Ecco il Bari

Ecco il Bari

Il Torino si prepara a scendere in campo sabato al “San Nicola” tre settimane dopo l’ultima partita intera disputata, quella persa con l’Empoli. Come sempre, per avere tutte le informazioni sulla prossima avversaria dei granata abbiamo contattato chi la segue quotidianamente: il collega Marco Beltrami di “Go-bari.it”.

 

Il Bari: cosa è cambiato…

di Redazione Toro News

Il Torino si prepara a scendere in campo sabato al “San Nicola” tre settimane dopo l’ultima partita intera disputata, quella persa con l’Empoli. Come sempre, per avere tutte le informazioni sulla prossima avversaria dei granata abbiamo contattato chi la segue quotidianamente: il collega Marco Beltrami di “Go-bari.it”.

 

Il Bari: cosa è cambiato rispetto al girone di andata?

È variato un po’ l’atteggiamento della squadra e con esso è aumentato il feeling tra i giocatori, fatto piuttosto scontato considerando che c’era stato un rinnovamento quasi totale. Nel mercato di gennaio è andato via il centrocampista Donati e al suo posto è arrivato Romizi, che è però ancora in dubbio in vista della sfida contro il Torino. Non è cambiato molto poi nei risultati ottenuti al “San Nicola” dove il Bari continua ad avere un andamento deficitario ed altalenante, mentre quando gioca lontano da casa ha una maggiore consapevolezza nei propri mezzi e un gioco ed un’identità diversa rispetto a quanto visto nel corso del girone di andata.

 

Il Bari: obiettivo

A questo punto della stagione i playoff sono troppo distanti e la salvezza sembra ormai conquistata ma il capitano del Bari Caputo ha dichiarato di voler arrivare il prima possibile a quota 50, solo a quel punto il traguardo della salvezza sarà raggiunto. Purtroppo il sogno playoff, alimentato nel girone di andata con qualche buon risultato come anche quello di Torino, è sfumato per alcune tegole che hanno privato il Bari di sei punti e oltre alla penalizzazione concreta si è trattato di vere e proprie mazzate psicologiche. Ora serve solo mettere fieno in cascina.

 

Il Bari: la situazione ambientale per il calcioscommesse

C’è molta amarezza in città, è stato un anno particolare quello che sta arrivando alla sua conclusione e questo quadro grottesco che ne è scaturito ha oscurato quanto fatto da una squadra giovane capace di onorare sempre il campo, a prescindere dai risultato ottenuti. Sabato il pubblico accoglierà non positivamente Ventura, a causa di un secondo campionato di A che, non solo per i risultati, ha cancellato nella mente dei tifosi il record di punti della stagione precedente. E la stessa accoglienza sarà riservata a Masiello e Guberti se ci saranno.

 

Il Bari: probabile formazione (4-3-3):

                                Lamanna

Crescenzi   Dos Santos   Ceppitelli    Garofalo

    De Falco             Bogliacino           Romizi

     Forestieri            Caputo             Stoian

 

Vi è una situazione di emergenza in casa Bari, con tante defezioni e giocatori non al meglio della condizione. Mancherà il duello Bianchi-Borghese, con il difensore squalificato, e rischiano di non far parte della sfida anche Garofalo e Romizi, con quest’ultimo che sarà schierato certamente da Torrente se avrà la possibilità di scendere in campo a causa delle tante assenze nel reparto nevralgico del campo. In avanti sicuro del posto Caputo, che ha il dente avvelenato con Ventura, reo di averlo impiegato pochissimo quando sedeva sulla panchina pugliese.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy