Toro News
I migliori video scelti dal nostro canale

toro

Belotti, le parole dell’ex allenatore del Gallo: “La nonna conferma: la Fiorentina lo tratta”

ROME, ITALY - JANUARY 05:  Andrea Belotti of Torino FC celebrates after scoring the team's second goal from penalty spot during the Serie A match between AS Roma and Torino FC at Stadio Olimpico on January 5, 2020 in Rome, Italy.  (Photo by Paolo Bruno/Getty Images)

Le parole / L'ex tecnico dell'Albinoleffe, Salvioni, raggiunto da FirenzeViola.it

Redazione Toro News

La Fiorentina è sulle tracce del Gallo, Andrea Belotti. A pronunciarsi sul tema è stato l'ex allenatore del granata ai tempi dell'Albinoleffe, Valter Salvioni, raggiunto da FirenzeViola.it.

Sul rapporto con Belotti: "Andrea è del mio stesso paese e infatti ho un bellissimo rapporto con la sua famiglia, soprattutto con sua nonna. La porto dal parrucchiere e quando suo nipote giocava qua la portavo anche allo stadio. In poche parole conoscevo Belotti già prima di allenarlo. Una volta mi incontrò per strada e mi disse che era stato convocato in prima squadra, io ridendo gli risposi che lo sapevo già in quanto ero io l’allenatore della prima squadra”.

https://www.toronews.net/campionato/ufficiale-figc-arriva-lok-definitivo-per-le-cinque-sostituzioni/

Così il tecnico sui tempi dell'Albinoleffe: “Quando era all’AlbinoLeffe non era granché tecnicamente. Però era un ragazzo molto umile e aveva tanta voglia di migliorarsi, per questo ero certo che avrebbe fatto strada. Molti club di Serie A mi contattarono per chiedermi di lui. Gli dissi che Belotti era in grado di segnare con il sinistro e con il destro, ed era molto bravo anche con i tiri di testa. Tutti mi dissero che però non era dotato tecnicamente, gli spiegai che aveva solo 19 anni ma loro decisero di non comprarlo. Ora si mangiano le mani”.

Sull'interesse della Fiorentina per Belotti: “Ne ho parlato proprio oggi con sua nonna. Mi ha detto che la Fiorentina sta trattando Belotti e io personalmente ne sarei felicissimo. A Firenze farebbe molto bene e sono certo che dimostrerebbe tutto il suo valore. Tra lui e Cutrone preferisco di gran lunga il primo. Andrea vede molto meglio la porta e lotta di più sui palloni”.

Potresti esserti perso