”Bianchi ha fatto un euro gol”

dal nostro inviato a Padova
Alessandro Salvatico

In mixed zone tocca poi a mister Franco Lerda. Il tecnico dei granata comincia commentando il risultato: “Sapevamo non fosse una partita facile. Qui solo il Varese ha vinto. Loro sono molto organizzati. È stata una risposta positiva. Il primo tempo abbiamo fatto bene, nel secondo tempo c sono stati troppi errori in impostazione da cui sono arrivati…

di Redazione Toro News

dal nostro inviato a Padova
Alessandro Salvatico

In mixed zone tocca poi a mister Franco Lerda. Il tecnico dei granata comincia commentando il risultato: “Sapevamo non fosse una partita facile. Qui solo il Varese ha vinto. Loro sono molto organizzati. È stata una risposta positiva. Il primo tempo abbiamo fatto bene, nel secondo tempo c sono stati troppi errori in impostazione da cui sono arrivati i pericoli maggiori”. Lerda parla poi del gol di Bianchi: “Rolando vive per il gol, ha fatto un euro gol e con un pizzico di fortuna, di testa avrebbe potuto farne un altro. Ha fatto gol e ha partecipato anche in fase di non possesso. Sono contento che sia rientrato. Ha fatto tutta la gara e non era facile al rientro.  Ha visto il portiere fuori e ha fatto il pallonetto. Non l’ho ancora rivisto, ma l’impressione è che dal campo fosse un gesto importante”. Il tecnico parla poi del campionato: “Siamo partiti in ritardo e male, perdendo due partite e creando un clima difficile. Siamo ripartiti con umiltà e sacrificio dopo Frosinone. Si può e si deve sempre migliorare. Ora siamo una squadra, ma questo non vuol dire che il cammino sarà in discesa, però abbiamo imparato a stare meglio in campo”. L’allenatore nato a Fossano spende due parole anche sul prossimo impegno contro il Varese: “Sono una squadra bene organizzata. Credo che siano due anni che non perdono una partita in casa. Sarà un match difficile.  Dobbiamo concentrarci sulla prossima gara.  In settimana chi ha giocato farà un certo tipo di lavoro, chi non ha giocato ne farà un altro”. Infine si parla di mercato: “Oggi nel calcio incedibili non ce ne sono più. Ogbonna? Ci piacerebbe tenerlo, perché sta facendo bene e può migliorare ancora tanto”.

 

(Foto: M. Dreosti)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy