Granata in debito d’ossigeno: ritiro anticipato e preliminari pesano sulla condizione del Toro

Granata in debito d’ossigeno: ritiro anticipato e preliminari pesano sulla condizione del Toro

Focus on / I granata sono poco brillanti e hanno 70 minuti nelle gambe

di Silvio Luciani, @silvioluciani_

C’è un dato evidente che emerge dalle statistiche delle prime giornate di campionato del Torino: i granata sono in debito d’ossigeno. La gara con il Lecce (e prima ancora quelle con Sassuolo e Atalanta) ha evidenziato le carenze dei granata sotto il punto di vista atletico. I fattori a cui è imputabile questa scarsa condizione sono almeno due. Il primo è il ritiro anticipato per i preliminari di Europa League e il secondo è il lavoro svolto durante la sosta.

PREPARAZIONE – Per essere subito pronti ad affrontare il Debrecen, Mazzarri e il suo staff hanno dovuto sottoporre la squadra a carichi di lavoro più leggeri del solito. Potrebbe essere questa la spiegazione del crollo verticale degli ultimi 20 minuti delle prime tre sfide. Se a questo aggiungiamo che nelle due settimane di sosta i granata hanno svolto un lavoro atletico che li ha appesantiti ulteriormente, il quadro è completo.

BRILLANTEZZA – I problemi iniziano a farsi sentire sul campo: dopo il momentaneo pareggio del Torino, il Lecce ha dominato dal punto di vista atletico e i granata non sono quasi mai riusciti a recuperare il pallone quando abbozzavano il pressing. Stando ai dati del match recapitati dalla Lega Serie A, lunedì sera il Torino ha percorso 107.375 km contro i 112.585 km del Lecce e anche la velocità media è inferiore: 6,1 contro 6,5. Gli indicatori di velocità sono differenti anche per quanto riguarda i giocatori presi singolarmente: il giocatore che ha macinato più chilometri nel Torino, Soualiho Meité, si è fermato a 11.387 km totali, mentre il migliore del Lecce, Andrea Tabanelli, è arrivato a percorrere 12.501 km. Sono dati che dimostrano una condizione fisica non proprio brillante: a Mazzarri il compito di rimettere benzina nelle gambe dei giocatori.

54 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. uiltucs.pesar_12159015 - 1 mese fa

    Praticamente conferma quanto vado dicendo da lunedì appena finita la partita: richiamo durante la sosta; Mazzarri che si “copre” perché consapevole di avere giocatori imballati e spera che a far la differenza sia il maggior tasso tecnico: purtroppo gli (ci) è andata male (mentre la sfiga ci ha visto, come sempre, benissimo!). Abbiamo perso una battaglia e non la guerra! Ci si rialza e si torna a combattere!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. morassut.maur_9001655 - 1 mese fa

    Se è così, è veramente preoccupante la faccenda perché l’inizio anticipato della preparazione è scontato che porta dei problemi a livello di condizione atletica ma non li porta adesso, semmai più avanti. Se siamo in difficoltà ora, siamo messi male!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. vinbrul - 1 mese fa

    Pensavo che la squadra fosse più brillante adesso per poi crollare a natale…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Bischero - 1 mese fa

    Complimenti. Bel articolo. Chi snobba la cosa pensa che il calcio vero sia come fifa19 su playstation. Non é questione di trovare giustificazioni ma capire certe dinamiche. Il calcio moderno non é più quello degli anni ottanta dove si giocava da fermi. Era ipotizzabile un aumento dei carichi di lavoro. Ne parlavo con @granata 3 o 4 giorni prima della partita.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Cecio - 1 mese fa

      Mi ripeto, visto che si sapeva che la squadra poteva essere imballata o meno brillante l’approccio corretto sarebbe dovuto essere quello di attaccare il Lecce in modo da non dargli la possibilità di pressarci e di tenere la loro squadra più lunga…
      Invece si è presentato in campo con 3 mediani e Berenguer…c’è qualcosa che è sfuggito…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Bischero - 1 mese fa

        Non sono d’accordo. Con le 2 punte più verdi abbiamo lasciato molti più spazi e occasioni da gol al Lecce. E noi abbiamo avuto 2 occasioni come nel primo tempo. La squadra si deve muovere in blocco e rimanere corta. Avere 1 o 2 Attaccanti in più serve se fanno anche la fase difensiva, ma se il problema di condizione é generale è non del singolo puoi avere anche 4 punte ma balli dietro di brutto perché le punte non accorciano e i mediani devono fare avanti e indietro senza dimenticare che i difensori stanno bassi e ti allungano la squadra.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. ddavide69 - 1 mese fa

          Allora che si dica chiaramente che i preliminari non interessano, tanto non abbiamo fatto mercato per poterli affrontare e passarli. Così almeno ci saremmo risparmiati una figura di merda delle solite

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. GRISCHIANO - 1 mese fa

    Il calcio non è fatto solo di numeri come non è solo fisico, non mi spiego che negli ultimi minuti si è cercato di rimediare…. Ora mi rode troppo per soffermarmi su questo argomento ma la squadra non la doveva perdere!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ALESSANDRO 69 - 1 mese fa

      Anche io nel mio lavoro non dovrei commettere errori eppure ogni tanto qualche cappella mi capita..Succede su questo pianeta…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. GRISCHIANO - 1 mese fa

        Non è stata la cappella di un singolo ma è stato l’insieme a non girare, se cerchi di rimediare all’ultimo istante vuol dire che la testa c’era solo in quel momento.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. ALESSANDRO 69 - 1 mese fa

          GRISCHIANO, al netto delle responsabilità di Mazzarri la verità è che se non CORRI tu puoi mettere anche 4 punte e non avrai alcun effetto. Abbiamo preso due gol su due respinte del nostro portiere che significa secondo te??Significa che sul pallone ci arrivavano sempre prima loro. Quindi il problema è di TUTTA la squadra , di una evidente condizione atletica deficitaria..Poi per carità sbaglierò io..

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. granata63 - 1 mese fa

    Io alleno da vent’anni e condivido appieno ciò che ha detto gigioscal. Per ovvi motivi, non hanno potuto svolgere la preparazione al meglio, per cui, hanno valutato di caricare durante la sosta, giudicando magari più abbordabile la gara contro il Lecce. purtroppo le cose non sono andate per il verso giusto. Si vedeva che avevano un problema di carico sulle gambe. Ci poteva stare questa scelta. Bisogna avere pazienza e crederci. Sempre forza Toro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. gigioscal - 1 mese fa

    Chi snobba questo articolo secondo me non ha mai giocato a calcio o non si è mai interessato di preparazione atletica. Io ero sicuro che Mazzarri avrebbe approfittato della sosta nazionali per fare una parte di “carico” che non aveva potuto fare a luglio, altrimenti i problemi si sarebbero prima o poi fatti sentire. Ovviamente per smaltire questi carichi ci vuole qualche settimana perciò è normale che ancora per un paio di partite parte della squadra sia un pò imballata. Si spera che le qualità tecniche sopperiscano ma non è sempre così e l’abbiamo visto l’altra sera.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Cecio - 1 mese fa

      Molto vero…solo che se ti presenti con 3 mediani + Berenguer capirai da solo che le qualità tecniche sono una mera illusione.
      Facendo quelle scelte ti metti sul piano del Lecce e punti a giocartela sull’intensità, quando non hai benzina nelle gambe!
      A sto giro Mazzarri non ci ha capito una mazza e a Liverani non gli è sembrato vero di ricevere un tale regalo.
      Il problema di fondo è che Mazzarri sembra avere un unico spartito (il gioco che si basa su intensità e aggressività) e se capita il periodo in cui la squadra è fisicamente meno brillante, non sa che pesci pigliare.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. ALESSANDRO 69 - 1 mese fa

    Allora, io non sono allenatore, non sono preparatore atletico e Non ho tittoli in scenze motorie.Da ciò provo a fare un ragionamento più lineare possibile: abbiamo iniziato il ritiro ai primi di luglio e abbiamo affrontato il primo impegno ufficiale circa 20 giorni dopo perciò a rigor di logica non si potevano impostare carichi di lavoro eccessivamente pesanti. Aggiungiamo che una cospicua parte di giocatori che erano impegnati con le rispettive nazionali sono giunti alla spicciolata dopo alcuni giorni ovviamente impedendo un programma uniforme per tutti. Abbiamo affrontato i primi impegni superandoli agevolmente favoriti da un evidente divario tecnico. Ma quando abbiamo incontrato una formazione di livello assoluto, avanti con la condizione atletica, siamo stati eliminati Anche perché nel frattempo abbiamo perso 2 giocatori Lyanco e Jago Falque per infortuni obbligando nei fatti il tecnico ad una formazione forzata ( non cerano altre scelte).tralasciando il caso Nkoulu, la società ha operato i 2 acquisti di rinforzo praticamente a mercato terminato . Abbiamo fatto miracolosamente 6 punti con Sassuolo e Atalanta stringendo i denti e di questo possiamo solo dire bravi a tutti. Presumibilmente Mazzarri ha dovuto approfittare della sosta per aumentare i carichi di lavoro durante gli allenamenti ( inutile girarci intorno, benzina prima poi bisogna metterla e questo forse era l’unico momento favorevole). Insomma abbiamo perso perché gli altri correvano più di noi e avevano più esplosività abbiamo subito 2 gol su due ribattute del nostro portiere ovvero sui palloni ci arrivavano prima loro. Questo per dire che quando si ha una condizione atletica deficitaria si può mettere anche 4 attaccanti..le partite le perdi ugualmente..Questa è la mia umile teoria…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Carlin - 1 mese fa

    Preparazione sbagliata,formazione sbagliata,organico insufficiente,mancanza di un rifinitore,portano tutte a una risposta !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Toro Nel Cuore - 1 mese fa

    In vari altri post del forum ho posto l’accento sulla preparazione fisica in quanto l’altra sera erano evidentemente imballati oltre al fatto che il mister ha toppato formazione non mettendo due punte dall’inizio.
    In una intervista fatta a Mazzarri durante il ritiro estivo lo stesso diceva che la partecipazione ai preliminari portava dei problemi di preparazione e che nutriva dubbi sul come comportarsi nella gestione fisca dei calciatori . Ecco il punto secondo me , al di la dei problemi tattici e della mancanza di coraggio vi e’ un problema fisico , lunedi sera erano tutti stanchi e lo si vedeva chiaramente dalle facce dei giocatori.
    Puo’ essere che in settimana abbiano lavorato di piu’ sul fondo per recuperare la preparazione e questo comporta scarsa lucidita’ per almeno le prossime due o tre partite.
    Spero di sbagliarmi ma la vedo cosi.
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Mimmo75 - 1 mese fa

    Non voglio difendere l’articolista ma leggo diversi commenti ai limiti dell’offensivo. Ha riportato dati scientifici a sostegno di quel che scrive e a riscontro di quel che tutti abbiam visto in campo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. FORZA TORO - 1 mese fa

      esatto Mimmo, si era capito durante la partita,resta da vedere se è una cosa normale e legatta a carichi di lavoro indispensabili o solo valutazioni sbagliate da parte dello staff

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. 1947 - 1 mese fa

    Ma se fossimo entrati nei gironi di Europa league cosa succedeva?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Semaforo spento - 1 mese fa

      Ottima domanda.
      Aspettiamo la risposta degli esperti di muscoli e Vo2.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. HUNCHO - 1 mese fa

      Domanda infondata, visto che non si è raggiunti l’obbiettivo di entrare nella fase a gironi proprio per una questione prettamente fisica; né mentale, né tantomeno tattica, e non ci vuole un “professorone di muscoli” per capirlo.
      Sembra che i tifosi si siano già scordati delle 2 vittorie su 2 nelle prime giornate (tra cui vittoria con l’Atalanta fuori casa).
      Solo che finché si è sulla cresta dell’onda nessuno dice nulla; al primo “inciampo” invece escono fuori espertoni che se la prendono con persone che riportano FATTI e VERITÀ, non si tratta di opinioni o ché.
      Ci vorrebbe coerenza e rispetto, per quanto ovviamente ognuno può esprimere il proprio parere, ma sempre entro i limiti della causa.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. 1947 - 1 mese fa

        Allora se come affermi, non siamo andati ai gironi per una questione fisica, vuol dire che la preparazione era sbagliata. O no?
        Guarda che non me la sono presa con nessuno, e non mi ritengo assolutamente un espertone, anzi in materia sono proprio ignorante. La mia era una semplice domanda visto che si sarebbe dovuto giocare già domani e lunedì sera eravamo completamente cotti.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. eurotoro - 1 mese fa

    anche fosse questo il problema..intanto metti in campo un tridente dall’inizio..e vediamo se i leccesi ti arrembavano cosi spavaldi!…jago verdi berenguer parigini edera millico e zaza ( in 7 x 1 posto al fianco del gallo?)…inconcepibile

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. alexku65 - 1 mese fa

    Chiamate una ambulanza. Qui siamo alla follia più pura

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. PiazzistaDiSeggiolini - 1 mese fa

    Articolo veramente deplorevole e superficiale, scitto solo per cercare di giustifcare lo scempio di lunedì sera.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. mavri - 1 mese fa

    Se l´articolo avesse parlato di sconfitta frutta di un rito vudú credo sarebbe risultato piú credibile…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Cerutti_Gino - 1 mese fa

    Non manca ossigeno nei muscoli, mancano fosforo a centrocampo e idee in attacco!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Granata - 1 mese fa

    @REDAZIONE, È COMPARSO UN NICK ESATTAMENTE IDENTICO AL MIO PREESISTENTE. POTETE RISOLVERE ? GRAZIE

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. prawn - 1 mese fa

    Non è debito di ossigeno, perché non è così che funzionano i muscoli.
    Quello che forse l’autore voleva dire è che non si sono fatti carichi ‘pesanti’ in estate per riuscire a fare i preliminari non imballati ma quel lavoro (volume, potenza e velocità) va fatto prima o poi, Mazzarri ha ben pensato di farlo durante la pausa per la nazionale.
    Se non lo fa adesso lo insultiamo in primavera.
    Quello ci sta, quello che non ci sta è che non ha fatto giocare quello che invece erano pronti, per esempio verdi e laxalt, entrambi hanno fatto una preparazione normale a Milano e Napoli.
    Insomma ha cannato alla grande formazione e cambi, soprattutto perché la condizione dei suoi la conosceva bene.

    Cmq le tre punte (ma anche due) con un centrocampo così lento e con la difesa colabrodo non si può fare.

    Non lo voglio giustificare, si è imputato su Berenguer dentro e N’Kolou fuori e ha perso tre punti enormi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. WGranata76 - 1 mese fa

      Esatto il concetto corretto da esprimere è debito atletico o di preparazione, non di ossigeno.
      Sull’utilizzo di Verdi e Laxalt invece credo sia una scelta dovuta alla scarsa integrazione dei giocatori con i compagni.
      Hai notato come un paio di volte Verdi si sia trovato nello stesso metro di terreno, prima con Aina e poi con Laxalt, quasi confusi sulla posizione da tenere? Poi un paio di volte Verdi ha sbagliato il passaggio filtrante proprio per mancanza di intesa sulla scelta dell’attaccante e direi che è inevitabile visto che è appena arrivato.
      Mazzarri che è un “tradizionalista” tiene in considerazione il fattore amalgama e quindi avrà scelto di utilizzarli a gara in corso, non aspettandosi però una debacle difensiva e così scarna di approccio e intensità a centrocampo che, come hai giustamente sottolineato, probabilmente avrebbe comunque condizionato il risultato.
      Ora il problema è completare la preparazione a campionato in corso, avendo aumentato i carichi nella sosta sarà fondamentale dosare le energie e gestire i prossimi incontri del turno infrasettimanale con altissima attenzione. Probabilmente la chiusura del ciclo completo di preparazione avverrà nella sosta di metà ottobre e se non avremo perso tanti punti, potremo fare un bel campionato da 6 posto senza troppi problemi, parere mio ovviamente. FVCG

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. prawn - 1 mese fa

        Si son d’accordo, e per carita’ prima della partita, conoscendolo e considerando dove ci a ha portato l’anno scorso mi sono fidato…

        Pero’ tra un tot di giocatori completamente cotti e un paio che ancora non sanno bene come e dove giocare non so…

        magari bastava ‘bilanciare’ il rischio tra cotti e nuovi, invece e’ andato per la conferma in toto di quelli di bergamo…

        almeno zaza chiaramente poteva farlo giocare…

        vabbe’ troppo tardi, cmq mi girano ancora

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Carlo - 1 mese fa

    Fenomeni dopo due gare vinte grazie alla preparazione anticipata, falliti dopo una sbagliata per colpa della preparazione anticipata.
    L`articolo in questione per me ha poco senso.
    Capisco, ma non condivido, scrivere a prescindere, pero un minimo di equilibrio nei giudizi ci vorrebbe.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. dattero - 1 mese fa

    l’articolista a Jonesco fa un baffo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. Granata - 1 mese fa

    Speriamo di vedere il tremendismo a Genova.
    E per tutta la stagione.
    Forza !!! Svegliatevi!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Granata - 1 mese fa

      Sbaglio oppure tu hai un Nick esattamente come il mio ?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. Toro 8 Scudetti - 1 mese fa

    Che fesso che sono io che pensavo che le prime 2 vittorie fossero figlie del fatto che eravamo più in forma proprio xké avevamo iniziato prima. Mi sarei aspettato anche la terza vittoria e invece non avevo capito niente.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. mavri - 1 mese fa

      Piú in forma? Ma che partite hai visto che atleticamente ci hanno scassato in entrambe le partite?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. anci - 1 mese fa

    Debito di Ossigeno??? Ma stiamo scherzando??ma questo cosa si è fumato per scrivere questo articolo?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. WGranata76 - 1 mese fa

    Il rancore e la delusione rendono meno lucida la comprensione. Quello che dice l’articolo è sostanzialmente corretto. L’anticipo della preparazione ha falsato i carichi, perché non preventivato per tempo. Inoltre i nostri giocatori sono stati impegnati con Under, Coppa America e d’Africa ritardando rientro e riducendosi le vacanze.
    Aggiungiamoci un paio di infortuni e i soliti 14 che giocavano 3 amichevoli (mediamente come le altre) e 6 partite ufficiali in più di squadre come il Lecce e se ne evince che tra carichi varianti, riposo ridotto e impegni maggiori, con assenza di alternative in rosa, i nostri giocatori siano un po’ in debito.
    Squadre come le big probabilmente hanno una differenza minore di condizione per via di qualche partita in più nella ICC, ma hanno comunque iniziato la preparazione con tempi ben programmati a differenza nostra e questo è il punto dolente, la programmazione del ritiro e del mercato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. portapila41 - 1 mese fa

    Spero solo che l’articolista sia un burlone altrimenti siamo proprio a posto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. granata68 - 1 mese fa

    Ma smettiamola di dire eresie debito di ossigeno? …partita preparata male è giocata peggio punto . Il Lecce ha dimostrato che nessuno regala niente (Io l’avevo visto con l’Inter e mi aveva fatto una buona impressione aldilà del risultato), quindi meglio che i bambini presuntuosi di Lunedì sera si mettano in riga in fretta !!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. Policano - 1 mese fa

    Ma per favore 15 giorni per rifiatare ricaricarsi studiare FORMAZIONE e gara da fare….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Policano - 1 mese fa

      Il Napoli batte 2-0 il Liverpool!! Noi perdiamo malamente col Lecce…. Grande Ancelotti. Punto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. Mimmo75 - 1 mese fa

    Guardandoli lenti e impacciati contro il Lecce avevo avuto il sospetto che una delle cause (non l’unica, certo) potesse essere il lavoro svolto durante la pausa per mettere benzina nelle gambe, quella che non è stato possibile mettere durante il ritiro. Leggo che è andata proprio così e la cosa, in parte, mi rasserena perchè vuol dire che la prestazione indecente non è stata solo figlia di un atteggiamento sbagliato ma anche di difficoltà fisiologiche. Speriamo sia stata solo una battuta a vuoto e che da domenica si ricomincerà ad inanellare una lunga serie di risultati utili che diano continuità al girone di ritorno dello scorso torneo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. portapila41 - 1 mese fa

      Eccola la chiusura dell’intervento che racchiude quello che è da sempre il nostro destino / macigno dell’essere tifosi granata:” speriamo che sia solo una battuta a vuoto e che da domenica si ricomincerà ecc. ecc. ” Ho fatto i capelli bianchi agganciato a queste 2 righe sempre uguali e sempre vane. Attendo con rassegnazione una dichiarazione di ritrovato orgoglio/promessa d’impegno da parte di uno dei giocatori che più hanno fatto pena lunedì sera e poi il cerchio anche stavolta sarà chiuso (fino alla prossima ovviamente ).

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. Simone - 1 mese fa

    Alla terza giornata?!?!
    Neanche un Mazzarri in grande spolvero avrebbe potuto sparare una frescaccia più grande.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 1 mese fa

      Ma soprattutto, sig. Luciani, su che basi spara una palla così grande?
      Ha dei dati che attestino ciò che sta raccontando o è tutto farina del suo sacco?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  31. Semaforo spento - 1 mese fa

    A lavorare!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  32. abaccar - 1 mese fa

    debito d’ossigeno? ma stiamo scherzando?! con il ritiro anticipato dovremmo avere piú birra e se siamo in debito d’ossigeno dopo 3 partite di campionato e un solo doppio match di EL che e stato probante (gli altri 2 sinceramente erano delle buone sgambate) é meglio che diamo forfait e andiamo a nasconderci.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Mimmo75 - 1 mese fa

      Durante il ritiro Mazzarri spiegò che il ripescaggio e le imminenti gare dei preliminari avevano reso necessario lavorare sulla ricerca di una immediata brillantezza a discapito del fondo. Quel che sta accadendo è normale se aggiungi anche il fatto che durante tutta l’estate la coperta era cortissima e molti calciatori han dovuto fare gli straordinari.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  33. Il_Principe_della_Zolla - 1 mese fa

    Questa poi è da antologia.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  34. RFgranata - 1 mese fa

    Ma non diciamo fesserie ma quale debito d’ossigeno questa è mancanza di attributi. Hanno 20/30 anni e sono in debito di ossigeno dopo una manciata di partite? Andassero in fabbrica……. scusate ma la delusione è ancora forte porca miseria FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  35. portapila41 - 1 mese fa

    Debito di ossigeno dopo 3 turni di E.L. e 3 turni di campionato? Se fosse vero qualcuno + tutto il suo staff dovrebbe cambiare mestiere e non trattare rinnovo + ritocco. Io li ho visti tutti abulici come sempre nelle gare che hanno qualche significato specialmente per la tifoseria :è un problema di cervello o meglio di assenza del medesimo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy