trasferta.
    Credo che se avessimo dimostrato maggiore civiltà, ci saremmo potuti godere molto di più il Fila.
    Quanto al Toro, in questo momento non prenderei come esempio il Napoli, una squadra attualmente allo sbando che doveva lottare fino alla fine per lo scudetto: in proporzione hanno fallito 10 volte più di noi!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. suoladicane - 10 mesi fa

      120 giorni chiuso, le incivili bombe carta sono arrivate sabato scorso, e non sono state tirate al FILA,
      io le condanno sempre ma smettiamola che si sta dando troppa enfasi ad una cosa che enfasi non deve avere;

      piuttosto mi concentrerei sui concetti espressi da grande “CAPATAZ”
      SFT

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. TOROPERDUTO - 10 mesi fa

      Conta,
      Ma tu c eri sabato sera o parli così tanto per sentito dire, informati sul perché della contestazione di sabato poi parli con cognizione

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Conta7 - 10 mesi fa

        Io sabato ero allo stadio e mi è bastato…
        Giocatori che vengono sotto il settore ospiti dopo una VITTORIA IN TRASFERTA e noi siamo capaci solo di insultarlo a mo’ di “andate a lavorare”.
        Una cosa fuori dal mondo!!!
        Quello che è successo dopo è stata l’insegna prosecuzione…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. TOROPERDUTO - 10 mesi fa

          E allora sei informato male perché la contestazione è stata fatta al presidente per quello che succede in primavera e all’allenatore per il non gioco.
          Informarsi magari?
          No meglio insultare gli altri tifosi e definirli non tali.
          Chissà come mai i tifosi della fiorentina non entreranno allo stadio…

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Conta7 - 10 mesi fa

            La contestazione ha riguardato tutti: Presidente, Allenatore e giocatori (Meritiamo di più, andate a lavorare).
            Parlo perché c’ero, ho sentito con le mie orecchie e sono informato.
            Se questo è stare vicino alla squadra, ripeto, dopo una vittoria in trasferta in un momento difficile…

            Mi piace Non mi piace
          2. dattero - 10 mesi fa

            conta7 ha sbagliato stadio,capita.
            io dico niente,non c’ero

            Mi piace Non mi piace
        2. TOROPERDUTO - 10 mesi fa

          Allora se sei informato dovresti sapere anche che chi ha contestato l ha deciso prima della partita e l’avrebbe fatto anche avessimo vinto 5 a 0 perché non c’è risultato che tenga e non c’è momento difficile che tenga per le porcate di Cairo in primavera.
          Certo che se sei l succube del padrone del secondo anello maratona a posto siamo

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Marcogol - 10 mesi fa

            ma finiscila, conta7 non ha insultato e nemmeno penso sia succube del padrone, io non sono al corrente di una mazza di quello che raccontate ma da quello che dici e da come lo scrivi la metti troppo sul personale e questo nun me piace penniente toroperduto stavolta hai perduto tu

            Mi piace Non mi piace
          2. TOROPERDUTO - 10 mesi fa

            Non ha insultato ma dice cose che non sa, amen capita

            Mi piace Non mi piace
  23. TOROPERDUTO - 10 mesi fa

    Chissà perché di Sala si commenta solo ciò che fa comodo su Cairo, sul fatto invece che abbia detto che tenere chiuso il fila è un errore e che dei fischi non hanno mai fatto male a nessuno e che sia comodo chiedere solo il tifo a favore ai tifosi quando fa comodo silenzio totale

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. pupi - 10 mesi fa

    OT. Nel frattempo la squadraccia, secondo gli intellettuali di Coverciano, che ci ha cacciati fuori DALL’EL sono quinti in Premier. Dopo il Liverpool la squadra che ha perso meno. Squadraccia proprio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. Marcogol - 10 mesi fa

    Condivido i giusti ragionamenti di uno che ha vissuto il calcio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. maxx72 - 10 mesi fa

    Quando parla uno come Pat Sala bisogna stare muti e ascoltare. Anche le cose che magari non piacciono.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Paul67 - 10 mesi fa

      Amen

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. jimmy - 10 mesi fa

    MEGLIO UN ANNO CON BORSANO CHE DIECI CON UN URBANO!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. pupi - 10 mesi fa

      I 10 anni, anzi 15, di Urbano sono la conseguenza di quello di Borsano. La luna è un po’ più in là.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Bischero - 10 mesi fa

        E no… Mi spiace. Ma gli anni di caller, di Regis Milano, di cimminelli sono le conseguenze degli anni e i bilanci mal ridotti di borsano. Il sign urbano Cairo é ripartito lindo e pulito. 0 debiti società nuova con uno fra o primi 8 bacini d Italia e sponsorizzazioni sui 10 milioni per il primo anno di b. Cairo ha fatto tutto da solo.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Marcogol - 10 mesi fa

      Bravo jimmy la tua si che la si puó chiamare fede granata, lhai pensata mentre eri nel cesso o sei nato proprio cosí

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. Paul67 - 10 mesi fa

    Tenetelo ben stretto, tra le…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. Luciano gem - 10 mesi fa

    Aziendalista ed accontentista!!
    Noi abbiamo una tradizione ed una storia!
    Pat Sala vattene!
    Cairo vattene!
    Mazzarri vattene!
    Venneri vattene!
    Vigato vattene!
    In effetti, negli ultimi 60 anni, SESSANTA!! (lasciamo stare gli anni 50 quando abbiamo pagato il dopo Superga), abbiamo questo palmarés:
    11 volte nei primi 5 con un campionato e 3 coppe Italia.
    12 volte dopo il 10° posto,
    5 volte in B.
    A parte qualche sprazzo di gloria con Rocco, con il grande Gustavo, con l’amatissimo Emiliano e con il grandissimo Gigi, periodi anche entusiasmanti ma brevissimi, abbiamo sempre galleggiato nella mediocrità.
    Questi periodi io li ho vissuti in prima persona, ed il mio modesto parere è che mi tengo Cairo e Mazzarri!
    Entrambi hanno commesso errori, forse anche alcuni grossolani, ma da qui ad avere lo stadio intitolato al tal magnate Russo Ivanochenko od avere il Fila sponsorizzato dal talaltro miliardario orientale Mhai Mi Mung, scusate tanto ma io preferisco stare così.
    Buona giornata a tutti e
    FORZA VECCHIO CUORE GRANATA.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. pupi - 10 mesi fa

      Evidente, lapalissiano.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. suoladicane - 10 mesi fa

      peccato che FILA tu non ci possa manco entrare………….
      e questa la dice tutta sulla tua obiettività
      SFT

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Bischero - 10 mesi fa

      Si… Ma su 60 anni 15 sono di Cairo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. FORZA TORO - 10 mesi fa

        sono 45 allora,però aggiungici anche gli anni 50,lasciando stare la grande disgrazia,si è dovuti ripartire da zero come dopo il fallimento,anzi dopo il fallimento la situazione era peggiore,manco i palloni c’erano

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. granatadasempre - 10 mesi fa

      tu vattene

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    5. r.ponzon_13686323 - 10 mesi fa

      Brava Madama, un pò di buon senso

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    6. r.ponzon_13686323 - 10 mesi fa

      Bravo Luciano gem., condivido.
      Teniamo duro, non facciamoci intimidire da gentaglia che sbraita urla e distrugge.
      Lentamente (questo purtroppo si) miglioreremo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 10 mesi fa

        Gentaglia saiai tu.e poi a distruggere il toro piano piano ci sta già pensando qualcun altro…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. r.ponzon_13686323 - 10 mesi fa

          excusatio non petita….
          leggendo “gentaglia” ti sei, per caso, sentito chiamato in causa ?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. Madama_granata - 10 mesi fa

    “Teniamocelo stretto Cairo perché non ce ne sono tanti che vogliono investire nel calcio. Le uniche alternative sarebbero il magnate russo, lo sceicco arabo o l’imprenditore americano, ma all’orizzonte non c’è nessuno. Il mio concetto è il seguente: sai cosa lasci, ma non sai cosa trovi. Io proseguirei con Cairo, anche se naturalmente di errori ne ha commessi e continuerà a commetterli, come tutti”.

    Forse in modo non chiaro, questo è il concetto che tante volte ho cercato di esprimere
    io, invitando gli anti-Cairo ad andare cauti nel chiedere l’allontanamento del Presidente.
    Faccio presente che Patrizio Sala esprime le stesse idee di quasi tutti i nostri ex-calciatori più famosi e delle persone “del mestiere”!
    Aggiungerei ancora che il più grande merito di Cairo è quello di aver costruito una società solida economicamente, non a costante rischio-fallimento.
    E di gestirla “con la testa”, e non solo “con il cuore”!
    Le emozioni travolgenti, le passioni che possono essere pericolose concediamocele noi tifosi, ma non chiediamo, per il bene del Toro,che Cairo se ne faccia travolgere!
    Tra gli errori del Presidente, secondo me, quello di non aver sempre saputo scegliere come suoi collaboratori le persone giuste.
    Oculato, attento, cauto, eppure in molti lo hanno deluso, o peggio tradito!
    Ora speriamo, sempre per il bene del Toro, che decida di allontanate Mazzarri al più presto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. TOROPERDUTO - 10 mesi fa

      Solo una precisazione madama, teniamocelo stretto e posso anche fare lo sforzo di capirlo però per favore usiamo i termini corretti e non le palle, Cairo non ha investito niente nel toro quindi onestà intellettuale vuole che si dicano le cose reali.

      Infine per la cronaca visto che quasi nessuno qua lo ha capito sabato sera non è stata contestata la squadra ma Cairo per le vergogne che stanno accadendo in primavera e mazzarri per il non gioco alla faccia della dietrologia tipicamente italiana che vuole sempre un complotto dietro ogni cosa.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Madama_granata - 10 mesi fa

        Lasciamo perdere l'”onestà intellettuale”, termine x me troppo serio x essere affiancato al calcio.
        Ognuno di noi ha un’idea, da rispettare.
        Troppe volte ho letto su questo “forum” che chi non la pensa come noi manca di “onestà intellettuale”, come se noi avessimo la verità in tasca, e gli altri raccontassero solo menzogne!
        Detto ciò, se Cairo non ha mai speso/investito un euro, mi domando come mai tifosi “doc” come lei o come me non siano oggi proprietari del Torino Calcio al posto suo!
        Il Presidente ha sì rilevato una squadra “fallita”, ma dal nulla il primo anno ha dovuto “ricostruire” un parco-giocatori, acquistarlo e pagargli lo stipendio, visto che “perle granata” come Balzaretti &Co. se l’erano data a gambe!
        Affitti importanti, stipendi a tecnici e personale vario, fino all’impresa delle pulizie, materiali, ecc. hanno un costo.
        Negli anni a seguire diritti TV, utili da “sponsors” e plusvalenze in entrata.
        Acquisti di giocatori sempre più di qualità e costosi (10/15/20/25 milioni di euro caduno), tecnici strapagati, stipendi in aumento sempre, ai vecchi e ai nuovi atleti, x trattenerli al Toro.
        Negli ultimi 2 anni nessuna “cessione eccellente”, anzi “perdite” x svendita di giocatori validi
        (Ljajic) x accontentare l’allenatore di turno.
        Una squadra che
        dalla B passa stabilmente al “lato sinistro” della serie A, con qualche acuto in Europa.
        Bene, sommate le spese, e dedotte le entrate, io credo che Cairo qualche “danaro suo” lo abbia investito.
        Non è “disonestà intellettuale”: è un conto meramente ragionieristico!
        Buona giirnata!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Fede Granata - 10 mesi fa

          brava Madama.la penso esattamente come lei…Qui si parla solo di acquistare… di fare…ma i soldi? Milioni di qui milioni di là ?? Pian piano lo farà il Sig. Cairo. Di spese c’è ne sono tantissime e qui ci sono persone che al Toro non danno nemmeno un euro. Anzi incitano gli altri a non andare allo stadio. Finisco qui tanto ha detto lei ciò che volevo dire io..aggiungo che Borsano ci ha dato lustro per poco, eravamo enusiasmati, ci ha fatto girare l’Europa. .poi molto presto siamo finiti nella derisione di tutti. Che fine vergognosa. Chiediamo a Cairo di sopperire ai suoi errori ma teniamocelo stretto.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. TOROPERDUTO - 10 mesi fa

          Anche tutti gli altri presidenti hanno investito soldi ma li avete cacciati e non ho comprato il toro né io né lei.
          Cimminelli è quello che forse ha messo più soldi nel toro e quindi cosa cavolo c’entra poi?
          Posto che torno a dire che investimenti non ne ha fatti si informi.
          Onestà intellettuale c’entra che quando si parla bisogna dire i fatti come stanno e non travisare la realtà, per cui ribadisco é lecito dire che non vuole che Cairo vada via non è lecito dire che ha investito e questo è un dato di fatto.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        3. Bischero - 10 mesi fa

          A me sembra che sia più Cairo quanto aveva in matematica? 2?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        4. Karmagranata - 10 mesi fa

          Madama, Madama, Lei che comodamente cincischia sulle parole proprio non me lo aspetto. Cairo ha rilevato una squadra dal fallimento?.. E no, signora Madama! Cairo ha COMPRATO una squadra attraverso una curatela fallimentare! Ohibò, chi avrebbe dovuto farsi carico dell’acquisto di attrezzature e materiali (in primis quello umano formato da una rosa di giocatori)? Forse, per caso, avrebbe dovuto aprire il portafoglio il Giudice Delegato? Cara Madama, credo sia ora di finirla con questa continua litania del “non avevamo nemmeno i palloni” perché, per inteso, per l’ennesima volta e fino alla fine del mondo, occorre ribadire che il Toro di Cimminelli aveva si grossi debiti, ma anche capitali “umani” di grande valore. Per non lasciare “scappare”i giocatori di quella interessantissima compagine andata distrutta, bastava chiedere al benefattore Cairo di mettere sul piatto diciannove milioni di euro. E il film sarebbe stato diverso. Però, come ha scritto già qualcuno, al presidente edicolante interessava e interessa costruire un Toro di plastica. E purtroppo ci è riuscito. La saluto cordialmente. SSFT.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. suoladicane - 10 mesi fa

      Buongiorno Madama, sono spesso d’accordo con lei, ma oggi sono in totale disaccordo;
      su urbanetto, che ha preso il TORO praticamente a zero e solo grazie ad una certa frangia del tifo organizzato che ha di fatto cacciato giovannone (e che ora lo contesta), purtroppo lei e tanti altri vi sbagliate di grosso, ma veramente di grosso; a testimoniarlo non servono tante parole, è sufficiente passare in via Filadelfia angolo via Giordano Bruno, dove dovrebbe esserci la nostra casa, e meditare prima su cosa ha fatto il proprietario del torino fc perchè questa fosse costruita, e poi sul fatto che non sia fruibile.
      Aprite gli occhi, perchè a braccino il torino fc interessa solo in funzione della visibilità gratuita che gli può offrire.
      SFT

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. r.ponzon_13686323 - 10 mesi fa

      Brava Madama, un pò di buon senso

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 10 mesi fa

        Neanche di fronte alla realtà…ciao educato

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  31. Toro Nel Cuore - 10 mesi fa

    Diventa difficile per me ripetere le stesse cose!
    Dobbiamo tenerci Cairo ben stretti ? Io sarei il primo ad essere felice di avere un presidente con un progetto anche fosse Cairo ma cosi’ non e’e lo dimostrano i fatti di questi anni.
    Per non parlare del fatto di non aprire il Filadelfia il giorno dell’anniversario del Toro! Per favore! Qui sono d’accordo con Patrizio.
    Per quel che riguarda la parte tecnica che altro si puo’ dire dopo Genova? La squadra e’ quella che corre di meno in serie A , colpa di un tecnico che propone un gioco statico , attendista e poco propositivo e questo lo dice anche Ciccio Graziani che ho sentito ieri su Radio Sportiva.
    Quando vedo altre squadre del nostro livello giocare mi chiedo se sto vedendo la Champions! Corrono , hanno schemi di gioco etc.
    Inutile ripetere di chi e’ la colpa di tutto cio’!
    Sempre FVCG !!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  32. Paul67 - 10 mesi fa

    Che bella intervista, con rispetto parlando Pat., se ci tieni tanto a colui che ha investito tanto nel TORO, potresti portartelo a casa e metterlo in giardino.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. granatissimo - 10 mesi fa

      ….Ma sono “considerazioni” da fare queste a 52 anni (spero di sbagliarmi)?!! E per il loro contenuto(?) e per l’assoluta mancanza di “rispetto” di una bandiera del Toro e soprattutto della persona?!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. maxx72 - 10 mesi fa

        Scusa Paul67 ma qui leggiamo una intervista a Patrizio Sala mica quella a Tricarico (con tutto il rispetto) non ti sembra di aver messo un commento un po’ discutibile?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Paul67 - 10 mesi fa

          Discutibile certo, io nn guardo tanto chi scrive, ma quello che dice, che Cairo abbia investito tanto é una balla colossale, e per investimento nn dico tanto spendere in giocatori per la prima squadra, lo sta facendo,ma dare basi solide a questa società che è si di sua proprietà ma è anche dei tifosi.
          In 15 anni erano sufficienti per ricostruire un valido settore giovanile, con tecnici, osservatori, dirigenti, lo ha fatto l’ udinese lo ha fatto la dea lo poteva fare anche Cairo, tra l’ altro nn é che metta denaro suo, diciamo che sa amministrare molto bene generando utili e spendendo senza sperperare, ma i denari sono dalle TV, sponsor e plusvalenze. Il torinofc è una scatola vuota quando Cairo se ne andrà nn rimarrà niente é si dovrà ripartire da zero.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. maxx72 - 10 mesi fa

            Ho apprezzato il chiarimento. Grazie

            Mi piace Non mi piace
  33. ddavide69 - 10 mesi fa

    Quindi anche per patrizio il problema sono solo i giocatori. Il contraccolpo europeo senza innesti , baselli che non tira da fuori, zaza che non ingrana pur non giocando, formazioni con una sola punta o senza punte, squadra senza centrocampo..eh certo, poi l allenatore è spesso sulla graticola a due milioni di euro, e Cairo che non mette un euro di soldi suoi teniamocelo stretto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. r.ponzon_13686323 - 10 mesi fa

      Hai ragione, aiutaci tu, prendi il Toro e portaci la Champion

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 10 mesi fa

        Tu faì parte di quelli che ‘compralo tu il Toro … ‘ vero ?
        Si vede da quello che scrivi.

        Di sicuro un illuminato , pero’ mi sa che al di là delle battute e delle frasi fatte non sai fare molto . Di sicuro non sai fare molto di conto.

        Ti risulta forse che Cairo ci stia mettendo dei soldi suoi nel Toro ?

        Io so’ cosa ci ho messo nel Toro : anni di abbonamenti (quindi denaro) anche in serie B ,ma dopo 7 anni di prese in giro ho smesso.

        Si vede che a te piace essere preso per il culo , di certo dopo 15 anni ,col patrimonio di Cairo qualche risultato in piu’ l’avrei di certo portato.

        Credo che qualsiasi imprenditore che incassi dai 40 ai 50 milioni di euro l’anno dalle tv con i quali pagare gli stipendi e il resto che scaturisce dal player trading ,possa fare come e forse meglio di Cairo , anche MArengo per esempio.

        Squadre molto meno blasonate del Toro ma con presidenti leggermente migliori di Cairo , in Champions ci vanno da anni e uno di questi ci è andato quest’anno e il mercato non ha aspettato a farlo alla fine del girone di Champions .

        Visto che sei in vena di battute , pensi che Cairo lo venderebbe a me il Toro per 100000 Euro , cioè quanto lo ha pagato lui ? Se ci metti una buona parola… io ci metto 100000 Euro!

        Per quanto riguarda Mazzarri , prendere 2 milioni di Euro per avere questi risultati … Mihajilovic è stato mandato via per molto meno….

        Ti sembra che dopo le roboanti dichiarazioni : ‘quarto posto nel girone di ritorno’ dello scorso anno , dove presidente e allenatore dichiarano che la squadra è difficilmente migliorabile ma siamo senza un vero DS , si possa dire che stiano facendo un bel lavoro ?

        Abbiamo un bel gioco ? Sono tutti quanti nella giusta posizione in campo ?
        7 sconfitte su 14 partite .

        Prima di parlare ….

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. suoladicane - 10 mesi fa

          prima di parlare…..accendere il cervello,
          dai ragazzi vale sempre

          ovvio sottolineo che è uno scherzo e non ce l’ho con nessuno, se no qui si scatena l’inferno ahahahah
          SFT

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. r.ponzon_13686323 - 10 mesi fa

          Prima di parlare…. appunto !
          Le tua, amico mio, sono solo parole (maleducate ma ormai ti leggo da tempo e non mi stupiscono) prive di contenuto e contraddette dalla storia.
          Lo vuoi capire o no che il Torino non è appetibile da nessuno ? Vuoi sapere perchè ? Te lo rispiego:
          1) è zeppo di tifosi come te, che pretendono e pretendono ma che non danno (7 anni di abbonamento sono una sciocchezza, caro mio, per noi tifosi di lunga data); l’affluenza allo stadio è da squadra di serie C.
          2) la presenza in città dei gobbi e della famiglia allontana tutti possibili compratori;
          3) prima di Cairo, infatti, si erano presentati solo lestofanti (Giovannone & C)
          4) se fosse così semplice che persino uno sprovveduto come te pensa di poter ottenere grandi risultati sportivi, come mai invece (tolte le merde ed il Napoli) le altre 16 squadre italiane non li ottengono ???
          Nel calcio attuale, fidati mio caro, è più facile fallire che eccellere. Sotto il profilo della gestione economica Cairo è un superpresidente, altrochè !
          Certo piacerebbe anche a me avesse più passione e osasse un pò di più, ma questo non mi fa dimenticare che trovarne uno migliore è obbiettivamente difficile

          Quindi ricapitolando.
          Libertà di manifestare il proprio pensiero a tutti,

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. ddavide69 - 10 mesi fa

            Tienitelo stretto ,tu che sei così educato e fai della gentaglia agli altri e pur avendo hai occhi per vedere ,le cose le distorci per far passare il tuo personale punto di vista. Credo che a te 15 anni di storia e di realtà, gli ultimi non abbiano insegnato nulla.continua pure a dormire , sei come un brontosauro che aveva due cervelli, uno dei quali in mezzo alla colonna vertebrale che serviva a propagare gli stimoli neurologici. Pensa ,se una ipotetica lama lo avesse segato in due ,si sarebbe accorto di essere morto dopo un minuto e mezzo…

            Mi piace Non mi piace
  34. Junior - 10 mesi fa

    Concordo con Patrizio.
    1. Il Gallo è troppo solo la davanti e non ha un partner adeguato. Se Zaza viene definitamente escluso da WM proverei uno dei giovani senza esitazioni.
    2. Da anni ci manca testa pensante a centrocampo che a buon bisogno può anche risolvere partite. Spero soluzione a gennaio.
    3. La squadra è di buon livello rispetto a quelle che abbiamo avuto negli anni passati

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. r.ponzon_13686323 - 10 mesi fa

      Concordo, bravo Junior

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Madama_granata - 10 mesi fa

        Concordo pure io, con Junior ed R.Ponzon

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. maxx72 - 10 mesi fa

          E io quoto tutti e tre.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. ddavide69 - 10 mesi fa

            Bravi quotatevi tutti e.

            Mi piace Non mi piace
    2. granata69 - 10 mesi fa

      Beh noi tifosi lo diciamo da tempo, che manca il centrocampista coi piedi buoni ( almeno da quando è andato via Lijajc), magari non capiamo niente. Ma se lo dice anche un grande ex come Patrizio Sala, quslcos a di vero ci sara’. Ma io non intravedo nessun movimento per gennaio, purtroppo, ma il centrocampista manca. E se andiamo avanti così anche un attaccante

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Junior - 10 mesi fa

        Vista la situazione non capisco come abbiamo potuto spendere 15M per Verdi quando potevano investirne anche 20 ma per prender un buon regista. Penso anche Zaza ne avrebbe beneficiato.

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy