Tuttosport: “Chiesti all’Inter 20 milioni per Izzo, Ausilio dice no”

Rassegna Stampa / Le principali notizie sul mondo del Torino nei giornali odierni

di Redazione Toro News

Armando Izzo al centro dell’approfondimento di mercato di Tuttosport. Si legge: “Armando Izzo rischia di diventare un tormentone
di mercato di difficile risoluzione. Con la sua cessione il Torino sperava (e spera) di ricavare una cifra importante da reinvestire sul mercato ma le pretendenti al giocatore si stanno pericolosamente allontanando. Per due motivi. Primo: fino a poco tempo fa Cairo chiedeva 25  milioni, una cifra considerata sproporzionata per le prestazioni del giocatore. E per questo il presidente granata è sceso a 20 trattabili, che comunque sono ancora molti.  Ieri mattina Vagnati ha sentito Ausilio per cercare di dar forza ad una trattativa che si
era bruscamente interrotta per le richieste economiche (25 milioni) dei granata. ll ds ha abbassato il prezzo di 5 milioni, ma i nerazzurri hanno nuovamente detto no. Il giocatore interessa a Conte che lo considera utile per il suo gioco, come alternativa ai titolari, ma i dirigenti nerazzurri, pur senza fare una controproposta, hanno ricordato che nell’ultimo periodo Izzo non ha più dato le garanzie d’un tempo”.  

17 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Granata - 1 mese fa

    Guardate che l’Inter, ha chiesto davvero l’impossibile per un suo giocatore giovanissimo che interessa/va al Toro. Ora fanno gli offesi ? Cairo ha tutti i difetti del mondo ma non si fa prendere per il culo da nessuno in materia di soldi. Nemmeno da questi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. TOROPERDUTO - 1 mese fa

      Per me uno che compra un giocatore a dieci milioni e dichiara che soldi non ne ha e non vuole venderlo a 15-17 milioni non si fa prendere per il culo dagli altri ma si prende per il culo da solo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Granata - 1 mese fa

        @Toro, l’Inter voleva scambiare praticamente alla pari un ragazzino con Izzo. Cairo fa bene a chiederne 20.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. TOROPERDUTO - 1 mese fa

          No be’ovvio quello no

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. granatasky - 1 mese fa

          Eh si…perchè Izzo vale proprio 20 milioni, dopo la scorsa stagione e la partita che ha fatto a Firenze. E’ ovvio che l’Inter abbia risposto che, nell’ultimo periodo, il giocatore non ha più dato le garanzie d’un tempo.

          Solo il mandrogno è furbo, gli altri sono tutti degli sciocchi…!!!

          Sarebbe come se il mandrogno ne chiedesse 300, di milioni, per cedere la proprietà del Torino FC.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Granata - 1 mese fa

            Se Tonali vale quello che vale da retrocesso , Izzo vale 20 e più perché l’anno prima ha fatto quello che ha fatto. La società, quando la venderà , vedrai, varrà bei soldini.

            Mi piace Non mi piace
          2. granatasky - 1 mese fa

            Vorresti paragonare Tonali, 20 anni, talento emergente del centrocampo, il quale ha fatto benissimo nel Brescia, benchè retrocesso, con Izzo, 28 anni, disastro ambulante, stagione fallimentare e inizio nuova stagione altrettanto ?

            Ma fammi il piacere e cerchiamo anche di essere seri e di non fare paragoni “ad quazzum”.

            Mi piace Non mi piace
          3. granatasky - 1 mese fa

            P.S.: se il mandrogno continua di questo passo, tra disastri in prima squadra, nella primavera e nelle giovanili, il valore della società sara ridicolo.

            Mi piace Non mi piace
  2. peter1 - 1 mese fa

    Morale della favola: se il Toro abbassa ulteriormente le sue richieste l’affare andrà in porto, altrimenti, o rimane, o viene venduto a fine mercato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. marinelli70 - 1 mese fa

    Bisogna essere onesti: per quale motivo una squadra dovrebbe spendere 20 milioni per un giocatore che non è titolare (nel suo ruolo) nemmeno nel Torello attuale?
    Izzo lo abbiamo pagato 9 milioni dal Genoa, allo stato attuale delle cose se lo dovessimo vendere a 14/15 sarebbe comunque una buona plusvalenza.
    Stesso ragionamento per Lyanco, pagato 7… se qualcuno ce ne desse 10/12 ci dovremmo leccare le dita. Recuperare 25 milioni da questi due esuberi, ti permetterebbero di prendere Torreira e, vendendo successivamente Berenguer in Spagna a 8 milioni, si potrebbe prendere il fantasista polacco per 5 e, se proprio lo vogliono, dare i 3 milioni di anticipo per Andersen.
    I vari Djidji, Iago, Edera e compagnia bella ammortizzerebbero una parte dei soldi già spesi…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. iard68 - 1 mese fa

      Esatto. Izzo oggi come oggi non vale più di dieci/dodici milioni, anche considerato che ha due anni e mezzo sul groppone in più. Lyanco non vale più di 7/8 milioni visto che dopo tre anni da promessa passati quasi tutti in panchina ormai è a mala pena una speranza. Quello da vendere benino oggi sarebbe Millico, il cui valore domani potrebbe salire, certo… ma anche (più probabilmente, vista la gestione) azzerarsi (come per Parigini e, quasi, per Edera)!
      E’ un mercato falsato dagli spropositi degli ultimi anni, ma il Covid sta sistemando un po’ le cose. Anche la viola spara altissimo per Milenkovic e Chiesa, l’Udinese per De Paul, la Juve per i suoi scarti, manco fossero tutti fenomeni. E restano tutti dove sono.
      Bisogna abbassare i prezzi. E di un bel po’.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. suoladicane - 1 mese fa

    eh cairetto, adesso ti tocca raccogliere quanto hai seminato in 15 anni di trattative al ribasso…….
    CAIRO VATTENE

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. leo67 - 1 mese fa

      non se va mai sto pagliaccio

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Bastone e Carota - 1 mese fa

    Un altro che andava venduto dopo l’exploit della prima stagione in granata. Allora avremmo intascato 28-30 mln, ora ci tocca supplicare col cappello in mano per la metà del valore.
    Stesso discorso con Falque da vendere due anni e mezzo fa, altro che rinnovargli il contratto aumentandogli lo stipendio. E se vogliamo dirla tutta, anche il Gallo andava venduto quando era sulla cresta dell’onda, 70 mln sarebbero saltati fuori e con quelli ti prendevi 4-5 giocatori che ti facevano salire il livello complessivo della squadra.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. iard68 - 1 mese fa

      Perfetto. Si può fare un sacrificio per il Gallo, che è un simbolo oltre che un gran bel giocatore. Tutti gli altri vanno ceduti appena possibile. La prossima estate, se saprà confermarsi, bisognerà vendere Bremer!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. FORZA TORO - 1 mese fa

      sempre dopo si dicono le cose,ma guai se Cairo avesse fatto una cosa simile allora,giù insulti,”sempre il solito” “quando ne abbiamo uno buono lo vende” ecc ,magari tu e altri lo ritenevate giusto,ma la maggioranzade degli insultatori seriali sta tranquillo che non la pensava come te

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Forzatoro - 1 mese fa

      Il problema è che se li avessero venduti allora i tifosi sarebbero scesi in piazza

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy