Campionato 1927, Gravina: “Uno scudetto non si nega a nessuno”

Campionato 1927, Gravina: “Uno scudetto non si nega a nessuno”

Le sue parole / Così il presidente della FIGC: “I primi giorni di dicembre ci saranno novità”

di Redazione Toro News

Tra le pagine di Tuttosport questa mattina sono state riportate le parole del presidente della Figc Gravina, in merito all’assegnazione dello scudetto del campionato del 1927 tra Torino e Bologna. L’ipotesi è quella di una doppia assegnazione dello scudetto: dunque sia Torino che Bologna festeggerebbero insieme la vittoria di quel campionato. “Tanto che volete, uno scudetto non si nega a nessuno …” Questa la frase detta al termine del Consiglio Federale in risposta a una domanda sulla possibilità di ex aequo tra le due squadre. Poi continua: “Credo che per i primi dieci giorni di dicembre avremo qualche piccola avvisaglia di riscontro su questa attività. Poi cominceremo a discutere sulla fattibilità dell’assegnazione. La commissione sta facendo una ricerca storica incredibile”.

10 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. maxx72 - 1 settimana fa

    Gravina scusi…vada a cagare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. granatadellabassa - 1 settimana fa

    Una porcata dare l’ex aequo ma porcata più grande non darci niente.
    Insomma, mi accontenterei.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. user-14003131 - 1 settimana fa

    Quello scudetto era solo del Toro, punto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. SIMOLINCE - 1 settimana fa

    Oddio, se dovessero ridarci lo scudetto, sai la manfrina di Cairo? Avrebbe vinto lo scudetto lui, senza aver speso per la società o per calciatori di livello. Ciò lo autorrizzera’ a continuare su questa strada…. E poveri noi….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Marchese del Grillo - 1 settimana fa

    Anche un bel calcio in culo non si nega a nessuno.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Andrea63 - 1 settimana fa

    Ci pigliano sempre in giro questi del palazzo per la maggior parte gobbi asserviti e il nostro presiniente logicamente non fa nulla per cambiare la rotta non sia mai si dovesse offendere monociglio di Venaria!!!! Lo scudetto è nostro perché lo abbiamo vinto sul campo stop!!!! Altro che Bologna caro Gravina servo!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. peter1 - 1 settimana fa

    “Tanto che volete,uno scudetto non si nega a nessuno”. Gravina che cosa fa? Si atteggia a elemosiniere del Papa? Si sarà alzato con il piede storto la mattina.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Fabio19 - 1 settimana fa

    2019 – 1927 = 92. Qualche avvisaglia, non abbiate premura.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. grinta - 1 settimana fa

    l’importante che arrivi è nostro di diritto quello è nostro.. punto e basta

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Peppe - 1 settimana fa

    Inaudito! Quel campionato è stato vinto dal Toro e poi ingiustamente revocato. L’unico ad averne diritto è il Torino, punto. Sarà la solita porcata del Palazzo? Io penso che Cairo dovrebbe far valere le nostre ragioni su tutte le sue testate e smuovere un po’ l’opinione pubblica. FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy