Chapecoense, la maglia del portiere è dedicata al Torino

Chapecoense, la maglia del portiere è dedicata al Torino

Un gesto che solidifica ulteriormente il legame tra le due squadre

di Marco De Rito, @marcoderito

Tra le nuove maglie della Chapecoense ne spunta una granata. Si tratta della divisa del portiere ed è una dedica al Grande Torino. Entrambe le squadre hanno subito un destino tragico: i piemontesi sono periti in un incidente aereo il 4 maggio 1949 poco prima della conquista del loro quinto scudetto consecutivo, i brasiliani il 28 novembre 2016 si stavano apprestando a giocare la finale di Copa Sudamerica e sono stati coinvolti in un disastro aereo nei pressi della città colombiana di Medellín.

Le due squadre ormai sono legate da un profondo legame. Lo scorso agosto la Chapecoense è atterrata all’ombra della Mole per disputare un’amichevole che rimarcasse ulteriormente l’amicizia tra i due club. Nell’occasione c’è stata una visita dei biancoverdi a Superga e al Museo del Grande Torino. L’amichevole è terminata 2-0 a favore dei granata (leggi qui). Adesso, in occasione della presentazione delle nuove maglie – che è stata un successo come sottolinea il profilo Instagram ufficiale della società – è spuntata una maglia dedicata al Toro, una piacevole sorpresa che farà sicuramente piacere alla piazza granata.

 

11 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. PaoloSWE - 3 mesi fa

    Sirigu mi piace particolarmente quando è in nero, ma come alternativa una maglia del portiere in verde-chape mi sembra il minimo!!! Che poi mi pare sia già così.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Garnet Bull - 3 mesi fa

    Sarei molto felice se noi ricambiassimo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. user-14171750 - 3 mesi fa

    Grande cosa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Marchese del Grillo - 3 mesi fa

    Emozione! Ho acquistato una maglietta del River, ne prenderò anche una della Chape!
    P.S. e nel frattempo tremo nell’attesa di vedere le nostre per l’anno prossimo!!! Che Dio, e qualcuno di buon senso, ce la mandi buona.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bilancio - 3 mesi fa

      Stavo per scrivere piu o meno la stessa cosa.
      Gran bel gesto. La chape ed il River sono due societa amiche con le quali bisognerebbe anno per anno rinfrescare la nostra alleanza.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Marchese del Grillo - 3 mesi fa

        Pensa che bello un quadrangolare con Toro, Chape, United e River! Sarebbe fantastico!!!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. LeoJunior - 3 mesi fa

      Marchese del Grillo, siamo in due! ogni anno tremo all’uscita delle nuove maglie. Tra numeri enormi e quadrati, mancanza di rispetto per il colore (quasi mai veramente granata), frasi e torelli in sottofondo ….
      Con Robe di Kappa non se ne poteva più. Non ho mai capito se le disegnavano degli stilisti che vivevano fuori dal Mondo (mai sentito parlare della moda vintage?!!) o figli di qualche dirigenti dell’azienda.
      Adesso abbiamo Joma e guardando quelle fatte fino ad ora ….. aiuto!
      Speriamo bene. E non solo la maglia da gioco. Ma il merchandising tutto. Idee signori, idee!! A 50 anni non si può andare in giro con maglie improbabili. Qualche cosa di sobrio (vedi la linea “nera” del Liverpool)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Marchese del Grillo - 3 mesi fa

        La cosa peggiore, Leo, è che il logo di Joma prevede una J che stampano praticamente ovunque! Capisci? UNA J…, quella con cui si scrive merda (ops, sorry)!!!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. LeoJunior - 3 mesi fa

          Marchese, questa non dovevi proprio dirmela!! non ci avevo pensato. Partiamo già male. Cerchiamo di essere ottimisti, ma temo il peggio.
          Anche sul tuo successivo post mi trovi in sintonia: credo di averlo scritto qua e là in diversi commenti, soprattutto di critica alla ns dirigenza. Potremmo veramente giocarci un gemellaggio con le squadre che hai detto, potremmo metterci anche il Benfica. Sarebbe un bel modo per affacciarci al mondo dei “grandi” e non ci farebbe male. Ma chi ci mandiamo a parlare con i dirigenti del ManU? Evito commenti …..

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Giaguaro 66 - 3 mesi fa

            purtroppo la cosa che trovo più grave in assoluto, oltre alla J naturalmente che è disgustosa, l’immobilismo e l’incompetenza in merito dei nostri dirigenti. Quando Cairo a comprato a pochi euro il nostro amato Toro dal fallimento, il contratto con Asics era in scadenza e io personalmente feci tutto il possibile con Arese per fare in modo di continuare almeno per un altro anno. Di conseguenza misi in contatto Cairo con Boglione e dopo un po’ trovarono un accordo anche lungo se vogliamo (stendiamo un velo pietoso riguardo i numeri e torelli stampati…). Ma è mai possibile che nel 2019 una società storica e blasonata come la nostra, che negli anni ha avuto sponsor tecnici del calibro di Adidas o Umbro, si debba ridurre a Joma? Sono allucinato dal livello di conoscenza del mercato da parte di chi dirige i nostri colori! Se proprio non sono in gradi di trattare con i topplayer, Nike, Adidas e Puma, almeno avere le palle per trattare con brand differenti che stanno entrando nel mondo del calcio con investimenti importanti, quali Under Armour (proprietà del gruppo Nike), New Balance che ha appena vinto la CL con il Liverpool, la stessa Umbro…terribile, chissà che divise arriveranno

            Mi piace Non mi piace
        2. ALESSANDRO 69 - 2 mesi fa

          Accetto tutto ma la J assolutamente noo…
          se succede propongo una petizione stile sommossa….Non sto scherzando..

          Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy