Buon 25 aprile!

Buon 25 aprile!

Oggi si ricorda la liberazione dal nazifascismo. Il Toro di Mazzarri però non si ferma

di Marco De Rito, @marcoderito

Giornata importante, quella di oggi: festa della Liberazione dell’Italia dal nazifascismo, datata 25 aprile 1945, ricorrenza – forse – mai abbastanza onorata e apprezzata.

Il Torino di Mazzarri non si ferma. Nella giornata di oggi, infatti, è prevista una seduta pomeridiana di allenamento a porte chiuse al Filadelfia in vista delle delicata gara con il Milan.

Come il Toro, anche TN oggi non si ferma: oggi resteremo sul pezzo per aggiornarvi in tempo reale su tutto ciò che accade nell’ambiente Toro. Dalla seduta pomeridiana al Fila al caso Petrachi, una giornata che si preannuncia interessante.

Nel frattempo, buon 25 aprile a tutti i nostri lettori!

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. mariani - 4 mesi fa

    Buon 25 aprile…in ritardo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. mariani - 4 mesi fa

    Lascia il fila aperto…oggi,domani e tante altre volte…come dice Paolo Pulici. ..tutto il resto è acqua ,per non dire altro…se non si capisce questo è meglio lasciar perdere…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. alètoro - 4 mesi fa

    Mazzarri dimostra,quale ennesima controprova, di non amare il pubblico sulle gradinate dello stadio Filadelfia neppure nell’odierna giornata di festa nazionale.
    La sua scelta è assolutamente rispettabile in quanto è assolutamente evidente che egli teme che i tifosi granata creino eccessiva pressione con loro incitamenti alla squadra, a tre giorni dall’incontro-verità con il Milan.
    Per quanto rispettabile, a mio parere, tale scelta del tecnico toscano è comunque discutibile in quanto priva la gente granata dell’opportunità concreta di assistere alla sessione di allenamento dei propri calciatori beniamini.
    Pare che questa è la logica del calcio-business …
    Cari fratelli granata, in queste circostanza, personalmente provo profonda nostalgia del vecchio Filadelfia dell’epoca remota, ossia anni Settanta e Ottanta.
    I tifosi granata dai capelli grigi ricordano certamente quel Filadelfia che fu, i cui nell’area dell’antistadio era possibile scambiare battute amichevoli con i calciatori del TORO instaurando un rapporto confidenziale e “intimo”.
    Il calcio moderno professionistico inteso puramente “business” finanziario ha abolito totalmente quel calcio sentimentale.
    A questo punto le Società professionistiche di calcio in genere sono pregate di non lamentarsi assolutamente se numerosi tifosi, clienti del prodotto calcio, preferiscono il divano di casa per assistere in pay-tv alla partita live della squadra del cuore, in questo modo svuotando gradualmente la domenica le gradinate degli stadi … .
    Una legge scientifica dice testualmente che “ad ogni azione corrisponde una reazione uguale e contraria”.
    Sono convinto che le Società professionistiche in genere e le Istituzioni della “governance” del calcio professionistico nazionale hanno il dovere di effettuare una seria analisi e una profonda riflessione relativamente all’intero sistema di gestione dello stesso.
    Alè TORO !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. user-14003131 - 4 mesi fa

    Que viva sempre.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy