Candellone, promozione da protagonista: ora la chance in B col Pordenone

Candellone, promozione da protagonista: ora la chance in B col Pordenone

Focus on / Candellone ha conquistato la promozione in B da protagonista assoluto: l’ipotesi più probabile è il rinnovo del prestito

di Silvio Luciani, @silvioluciani_
Leonardo Candellone, in gol con la maglia del Pordenone.

21 anni e un futuro tutto da scrivere: Leonardo Candellone ricorderà a lungo la stagione appena terminata, in cui è stato assoluto protagonista della promozione in B dei suoi con 15 goal in 37 presenze. Quindici goal per sognare il grande calcio, magari con la maglia del Toro, come per altro ha dichiarato ai nostri microfoni: “Quello di tornare in granata è un sogno che tengo custodito, sicuramente è un obiettivo che mi sono posto”. Probabilmente, però, Leonardo dovrà aspettare ancora. L’ipotesi più probabile per l’attaccante classe 1997 è il rinnovo del prestito a Pordenone.

edera
Simone Edera e Leonardo Candellone convocati in Prima Squadra nella stagione 2015/2016

Per un percorso di crescita graduale quello di Pordenone è l’ambiente ideale, soprattutto per un giocatore che ha contribuito in maniera decisiva alla storica promozione in cadetteria. Prima della fine della stagione aveva dichiarato: “Se dovesse arrivare la promozione non nascondo che probabilmente la mia priorità sarebbe quella di tornare a Pordenone perché qui sto vivendo una stagione magica e sono felice”. La promozione in B, alla fine, è arrivata e la volontà di tutte le parti in causa sembra quella di prolungare il prestito. Candellone è legato al Torino fino al 2020 e il club granata ne sta monitorando la crescita con attenzione: il classe 1997 è pronto a stupire anche in Serie B.

Leonardo Candellone: “I gol al Pordenone per sognare il Torino”

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. GlennGould - 2 mesi fa

    22 anni e fa 15 gol in lega pro. Ma di che parliamo?
    Mah.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-13962533 - 2 mesi fa

    All’estero i ragazzi come lui giocano in prima squadra. In Italia li mandano in serie C. Non abbiamo coraggio, non abbiamo fantasia. Siamo vecchi, siamo rimasti in dietro….

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy