Calori senza Di Gennaro. Cuffa rifinitore

In vista del posticipo di questa sera contro il Torino, il tecnico del Padova Alessandro Calori dovrà fare a meno di Davide Di Gennaro, il trequartista cresciuto nel vivaio del Milan e arrivato in Veneto in estate, infortunatosi durante il mini ritiro invernale trascorso dalla squadra biancoscudata a Malta. Per lui uno stiramento, accusato nel triangolare con Birkirkara e Hamruns, che fa pensare ad almeno tre…

di Redazione Toro News

In vista del posticipo di questa sera contro il Torino, il tecnico del Padova Alessandro Calori dovrà fare a meno di Davide Di Gennaro, il trequartista cresciuto nel vivaio del Milan e arrivato in Veneto in estate, infortunatosi durante il mini ritiro invernale trascorso dalla squadra biancoscudata a Malta. Per lui uno stiramento, accusato nel triangolare con Birkirkara e Hamruns, che fa pensare ad almeno tre settimane di stop forzato. Il suo posto dietro le punte dovrebbe essere preso dall’argentino Cuffa, vista la condizione non perfetta di El Shaarawy, per il quale è più probabile una partenza dalla panchina. L’altra assenza riguarda, invece, il pacchetto arretrato, con il finlandese Portin che ha accusato un fastidio al polpaccio sinistro.

Ipotizzando una probabile formazione, tra i pali Calori darà ancora fiducia a Cano, con Agliardi ormai relegato al ruolo di vice e pronto a cambiare aria prima della chiusura del mercato. In difesa, sulle corsie laterali agiranno i giovani Crespo e Renzetti, mentre in mezzo ci sarà spazio per la coppia formata da Legati e Cesar. Un quartetto assolutamente affiatato quello biancoscudato, che ha sempre giocato insieme quando le condizioni fisiche lo hanno permesso.

In mezzo al campo Calori dovrebbe dare fiducia ad Italiano, giocatore che Foschi si è ritrovato a Padova dopo esserselo fatto sfuggire all’ultimo nell’estate 2009, nel ruolo di play basso, affiancato da Bovo e Gallozzi. Dietro le punte, come detto, molto probabile l’impiego di Cuffa. In attacco l’affiatata coppia Succi-Vantaggiato, capace di segnare 18 gol fino ad ora (15 + 3). Per l’attaccante nativo di Brindisi sarà una sfida da ex, dopo i sei mesi passati l’anno scorso sotto la Mole, ma ci sarà poco spazio per le emozioni. Il periodo in maglia granata non ha lasciato il segno, né in lui né nei tifosi granata.

Probabile formazione Padova (4-3-1-2): Cano; Crespo, Legati, Cesar, Renzetti; Bovo, Italiano, Gallozzi; Cuffa; Vantaggiato, Succi. A disp. Agliardi, Cappelletti, Trevisan, Jidayi, Rabito, El Shaarawy, Di Nardo. All. Calori.

(foto: M. Dreosti)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy