Antonino Asta: condottiero, capitano e vecchio cuore granata

Antonino Asta: condottiero, capitano e vecchio cuore granata

Figurine / Il tecnico ed ex capitano del Torino compie 49 anni

di Redazione Toro News

Antonino Asta nato ad Alcamo, in provincia di Trapani, è cresciuto nelle squadre dilettantistiche dell’area milanese. Fino all’exploit di Monza, prima esperienza tra i professionisti: Gigi Radice lo segnala al Torino e nel 1997 inizia una nuova bellissima pagina della sua storia.

TORO – L’esterno arriva in granata: collezionerà in tutto 128 presenze, realizzando anche 7 gol. Solo una breve cessione in comproprietà (al Napoli) lo allontana da Torino nei successivi 6 mesi. Dopo aver conquistato il posto da titolare, Asta si prende anche la fascia da capitano: quasi naturale per uno dalla sua personalità. Asta è nei cuori dei tifosi granata, viene ricordato da molti appassionati come uno degli ultimi “veri” capitani del Cuore Toro. Tutto cuore, umiltà, tremendismo e generosità sia in campo che fuori.

E ORA? – Nel 2004, poi, l’ultimo atto della carriera da calciatore con la maglia del Palermo. Sempre perché il legame con il Toro è viscerale, torna nel 2005 – questa volta da allenatore – e riesce a far molto bene sulla panchina degli allievi prima e della Primavera poi. Attualmente è svincolato, dopo l’esperienza alla guida della Pistoiese.

Da tutta la redazione di ToroNews auguri a Tonino Asta, per il suo 49º compleanno!

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-14003131 - 10 mesi fa

    Ciao Antonino, grande capitano e grande cuore, non ti dimentichiamo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy