Toro, l’Helsinki dell’ex-Napoli Doblas! Scopriamo qualcosa in più sulla difesa finlandese

Toro, l’Helsinki dell’ex-Napoli Doblas! Scopriamo qualcosa in più sulla difesa finlandese

Verso Torino-Helsinki / Concentriamoci sul reparto difensivo dei campioni di Finlandia, prossimi avversari del Toro in Europa

di Cristina Raviola, @CriCuoreToro

 

Come tutti sappiamo, giovedì sera all’Olimpico arriveranno gli scandinavi dell’Helsinki, per una sfida che potrebbe dare qualche risposta, se non certa sicuramente molto forte, sul passaggio del turno del Toro. Ma vediamo nel dettaglio chi sono gli avversari che i granata si troveranno di fronte, nello specifico diamo un’occhiata alla retroguardia.

I DATI – In campionato, dopo 32 partite giocate, l’HJK, oltre ad essere chiaramente già campione, può vantare la migliore differenza reti della Veikkausliga (40), frutto del miglior attacco e della migliore difesa. Gli scandinavi sono infatti andati in rete 62 volte, ma soprattutto hanno subito solo 22 gol dagli avversari. Ben diversi i numeri in Europa: i giocatori di Mika Lehkosuo sono ancora alla ricerca del primo gol in questa fase a gioni, dopo aver perso 2-0 a Copenaghen, e 0-3 in casa contro il Brugge. Una difesa dunque in difficoltà in Europa, ma di tutto rispetto in patria, dove il livello medio delle formazioni è molto basso.

GLI INTERPRETI – Tra i pali si sistemerà una vecchia conoscenza del calcio italiano: a difendere la porta finlandese ci sarà infatti Toni Doblas, l’anno scorso in forza per sei mesi al Napoli (due presenze per lui in Serie A, una da titolare), dove, dopo l’infortunio di Rafael Cabral, ricopriva la carica di vice-Reina. Davanti all’ex-partenopeo, possibili siano confermati i 4 che hanno giocato contro il Brugge: a guidare la retroguardia dovrebbe esserci il duttile Heikkinen, anche centrocampista all’occorrenza, e che può vantare un campionato austriaco vinto con il Rapid Vienna ed esperienze in Inghilterra; al suo fianco uno tra Baah e Moren (classe ’91), con l’ultimo, giovane promessa del calcio finlandese, favorito. Sulla fascia destra il posto dovrebbe essere di Lampi, uno dei simboli di questa squadra insieme all’altro laterale Sorsa, che dovrebbe agire dalla parte opposta. Non è escluso, comunque, che il tecnico ospite decida di schierare una retroguardia molto giovane per aver maggior freschezza in un reparto così importante: in questo caso, occhio al centrale Heikkila, che potrebbe strappare una maglia da titolare.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy