Calciomercato Torino, da Berenguer a Zaza: chi non è certo di rimanere

Calciomercato Torino, da Berenguer a Zaza: chi non è certo di rimanere

Bremer e Damascan potrebbero partire in prestito, Parigini è in scadenza di contratto

di Marco De Rito, @marcoderito
Torino FC v US Sassuolo - Serie A

Tante incognite in casa Torino in questo inizio di calciomercato. Dal cambio di direttore sportivo, fino alla possibile Europa League che potrebbe arrivare per una sentenza della UEFA che escluderebbe il Milan. Con tutte queste incertezze, diversi sono anche i giocatori che stanno aspettando gli sviluppi per decifrare il proprio futuro che dipenderanno anche dal tipo di campionato che affronteranno i granata il prossimo anno.

DIFESA – In difesa ritornano Bonifazi e Lyanco dai rispettivi prestiti. Probabile che nel reparto arretrato non ci sia spazio per tutti e Bremer potrebbe accasarsi in prestito. Il difensore ha imparato molto da Mazzarri e dal punto di vista tattico e si è ambientato nel calcio italiano. Ha avuto anche occasioni ghiotte nel finale di stagione, come il derby della Mole, ma ha dimostrato di essere ancora un po’ acerbo. Una cessione a titolo temporaneo potrebbe essere una soluzione per il brasiliano in maniera che acquisti un po’ di minutaggio.

CENTROCAMPO – Non sono sicurissimi di rimanere neanche Berenguer e Parigini. Dipenderà anche dai piani tattici del tecnico di San Vincenzo. I due offrono diverse variabili tattiche all’allenatore e hanno avuto diverse occasioni per mettersi in mostra, il loro contributo l’hanno dato anche se non sono stati sempre continui. Per Parigini c’è anche l’incognita del contratto che è in scadenza e potrebbe essere rinnovato, in caso contrario non è da escludere che si cerchi una sistemazione per il classe 1996.

ATTACCO – In attacco ci sono diversi discorsi in sospeso. Damascan, dopo aver trovato poco spazio in prima squadra, potrebbe essere destinato alla cessione in prestito, in maniera che possa esprimere al meglio le sue qualità. Iago Falque ha rinnovato il contratto sino al 2022, ma il calciomercato ci ha abituato ad imprevisti in caso di offerte esose. In ogni caso lo spagnolo è apprezzato sia dallo staff tecnico e anche da quello dirigenziale: la sua cessione non è all’ordine del giorno. Per quanto riguarda Zaza il discorso è più ingarbugliato. L’attaccante potrebbe rimanere, consapevole che nelle gerarchie non è in testa. Anche quest’anno, però, le opportunità di esprimersi le ha avute e potrebbe aumentare nel caso in cui il Toro andasse in Europa League. In ogni caso, i granata non hanno urgenza di vendere l’attaccante nativo di Policoro, ma molto dipenderà anche dalla sua volontà.

 

15 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. PaoloSWE - 2 mesi fa

    Lazzari secondo me va all’Atalanta, dove avrà anche la possibilità CL. In un altro post alla già lunghissima lista di centrali avevo dimenticato Buongiorno. (due/tre elementi dovranno per forza essere girati in prestito/ceduti.
    Damascan devono cederlo. Davanti sulla trequarti torna anche Edera con Parigini, Berenguer e Falque. (è in 4 sono troppi e solo Iago è titolare).
    Accanto al Gallo, ci sono Zaza e vedere chi tra i giovani possa meritare il posto in prima squadra. Tutti gli altri a fare esperienza nelle serie minori.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. SiculoGranataSempre - 2 mesi fa

    Io Bremer lo terri come riserva. Cederei Bonifazi e terrei Lyanco. Difesa: Izzo N’Koulou Djidji Lyanco e Bremer. Gli ultimi 3 a meritare il posto, favoriti Djidji e Lyanco.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Giampaolo o Gasperini - 2 mesi fa

    Bertolucci spero di no

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Orson - 2 mesi fa

    Personalmente invece di chances a Parigini e Edera non ne darei più: per me non sono da serie A alta classifica, punto. Li venderei e con il ricavato andrei su una seconda punta rapida e tecnica.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. mansell80 - 2 mesi fa

    Sacrificherei Bonifazi per tentare la pista Lazzari, ma solo con la certezza della permanenza di Izzo per gli anni a venire.

    Dietro Lyanco e Djidji a giocarsi il terzo posto, Bremer e magari Buongiorno come alternative.

    A centrocampo confermerei i 4 centrali, ma sì serve decisamente un trequartista di livello. Caprari tutto sommato non mi dispiace.

    Berenguer mi sembra simile a Iago Falque, ma dà qualche alternativa in più davanti. Buono come alternativa.

    Parigini e Edera mi spiace ma non credo avranno spazio e li rimanerei in prestito una volta di più.

    Zaza ha avuto un annata no, è un’alternativa di lusso tutto sommato, e se a lui va bene partire dalla panchina lo terrei.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. user-14272643 - 2 mesi fa

    Come seconda punta al posto di Zaza vedrei bene Caicedo mentre in mezzo al campo uno come Cigarini o Borca Valero

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Ospunda - 2 mesi fa

    Berenguer io lo terrei, deve trovare continuità, ma ha fatto delle buone partite ed è un profilo tecnico che non si trova facilmente.
    Su Parigini, bisogna considerare il rientro di Edera, non credo che potranno rimanere entrambi. Forse per Edera si potrebbe prospettare un altro prestito in una realtà in cui possa giocare con continuità.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Granata - 2 mesi fa

    Vedo più probabile, al momento , una partenza di Singo piuttosto che Bremer. Non dimentichiamo comunque che, se tutto va per il meglio, si allestirà il Toro under 23 quindi si faranno molti ragionamenti in questo senso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Amoon - 2 mesi fa

    Io penso che qualcosa, a livello di mercato, sia già stata imbastita, ma penso anche che il Toro sia in attesa di capire quali e quante competizioni fare. Un conto fare solo campionato e coppa italia, un conto è aggiungere l’Europa: a sentenza definita (spero presto) decollerà anche il mercato del toro!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. CUORE GRANATA 44 - 2 mesi fa

      Amoon apprezzo il tuo ottimismo!I dislike posti al mio commento confermano quanto la fiducia da riporre in Cairo per molti rappresenti un “tema sensibile” che si preferisce evitare.Comunque sempre FVCG!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Amoon - 2 mesi fa

        non vorrei tornare sull’argomento Cairo SI, Cairo No. Forse non è il miglior presidente in assoluto ed è pacifico che abbia fatto degli errori, ma ricordo anche quali presidenti abbiamo avuto in passato e soprattutto, il giorno dopo il fallimento, chi si è fatto avanti (o meglio non fatto avanti) per comprare il Toro. Mia opinione personale eh, ciao

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. CUORE GRANATA 44 - 2 mesi fa

    In un post di alcuni giorni orsono ebbi a dire che per la prossima stagione tanti sarebbero stati i nodi da sciogliere.I contenuti dell’articolo paiono confermare questa mia ipotesi.Cairo si è pubblicamente “sbilanciato” con l’affermare che s’intenderanno fare le cose presto e bene..Penso che dovrebbe essere un test di credibilità nei suoi confronti anche da parte dei suoi più convinti sostenitori.Non abbiamo ancora un DS ed i tempi potrebbero anche dilatarsi..Tutti ricordiamo come si è svolto lo scorso mercato..Dovremo forse assistere ad un replay? FVCG!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Luke90 - 2 mesi fa

      Ma perché tutto deve essere un test … io vi invidio.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. user-14036712 - 2 mesi fa

    Caligiuri, esterno destro dello Schalke 04,é Candreva versione emigrato,si ingaggera’ un profilo più giovane, sempre se si accede in Europa altrimenti si resta con gli attuali esterni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Garnet Bull - 2 mesi fa

    Vi propongo un’opzione per quanto riguarda il posto vagante di esterno…. Daniel Caligiuri : non è più giovanissimo ma ha accumulato molta esperienza in EL e in CL e soprattutto arriva da svariati anni ad alti livelli. In più tira punizioni e rigori.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy