Cagliari-Torino, i doppi-ex: da Benedetti a Giagnoni, passando per Muzzi

Verso Cagliari-Torino / Benedetti, Capuano, Ventura gli ex di questa partita, ma sono molti i personaggi che in passato hanno vestito entrambe le casacche

di Redazione Toro News

Sono solo due gli ex che potrebbero scendere in campo, domani sera, nella sfida del Sant’Elia tra Cagliari e Torino. Entrambi i giocatori sono schierati tra le fila della squadra di casa mentre il Torino non annovera nessun elemento dal passato rossoblu, se non l’allenatore Ventura.

CAGLIARI – Grande ex della giornata è Simone Benedetti, classe ’92 e figlio del mitico Silvano che ha calcato il campo del Filadelfia e visse la finale di Coppa UEFA ad Amsterdam. Benedetti cresce calcisticamente nel Torino dove, dopo aver fatto tutta la trafila delle giovanili, debutta tra i professionisti giocando titolare la partita in casa contro il Cittadella, finita 1-0, nella stagione 2009/2010. Nella stagione successiva passa in comproprietà con l’Inter dove, con la primavera, vince il Torneo di Viareggio ed è convocato –ma non giocherà- per la finale di Coppa del mondo per Club del 2010, vinta anch’essa. Dopo tre anni di prestiti in giro per l’ Italia, Benedetti viene riscattato definitivamente dall’ Inter nel 2013, cedendolo in prestito al Padova dove troverà un posto da titolare per tutta la stagione. Quest’anno è stato venduto al Cagliari di Zeman e si ritrova, nell’appuntamento di domani, ad affrontare per la prima volta la famiglia granata che l’ha cresciuto.

L’altro ex presente tra i convocati del Cagliari è Marco Capuano, classe ’91 e cresciuto nel Pescara, vive una breve parentesi nella primavera del Torino dove colleziona solo 6 presenze nell’annata 2008/2009, per poi ritornare nella città abruzzese con la quale esordirà nel professionismo.

ALLENATORE Giampiero Ventura approda a Cagliari nella stagione 1997/1998 dove riuscirà a conquistare la promozione in Serie A, esordendo così nel massimo campionato nell’annata 1998/1999. Tornerà nel capoluogo sardo in Serie B nel 2002/2003 sostituendo Nedo Sonetti ma verrà a sua volta esonerato nella stagione successiva 2003/2004.

GRANDI DEL PASSATO – Tra i diversi personaggi che hanno vestito le divise di Cagliari e Torino ritroviamo i vari Barone, Acquafresca, Cammarata, Conticchio ma soprattutto dei grandi nomi come Gustavo Giannoni, allenatore del Torino e del Cagliari, si rese celebre per la sua verve granata che lo portò a rispondere agli sberleffi di Causio con un sonoro destro in faccia. Tra gli altri ricordiamo: Renato Copparoni, portiere di entrambe le compagini, fu il primo estremo difensore a parare un rigore a Maradona, proprio vestendo la maglia granata; Roberto Muzzi, attacante che col Cagliari firmò 58 goal in 4 stagioni, arrivò al Torino nel 2005 e conquistò la promozione segnando anche una rete nei play-off contro il Mantova. Ultimo ma non ultimo, Simone Loria: esordisce in serie A con il Cagliari nel 2004, l’ultima delle tre stagioni collezionate in Sardegna; arriva al Torino in prestito dalla Roma nel campionato 2009/2010, dove si fermerà per un anno mettendo a segno anche due reti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy