Cairo, ancora fiducia in Giampaolo. Ma i risultati fino a Natale sono l’ago della bilancia

Le dichiarazioni / Dal patron granata parole di stima nei confronti del tecnico: “Il gioco c’è, ora il mister deve trasmettere cuore e grinta”

di Nicolò Muggianu

Fiducia a Giampaolo, nonostante i deludenti risultati raccolti dal Torino in quest’avvio di stagione. Potrebbe riassumersi così il messaggio lanciato dal patron granata Urbano Cairo, intervenuto ieri alla trasmissione “La Politica nel Pallone” in onda su Rai GR Parlamento.

REGGIO NELL’EMILIA, ITALY – OCTOBER 23: Andrea Belotti of Torino FC shankes hands with Torino FC President Urbano Cairo during the Serie A match between US Sassuolo and Torino FC at Mapei Stadium – Città del Tricolore on October 23, 2020 in Reggio nell’Emilia, Italy. (Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

GIAMPAOLO – Tanti i temi trattati dal numero uno del Torino, che ha confermato di non aver mai pensato di esonerare Marco Giampaolo nonostante i risultati negativi raccolti sin qui dalla squadra. Parole necessarie in questa fase della stagione, a maggior ragione dopo l’ennesimo derby perso, e con un Toro che sin qui ha raccolto soltanto 6 punti nelle prime 10 giornate di campionato. “È una cosa che va curata velocemente ha detto Cairo, in riferimento all’ultimo periodo del Toro -. La mano dell’allenatore si è vista, ma ora ci vuole il passo successivo; ci vogliono cuore e grinta, il mister ce li ha e li deve trasmettere ai giocatori“. Difficilmente Cairo avrebbe potuto dire qualcosa di diverso anche perchè Giampaolo è stata una scelta convinta che non verrà sconfessata tanto facilmente.

Giampaolo

FUTURO – Da qui a Natale servirà però un brusco cambio di rotta, perché ai progressi nel gioco il Torino dovrà cominciare ad affiancare qualche risultato per cercare di tirarsi fuori da una “zona rossa” nella quale è già stato risucchiato. Nel calcio, d’altronde, la fiducia è da sempre legata ai risultati: “Si sono visti progressi nel giocoha proseguito Cairo -, ma ora bisogna mettere quella cattiveria che ti permette di vincere la gara; se sei avanti di due gol all’ottantesimo non puoi perdere. Io ho molta fiducia in Giampaolo, lo stimo moltissimo, ma dobbiamo portare in porto match che sembrano alla portata e poi non lo sono”. Toccherà dunque a Giampaolo il compito di svoltare al più presto la stagione di questo Toro: Cairo è ancora convinto che l’allenatore abruzzese possa invertire la rotta, la partita contro l’Udinese non va intesa come un ultimatum ma allo stesso tempo è il momento nel quale la squadra deve riuscire a tirare fuori quel fuoco in più proprio in un momento come questo in cui “sembra che sia tutto nero“. Altrimenti gli scenari potrebbero cambiare, anche repentinamente.

14 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. miele - 1 mese fa

    Veramente non è che “sembri che sia tutto nero”: è proprio buio pesto che peggio non si può. Potrebbe sembrare ormai stucchevole ripetere chi ha le maggiori responsabilità del disastro, ma giova ripeterlo: Cairo, il padrone, la volpe del Monferrato è l’unico vero colpevole.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. microbios - 1 mese fa

    I limiti di Gianpaolo sono evidenti anche ai ciechi.
    Davide Nicola è libero e viene dalle due salvezze-miracolo di Crotone e Genoa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. pupi - 1 mese fa

      Miracolo a Crotone, poi esonero ad Udine e salvezza a Genoa a furia di rigori farlocchi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. microbios - 1 mese fa

        Esonero ad Udine dopo aver portato anche in quel caso la squadra fuori dalla zona retrocessione. 3 retrocessioni evitate su 3.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. fabio.tesei6_13657766 - 1 mese fa

    Gianpaolo si sapeva che non è capace, purtroppo l’ha voluto prendere ugualmente. Adesso bisogna avere il coraggio di cambiare e alla svelta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Nero77 - 1 mese fa

    Aspettare fino alla sosta natalizia vuol dire condannarci alla b.Il maestro riuscirà a fare più di 10 punti per natale?Grazie urbano

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. abatta68 - 1 mese fa

      Continuate a pensare che le risposte le abbia il presidente, sperando che l allenatore venga esonerato, quando il presidente è il primo a non averle mai date. Ci troviamo in questa situazione dopo aver cambiato tre allenatori in quattro anni nel dopo-ventura… ne volete altri? È questa la soluzione che cairo è in grado di dare? L unica cosa che cairo può fare e vendere la società…. altrimenti richiama longo e si diventa il crotone, con bonazzoli centravanti e zaza a fare il fuoriclasse della serie cadetta.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Nero77 - 1 mese fa

        Longo senza avere il palmares come il maestro ha vinto 3 partite!Il talebano ha voluto i suoi uomini ,2 mesi di ritiro e che cazzo ha ottenuto?Dimenticavo,il bel gioco!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Garnet Bull - 1 mese fa

    Giampaolo verrà preso come capro espiatorio per le colpe che sono da anni del presidente da 7 in pagella, anche se è ovvio che lo stesso Giampaolo stia sbagliando qualcosa, così come credo sia ovvio che qualcosa dovrà per forza cambiare se i risultati non dovessero arrivare in breve tempo perché 10 partite non sono poche ed è necessario allontanarsi dalle zone bollenti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. fabrizio - 1 mese fa

      ovvio. come per tutti gli altri allenatori, ds etc. E’ sempre colpa di altri

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Gigiotto - 1 mese fa

    Certo che se la cattiveria agonistica che deve avere la squadra e GP, è la stessa che mette Cairo e i suoi vassalli a livello societario andiamo bene.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. FVCG80 - 1 mese fa

    Chi se ne deve andare è Cairo, dopo 16 anni di nulla, altro che Natale. È lui che non gode più di nessuna fiducia da parte dei tifosi, che ormai o lo disprezzano profondamente oppure lo ritengono un totale incapace. Deve ringraziare il covid, ma appena finisce…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. fabrizio - 1 mese fa

      purtroppo gode ancora di molta simpatia….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. abatta68 - 1 mese fa

        …addirittura simpatia…

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy